octubre 22, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Lewis Hamilton vs George Russell, Daniel Ricciardo futuro McLaren, Sebastian Vettel confermato da Aston Martin

aggiornato – La raffica di attività nel mercato dei piloti dalla pausa di metà stagione ha visto la griglia della F1 per quasi l’intera griglia del 2022 stabilizzarsi in pochissimo tempo.

Ci sono ancora molte gare in arrivo nel 2021, ma tutti tranne pochi posti sono già stati tagliati dopo che il ritiro di Kimi Raikkonen ha portato a un rapido gioco di sedie musicali.

Nel frattempo, i pochi posti ancora vacanti hanno già i piloti in fila e dovrebbero essere confermati nelle prossime settimane.

Ecco come si formerà la griglia della F1 2022.

Trasmetti in streaming tutti gli allenamenti, le qualifiche e le qualifiche sprint per il FORMULA 1 HEINEKEN ITALIAN GRAND PRIX 2021™ 2021 in diretta e gratuitamente su Kayo Freebies. Non c’è carta di credito. senza pensare. Ci uniamo ora.

mercedes

Lewis Hamilton

George Russell

Lewis Hamilton ha una sfida tra le mani.Fonte: Getty Images

È stato sulle carte per anni e ora la partnership tra tutti i britannici sta finalmente dando i suoi frutti.

Il periodo di tre anni di George Russell alla Williams è finito e con Valtteri Bottas che si è finalmente trasferito, la Mercedes ha promosso il 23enne.

Uno sponsor Mercedes molto apprezzato, Russell ha impressionato durante il suo periodo di sviluppo alla Williams, poiché ha quasi vinto le Silver Arrows in una gara una tantum in Bahrain l’anno scorso quando ha sostituito Lewis Hamilton che è risultato positivo al COVID-19.

Russell dovrebbe spingere il connazionale Hamilton – che ha 13 anni più di lui – in un modo che Bottas non avrebbe mai potuto fare.

Pubblicamente, Hamilton ha affermato che Russell aiuterà a “rivitalizzare” la Mercedes, anche se i rapporti nel Regno Unito affermano che il sette volte campione del mondo è segretamente arrabbiato per la nomina.

Una fonte ben posizionata Sportmail: “Totò ha deciso di coinvolgere George. Lewis è stato informato e non è contento.

“Voleva che Valtteri fosse un compagno di squadra perché è compatibile e non abbastanza veloce da infastidirlo, ma non è quello che succede.

“Si potrebbe dire, per quanto riguarda Lewis, che è caduto come un pallone di piombo”.

Si prevede che sarà un duo entusiasmante tra i britannici la prossima stagione.

Red Bull

Max Verstappen

Sergio Perez

Red Bull ha una formazione stabile fino al 2022.Fonte: Getty Images

La Red Bull è stata costruita attorno a Max Verstappen per anni e guiderà la squadra per molti in futuro.

Per quanto riguarda chi sarà il suo compagno di squadra, i dirigenti della squadra sono stati abbastanza contenti della forma di Sergio Perez da prolungare il suo soggiorno per almeno un altro anno.

È stato uno degli ultimi piloti ad assicurarsi un contratto dopo la stagione 2020, quando la Red Bull ha gettato l’ancora di salvezza della calunniata Aston Martin dopo aver squalificato Alexander Albon.

Perez non ha entusiasmato del tutto il mondo nella sua prima stagione alla Red Bull, ed era ben dietro il passo di Verstappen, nonostante la vittoria in Azerbaigian e un altro podio in Francia.

Il boss della Red Bull Christian Horner ha affermato che l’esperienza di Perez giocherà un ruolo importante per il team in futuro, dati i cambiamenti diffusi alle regole che entreranno in vigore il prossimo anno.

McLaren

Lando Norris

Daniel Ricciardo

Il prossimo anno sarà fondamentale per Lando Norris e Daniel Ricciardo.Fonte: Getty Images

La prima stagione di Daniel Ricciardo alla McLaren non è andata come previsto, ma ha firmato un contratto di tre anni con Woking, il che significa che ha ancora del tempo dalla sua parte.

Tuttavia, la pressione continuerà dall’altra parte del garage della McLaren mentre Lando Norris continua a fare grandi passi avanti.

