agosto 8, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Ripensare la forza di Bitcoin come copertura contro l’inflazione – TechCrunch

Dai tacchini alla benzina, dai vestiti ai negozi di dollari, quasi ogni mezzo di attività umana è stato esposto allo spettro dell’inflazione. In tutto il mondo, l’aumento dell’inflazione sta sconvolgendo i piani di acquisto e di spesa.

Di fronte a questo inferno inflazionistico, i consumatori e le istituzioni che detengono svalutazioni di valuta fiat hanno cercato alternative per proteggersi. Bitcoin e molte altre criptovalute sono attualmente le armi preferite, spingendo la US Securities and Exchange Commission ad adottare la criptovaluta classe di attività investibili.

visto bitcoin Buoni rendimenti da inizio anno, sovraperforma le coperture tradizionali folla Più del 130% rispetto al misero 4% di oro. Inoltre, è aumentato adozione istituzionaleIl persistente appetito per le risorse digitali basate su flussi settimanali La maggiore visibilità sui media ha rafforzato il caso di Bitcoin tra gli investitori stanchi.

Se si tratta di mosse di grande valore, devono essere mosse intelligenti. Tuttavia, mentre la prospettiva di copertura contro bitcoin può sembrare attraente per gli investitori al dettaglio, rimangono alcuni punti interrogativi persistenti sulla sua utilità nel mitigare i rischi finanziari per gli individui.

previsioni sbagliate

La discussione in corso sul bitcoin come copertura contro l’inflazione dovrebbe iniziare dal fatto che la valuta è spesso soggetta alla volatilità e alla volatilità del mercato: il valore del bitcoin è diminuito drasticamente. 80% Nel mese di dicembre 2017, da 50% A marzo 2020 e un altro 53% A maggio 2021.

La capacità di Bitcoin di migliorare i rendimenti degli utenti e ridurre la volatilità a lungo termine non è stata dimostrata. Le siepi tradizionali sono come l’oro per lei Dimostrato di funzionare Nel mantenere il potere d’acquisto durante i periodi di alta inflazione persistente, prendiamo gli Stati Uniti Durante gli anni settanta Ad esempio, qualcosa di Bitcoin che non è stato ancora testato. Questo aumento del rischio, a sua volta, rende i rendimenti vulnerabili alle fluttuazioni estreme a breve termine che a volte influiscono sulla valuta.

READ  Perché il capo della SEC Gary Gensler sta diventando più duro a Wall Street: NPR

È troppo presto per esprimere giudizi sul bitcoin come copertura efficace.

Molti sostengono l’argomento Bitcoin basato sul fatto che è progettato per una fornitura limitata, che presumibilmente lo protegge dalla svalutazione rispetto alle tradizionali valute fiat. Sebbene ciò abbia senso in teoria, il prezzo di Bitcoin ha dimostrato di essere vulnerabile alle influenze esterne. Le «balene» di bitcoin sono famose per la loro capacità di manipolare i prezzi acquistando o vendendo all’ingrosso, il che significa che i bitcoin possono essere dettati da forze speculative, non solo dalla regola dell’offerta di moneta.

Un’altra considerazione importante è la regolamentazione: Bitcoin e altre criptovalute rimangono alla mercé delle autorità di regolamentazione e le leggi cambiano radicalmente tra le giurisdizioni. Leggi anticoncorrenziali e normative miopi possono ostacolare in modo significativo l’adozione della tecnologia sottostante, che potrebbe ridurre ulteriormente il prezzo del bene. Tutto questo per dire una cosa: è troppo presto per dare giudizi sul fatto che Bitcoin sia una copertura efficace.

Ristorazione per i ricchi

Sullo sfondo di questo dibattito, un’altra tendenza importante ha guidato il suo slancio. Con la crescente popolarità di Bitcoin, continua a guidare l’adozione e l’istituzionalizzazione della valuta tra i consumatori, inclusi molti individui ricchi e aziende.

Lo ha scoperto uno studio recente 72% dei consulenti finanziari del Regno Unito Informano i loro clienti sull’investimento in criptovalute, con quasi la metà dei consulenti che affermano di ritenere che le criptovalute possano essere utilizzate per diversificare i portafogli come una risorsa non correlata.

C’è stata anche una quantità significativa di approvazione del bitcoin da parte di individui prolifici, noti per essere tecnicamente progressisti, come l’investitore miliardario di Wall Street. Paolo Tudor CEO di Twitter Jack Dorseye Gemelli Winklevoss e Mike Novogratz. Anche le aziende potenti come Goldman Sachs e Morgan Stanley Hanno espresso interesse per Bitcoin come risorsa praticabile.

READ  Alcuni ristoranti di Portland stanno chiudendo a causa dell'ultima ondata di COVID-19

Se questo slancio continua, la famigerata volatilità del bitcoin svanirà gradualmente man mano che sempre più ricchi e istituzioni detengono la valuta. Ironia della sorte, questo accumulo di valore sulla rete porterà a una concentrazione di ricchezza, l’antitesi di ciò per cui Bitcoin è stato creato, data l’influenza delle élite e dell’esclusività. 1%.

In linea con le classiche scuole di pensiero finanziario, ciò esporrebbe gli investitori al dettaglio a maggiori rischi, poiché l’acquisto e la vendita istituzionali assomiglierebbero a una manipolazione del mercato come le balene.

Sfida dello spirito centrale

Non c’è dubbio che la crescente popolarità del Bitcoin porterà a più persone a possederlo, e si potrebbe sostenere che le persone con più soldi finiranno (come al solito) per possederlo di più.

Questo notevole spostamento di influenza verso individui e società con un patrimonio netto ultra elevato tra bitcoin e altri circoli crittografici è contrario allo spirito in cui descriveva il white paper sui bitcoin Sistema di cassa elettronico peer-to-peer.

tra i Giustificazioni di base Per le criptovalute, la loro necessità di essere senza autorizzazione e resistenza alla censura e controllato da una particolare istituzione.

Ora, con l’1% che insegue una fetta più grande della torta delle criptovalute, stanno facendo aumentare i prezzi di questi asset a breve termine in un modo che gli investitori al dettaglio tradizionali a basso impatto non possono.

Mentre questa mossa renderà senza dubbio alcune persone ancora più ricche, c’è un argomento da sostenere che ciò potrebbe lasciare il mercato alla mercé dell’1%, il che va contro la visione prevista di Bitcoin.