junio 22, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Sasha Johnson: l’attivista del BLM Sasha Johnson è stato chiamato uomini che entrano nel partito, secondo la polizia di Londra, mentre i sostenitori chiedono responsabilità

La madre di 27 anni è stata in condizioni critiche in ospedale da quando è stata colpita alla testa a una festa a casa nel sud di Londra domenica.

“Verso le tre del mattino ora locale di domenica mattina, un gruppo di quattro uomini neri vestiti con abiti scuri è entrato nel parco della proprietà e ha sparato con un’arma da fuoco”, ha detto Alison Haidari, capo della polizia metropolitana di Londra, in una nota il martedì.

Haidari ha detto che la polizia non era a conoscenza di alcuna minaccia contro Johnson prima dell’incidente.

“Siamo consapevoli del coinvolgimento di Sasha nel movimento Black Lives Matter nel Regno Unito e comprendo la preoccupazione che ciò potrebbe causare ad alcune società, tuttavia vorrei sottolineare che in questo momento non ci sono indicazioni che Sasha fosse una vittima, ha detto. . ”

Il partito politico di Johnson, TTIP, ha interrogato il resoconto della polizia, affermando in una dichiarazione lunedì che “l’ironia sta nel fatto che la polizia ha affermato che non ci sono prove chiare che Sasha fosse l’obiettivo dell’attacco, e che non ci sono elementi credibili. minacce di morte “. Ma come è arrivata la polizia a questa conclusione senza poter parlare con Sasha delle minacce di morte e delle indagini?

“La polizia sa chi era l’obiettivo dell’attacco, per concludere che Sasha non lo fosse?” La festa ha aggiunto. Il sito web di Trip inizialmente ha detto domenica che l’attacco è avvenuto “dopo diverse minacce di morte a causa delle sue attività”.

Il TTIP – un movimento politico che cerca di riformare il governo mettendo in campo candidati che rappresentano una varietà di società per cariche pubbliche – ha anche affermato che dall’attacco è stato bombardato da abusi e odio razzisti.

READ  Il premier armeno vince le elezioni anticipate, il rivale sostiene la frode | Armenia

“Abbiamo ricevuto e-mail e messaggi sui social media che celebrano l’attacco di Sasha, messaggi che augurano la sua morte, razzismo, auguriamo migliore fortuna al tiratore la prossima volta per non ucciderla e così via”, ha detto lunedì TTIP.

Ha aggiunto: “Dobbiamo evidenziare il problema qui nella narrativa e la corruzione del sistema, dove l’individuo viene colpito alla testa e tuttavia continua a subire abusi ed è persino accusato di essere vittima di un crimine d’odio mirato”.

Charles Gordon, uno dei membri fondatori del gruppo, ha affermato che mentre i dettagli completi di quanto accaduto domenica rimangono poco chiari, “sappiamo che un attacco a uno di loro è un attacco a tutti”.

Voce forte

L'attivista britannico, Black Lives Matter, Sasha Johnson ha manifestato all'inaugurale Million People March a Londra il 30 agosto 2020.
Johnson, membro dell’Executive Leadership Committee del TTIP, è salita alla ribalta lo scorso anno dopo aver contribuito a organizzare una serie di proteste contro il razzismo istituzionale nel Regno Unito in seguito a George Floyd viene ucciso.

In una manifestazione indetta da Johnson a Hyde Park, Londra, lo scorso agosto, ha detto: “Non stiamo più guardando un solo incidente. Stiamo esaminando la struttura sistematica … Non stiamo evitandone (razzismo). Noi dite di sì, è qui – e noi lo siamo “.

La politica radicale e lo stile conflittuale di Johnson sono visti come controversi per alcuni: ha scritto dell’inizio del nuovo Black Panther Party nel Regno Unito, dove le sue scelte di moda riflettono lo stile originale del movimento negli anni ’60.

Ma la sua amica e collega attivista Chantelle Lunt, che ha detto di aver ricevuto anche più minacce di morte a causa del suo lavoro come attivista per i diritti dei neri, dice che Johnson è stata travisata dall’estrema destra.

READ  Sasha Johnson: l'attivista britannico "Black lives matter" è in condizioni critiche dopo essere stato colpito alla testa a Londra

“Quello che ho visto era qualcuno che era molto turbato per ciò che stava accadendo alla sua comunità ed era molto determinato a resistere”. Lunt ha detto, aggiungendo che Johnson era una forza unificante e autorizzante.

“Ha letteralmente vissuto e respirato la liberazione dei leoni”, ha detto Lunt. Johnson è anche nota per i suoi contributi di beneficenza che forniscono cibo e generi alimentari alle famiglie bisognose.

A marzo, Johnson ha accusato le autorità di aver preso di mira e molestato lei e molti altri attivisti neri per averli costretti ad annullare la loro prevista partecipazione a una protesta contro di lei. Una proposta di legge per aumentare i poteri della polizia. Il giorno dopo che Johnson ha rilasciato questa dichiarazione, ha registrato un video che mostrava che il lunotto della sua auto era stato distrutto da aggressori sconosciuti.

“Ovviamente, dovrei fare questo video perché è in pericolo di vita”, ha detto in un video pubblicato sul suo account Instagram personale. Ha detto: “Questo è quello che succede, quando sei una donna di colore, quando arrivi sul tetto e inizi a parlare apertamente contro gli oppressori”.

Gli attivisti della campagna criticano il rapporto del governo britannico sulle disparità razziali come & # 39;  Sbiancamento & # 39;

I sostenitori di Johnson e gli altri attivisti hanno tenuto una protesta lunedì sera fuori dal Kings College Hospital nel sud di Londra, dove Johnson sta ricevendo cure.

Un sostenitore del gruppo ha detto: “Ogni volta che prendeva il microfono, diceva la verità”. “Dobbiamo fare abbastanza rumore per svegliarci”, ha aggiunto il fan, che ha scatenato la folla.

Leo Mohamed, amico di Johnson, ha assistito alla veglia e l’ha descritta come “una guerriera, una giovane sorella che è stata spinta in prima linea nella lotta per la giustizia nel Regno Unito”.

READ  Come la diplomazia cinese sui vaccini ha avvicinato la Cambogia

Ha aggiunto che, sebbene i fatti della sparatoria siano ancora in corso, “indipendentemente dal fatto che siano stati presi di mira o meno [whether] Era nel posto sbagliato al momento sbagliato, e la verità è che nessuno sta spruzzando proiettili sulle comunità bianche, ma è un evento comune all’interno della comunità nera. Dobbiamo essere molto preoccupati per questo tipo di attività “.

I manifestanti gridavano: “Niente giustizia, niente pace”.