È stato il più veloce tra i piloti quest’anno e il contratto è stato esteso all’inizio di questa stagione fino alla fine del 2023.

Norris sembra destinato a emergere in vista della competizione tra le due squadre nel 2021, ma è la lotta del 2022 che conta davvero.

I cambiamenti normativi della F1 cambieranno efficacemente la natura di questo sport, incluso il comportamento delle auto in mezzo a una serie di modifiche tecniche che inaugureranno la nuova era.

Pertanto, la F1 è in uno stato di grandi cambiamenti e non è chiaro dove tutto andrà a finire, inclusa la dinamica Ricciardo-Norris.

Per come stanno le cose, Norris è a suo agio e quindi ha molto da perdere da Ricciardo, che è noto per essere scontento della natura lunatica delle attuali auto McLaren.

Dato che Ricciardo ha avuto un input significativo nello sviluppo del 2022 – e ha avuto poca voce in capitolo sull’auto di quest’anno che ha subito così pochi cambiamenti – si prevede che mostrerà significativi segnali di miglioramento l’anno prossimo.

Se non lo farà, e Norris continuerà a migliorare, Ricciardo lotterà semplicemente per mantenere la sua leadership nel 2023.

Ferrari

Charles Leclerc

Carlos Sainz Jr.

La Ferrari ha una formazione stabile per gli anni a venire.Fonte: Getty Images

Non ci sono cambiamenti in Ferrari per il 2022 ed è facile capire perché. Charles Leclerc è senza dubbio uno dei piloti più talentuosi in campo, avendo dimostrato ancora una volta a Monaco e Azerbaigian in questa stagione. Ha un contratto a lungo termine fino alla fine del 2024 ed è una parte fondamentale delle ambizioni della Ferrari di tornare a contendersi il campionato.

Nel frattempo, Carlos Sainz ha solo 27 anni e sembra essere una buona scelta per la Ferrari poiché si è ambientato rapidamente. Prima del Gran Premio d’Italia, era a soli 2,5 punti da Leclerc nel campionato piloti.

Nonostante ciò, non è ancora uscito a metà del suo contratto con la Ferrari che lo porterà alla fine della prossima stagione.

Alpino

Fernando Alonso

Esteban Ocon

Fernando Alonso ed Esteban Ocon torneranno nel 2022.Fonte: Getty Images

Fernando Alonso correrà ancora in Formula Uno quando compirà 41 anni grazie a un’estensione del contratto. Il ritorno dello spagnolo avrebbe dovuto coincidere con radicali cambiamenti alle regole, ma è stato rinviato di un anno a causa della pandemia di coronavirus.

Pertanto, Alonso correrà per almeno un’altra stagione, mentre il compagno di squadra Esteban Ocon ha prolungato il suo contratto fino al 2024.

Si diceva che Ocon fosse nel miscuglio per sostituire Bottas alla Mercedes poiché è gestito da Toto Wolff e in precedenza aveva un contratto con la squadra, ma quella porta si è chiusa rapidamente.

Aston Martin

Gita di Lance

Sebastian Vettel

Sebastian Vettel e Lance Stroll devono ancora essere confermati.Fonte: Getty Images

Giovedì l’Aston Martin ha mantenuto la sua formazione di piloti 2022, confermando che Sebastian Vettel e Lance Stroll avrebbero guidato ancora una volta la carica.

I dettagli del contratto iniziale di Vettel non erano chiari, anche se il team ha dichiarato l’anno scorso che il tedesco si era unito a un accordo che copre “2021 e oltre”.

Il team non ha detto cosa significasse “ulteriori” o se ci fosse un obiettivo che Vettel doveva incontrare per attivare un’estensione, ma il capo squadra Otmar Szafnauer ha detto che era solo una questione di “tempismo” prima che il suo soggiorno fosse confermato.

Nel frattempo, anche Stroll è stato rinchiuso. Il proprietario della squadra è suo padre, Lawrence, che lo ha scelto per rimanere nella squadra al posto di Sergio Perez l’anno scorso.

alfatorio

Pierre Gasly

Yuki Tsunoda

Pierre Gasly e Yuki Tsunoda hanno una felice collaborazione con AlphaTauri.Fonte: Getty Images

AlphaTauri entrerà nel 2022 con una formazione invariata dopo aver introdotto estensioni sia a Pierre Gasly che a Yuki Tsunoda.

