junio 23, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Sasha Johnson: l’attivista britannico “Black lives matter” è in condizioni critiche dopo essere stato colpito alla testa a Londra

“E ‘profondamente rattristato riferire che il nostro Sasha Johnson è stato brutalmente attaccato e colpito alla testa”, ha detto in un comunicato il Take Action Party (TTIP). dichiarazione. Attualmente è in terapia intensiva e in condizioni critiche “.

Il partito ha detto che l’attacco è avvenuto “dopo diverse minacce di morte a seguito delle sue attività”.

La polizia metropolitana di Londra ha risposto alla notizia di una sparatoria nel sud-est di Londra intorno alle 3 del mattino, ora locale, domenica mattina, ha detto in un comunicato.

La polizia ha detto che i paramedici hanno portato una donna di 27 anni con ferite da arma da fuoco in un ospedale nel sud di Londra e che l’incidente sembrava essere avvenuto vicino a una festa a casa a Southwark.

Hanno aggiunto che gli investigatori del Crime Command specializzati nel Mitt (Trident) stanno conducendo un’indagine e non vedono l’ora di parlare con chiunque sia stato alla festa nell’area di Consort Road a Londra.

“Un team dedicato di investigatori sta lavorando instancabilmente per identificare la persona o le persone responsabili di questa sparatoria”, ha detto l’ispettore capo Jim Tilly. Ha aggiunto che “hanno bisogno dell’aiuto del pubblico”, esortando le persone a farsi avanti se vedono o sentono informazioni sull’incidente.

L’anno scorso, durante le proteste di Black Lives Matter, Johnson è emerso come il leader del partito TTIP, che ha definito “il primo partito politico britannico a guida nera”.

È la madre di due bambini, e lavora anche per fornire cibo e generi alimentari alle famiglie bisognose, secondo il partito, che l’ha definita “una voce forte e forte per il nostro popolo e la nostra società” nella sua dichiarazione della domenica.

READ  La Bielorussia attacca gli Stati Uniti, riducendo il personale dell'ambasciata