septiembre 18, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

I manifestanti anti-governativi thailandesi si scontrano con la polizia a Bangkok

BANGKOK (Reuters) – Più di 1.000 manifestanti anti-governativi in ​​Thailandia si sono scontrati sabato con la polizia, dimostrando contro l’incapacità del governo di affrontare lo scoppio del coronavirus e il suo impatto sull’economia.

Un centinaio di poliziotti in tenuta antisommossa hanno bloccato una strada vicino al Monumento alla Vittoria nella capitale Bangkok con container e hanno usato cannoni ad acqua, gas lacrimogeni e proiettili di gomma per fermare una marcia verso la sede del governo, l’ufficio del primo ministro Prayuth Chan-ocha.

“Per il controllo della folla sono stati usati gas lacrimogeni e proiettili di gomma. Il nostro obiettivo è mantenere l’ordine”, ha detto ai giornalisti la portavoce della polizia Krisana Patancharoen.

Ha aggiunto che i manifestanti hanno lanciato bombe da ping pong, pietre e marmi.

Decine di manifestanti sono stati visti essere portati via su motociclette e ambulanze. L’Erawan Emergency Medical Center ha detto che almeno due civili e tre ufficiali sono rimasti feriti.

I manifestanti rispondono ai gas lacrimogeni durante uno scontro con la polizia per protestare contro quella che chiamano l’incapacità del governo di affrontare lo scoppio della malattia del coronavirus (COVID-19), a Bangkok, Thailandia, 7 agosto 2021. REUTERS/Soi Zia Tun

“Vogliamo che Prayut si dimetta perché le persone non vengono vaccinate”, ha detto un manifestante di 23 anni, che ha dato solo il suo nome “Om”, per paura di ripercussioni.

“Non abbiamo lavoro e reddito, quindi non abbiamo altra scelta che protestare”.

Circa il 6% della popolazione thailandese di oltre 66 milioni è stato completamente vaccinato e la maggior parte del paese, inclusa Bangkok, è in isolamento con un coprifuoco notturno. Attualmente sono vietati gli assembramenti di più di cinque persone.

READ  Delta ha distrutto le difese di Australia e Cina. Questo significa la fine della strategia zero-Covid?

Tuttavia, nelle ultime settimane diversi gruppi, tra cui gli ex alleati politici di Prayuth, hanno organizzato proteste di piazza contro il governo, mentre la frustrazione aumentava per la sua gestione della crisi sanitaria. Leggi di più

Sabato la Thailandia ha registrato un numero record di quasi 22.000 nuove infezioni da COVID-19 in un solo giorno e il numero più alto di vittime, 212.

Il paese del sud-est asiatico ha riportato un totale di 736.522 casi e 6.066 decessi per coronavirus dall’inizio della pandemia lo scorso anno.

Coperto da Banarat Thegumbanat. Montaggio di Jacqueline Wong, Kirsten Donovan

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.