Entrambi i piloti si guardavano alle spalle la linea di produzione apparentemente infinita dei debuttanti Red Bull. Liam Lawson, Jehan Darvuvala e Juri Vips erano tutte opzioni – e Helmut Marko continuerà a tenerlo d’occhio in F2.

Tuttavia, il capo squadra Franz Tost ha affermato che Gasly e Tsunoda hanno formato un abbinamento raro e armonioso che funziona bene per la squadra.

“Abbiamo visto che il rapporto positivo tra i due, fatto di competitività in pista e amicizia fuori pista, si è dimostrato efficace per la squadra”, ha detto.

Alfa Romeo

Valtteri Bottas

da annunciare in seguito

Valtteri Bottas si è mosso rapidamente per mantenere viva la sua carriera in F1.Fonte: Getty Images

L’unico vero gap è nella griglia del 2022.

Raikkonen ha annunciato che all’età di 41 anni chiamerà finalmente la giornata in Formula 1.

Ciò ha aperto la porta a Bottas, che ha visto la scritta sul muro della Mercedes e ha colto l’opportunità di estendere la sua carriera in Formula 1 prendendo posto nell’Alfa Romeo significativamente più debole.

Non è chiaro chi sarà coinvolto con Bottas nel 2022. Antonio Giovinazzi è in Alfa Romeo dal 2019, ma ha mostrato pochi segni di progresso.

Alfa Romeo, insieme ad Haas, rimane in un rapporto con Ferrari – il suo fornitore di propulsori – che vede il team aperto alla consegna dei talenti dell’accademia Ferrari.

Ecco perché Robert Schwartzman e Marcus Armstrong competono grazie alle loro impressionanti prestazioni in F2.

Tuttavia, si dice che il pilota dell’Accademia Alpine Guanyu Zhou sia destinato a prendere il posto e diventare il primo pilota cinese in Formula Uno.

Oltre al suo talento, porta con sé un ricco sostegno finanziario cinese che sarebbe difficile ignorare per l’Alfa Romeo.

Williams

Alex Albon

Nicholas Latifi

Alex Albon sta facendo un raro secondo ritorno in Formula Uno.Fonte: Getty Images

Il gioco delle sedie innescato dal ritiro di Raikkonen ha aperto le porte a un inaspettato ritorno in Formula Uno per Alex Albon.

Non molti piloti hanno una seconda possibilità in Formula 1 dopo essere stati masticati e sputati, ma il 25enne si ritrova uno dei pochi fortunati.

La partenza di Russell dal posto vacante Mercedes di Bottas ha visto un contratto per Albon, che è stato ritirato dalla Red Bull alla fine del 2020.

Con la Williams come team clienti Mercedes, la mossa ha significato che Albon ha dovuto tagliare i legami con la Red Bull, poiché è stato mantenuto come collaudatore.

Tuttavia, Red Bull afferma di avere ancora una relazione con Albon che ha “opzioni future” con la squadra.

Nel frattempo, Nicholas Latifi ha continuato a fornire un importante supporto finanziario alla squadra dal suo ricco padre Michael.

Albon torna sulla griglia di F1 nel 2022 | 00:27

Hass

Nikita Mazepin

TBC

Mick Schumacher è l’ultimo pezzo del puzzle.Fonte: Getty Images

Nikita Mazepin ha confermato il suo posto nel 2022 dato che la squadra fa molto affidamento sull’investimento di suo padre Dmitriy Mazepin.

Il futuro della Haas di Mick Schumacher è meno chiaro. Ha sicuramente un brillante futuro in Formula 1 e merita un posto, mentre il suo nome è naturalmente associato alle grandi opportunità finanziarie di chi guida la vettura.

Haas è solo un trampolino di lancio per Schumacher, anche se sembra probabile che rimarrà per almeno un altro anno dato che l’Alfa Romeo ha l’unico posto vacante – e quello sembra essere stato riempito.

Schumacher ha dichiarato questa settimana che è vicino alla conferma del contratto per il 2022.

“In questo momento, è lì che stanno andando le cose”, ha detto quando gli è stato chiesto se si stesse preparando per un’altra stagione con Haas.

READ  Il debuttante del Cardinale al primo turno, Zaven Collins, ha recitato nel suo debutto pre-campionato nella NFL