julio 31, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Primo caso di Delta Plus, la variante “doppio smacco” di COVID, rilevato in Louisiana | Corona virus

La variante delta di COVID-19 ha prodotto una nuova e preoccupante variante nota come delta-plus che è stata identificata per la prima volta in Louisiana, secondo i funzionari di Ochsner Health.

Si ritiene che Delta-plus abbia la stessa velocità di trasmissione più elevata della variante delta, che è stata originariamente identificata in India ed è quasi due volte più infettiva del ceppo di coronavirus originale. Ma ha anche una caratteristica delle varianti sudafricane e brasiliane che rende difficile per gli anticorpi impedire loro di entrare nelle cellule.

“Ti dà un doppio smacco”, ha detto il dottor Lucio Melli, che faceva parte dello sforzo di sequenziamento nel suo laboratorio alla LSU Health di New Orleans. “È un virus molto più contagioso ed è un virus che gli anticorpi non possono neutralizzare facilmente”.

Una variante del coronavirus che si è diffusa rapidamente in India negli ultimi mesi è stata rilevata in due pazienti con coronavirus della Louisiana a causa di…

Le persone vaccinate sono ancora protette da questa alternativa perché il vaccino uccide il coronavirus in diversi modi. Ma non sembra esserci un blocco completo della trasmissione. In altre parole, una persona vaccinata potrebbe essere in grado di diffondere la variante delta, anche se non mostra sintomi, ha detto Milley, citando prove di tali casi a Singapore.

A causa delle differenze in Delta Plus, le persone non immuni con “immunità naturale” che hanno avuto COVID in passato non dovrebbero fare affidamento su precedenti infezioni per la protezione contro questa variante, secondo gli esperti che studiano le varianti.

READ  Nuove immagini 3D dell'intestino di uno squalo mostrano che funziona come una valvola Nikola Tesla

“Questo virus può aggirare le difese che i nostri corpi avevano contro i precedenti virus pandemici”, ha affermato Jeremy Kamel, un virologo che ha sequenziato le varianti presso LSU Health Shreveport. Ha detto che l’infezione della scorsa estate non proteggerà necessariamente una persona dall’essere infettata dalla variante delta, mentre i vaccini sono progettati per produrre una risposta molto forte che il corpo conserva per diversi mesi.

“Staresti meglio se avessi il vaccino”, ha detto Kamel.

Le persone non vaccinate che non hanno mai avuto COVID prima sono più a rischio, poiché questa variante può essere diffusa da un gruppo più ampio di persone ed essere più contagiosa, richiedendo pochi contatti per la diffusione dell’infezione.

Una volta alla settimana vi aggiorneremo sull’andamento dei vaccini COVID-19. Registrati oggi.

“Delta ti troverà”, disse Kamel. “Tutto ciò di cui hai bisogno è una persona che ti esponga per un tempo molto breve.”

Dei 13 campioni identificati come delta in Louisiana, solo uno era la versione delta plus. Ci sono 153 campioni identificati come delta plus negli Stati Uniti, secondo GISAID, un database internazionale ad accesso aperto in cui i ricercatori caricano varianti della malattia. 4.804 varianti delta sono state rilevate negli Stati Uniti e 99.013 in tutto il mondo, sebbene il vero numero di casi prevalenti delta sia probabilmente molto più alto.

Il caso della Louisiana è stato trovato da un lotto prelevato all’inizio di giugno da un residente di New Orleans, ma campionato più di recente come parte di una partnership tra il Dipartimento della Salute della Louisiana, Ochsner Health e LSU Health New Orleans.

La ricercatrice di Ochsner Amy Faihan ha affermato che la partnership aiuterà a tracciare le variabili emergenti e a tracciare i contatti. Ochsner, che ha una vasta impronta in tutto lo stato e nel Mississippi, sarà anche in grado di monitorare come le variabili influenzano gruppi specifici di pazienti in base alle informazioni sanitarie che possono abbinare al loro stato di COVID, come lo stato di vaccinazione, il tipo di vaccino o altro condizioni di salute.

“Possiamo iniziare a guardare indietro e a dire, beh, nel tempo questa variante è emersa e ha colpito o meno le persone che sono state vaccinate”, ha detto Faihan, fornendo un esempio.

Lunedì, le preoccupazioni per l’aumento dei casi di variante delta hanno spinto la contea di Los Angeles a emettere una raccomandazione per le maschere al chiuso indipendentemente dallo stato di vaccinazione.

Il governo federale non ha formulato nuove raccomandazioni dopo aver affermato a maggio che le persone vaccinate possono rimanere senza mascherine in casa. Rochelle Wallinsky, direttore dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, ha affermato mercoledì che le persone vaccinate negli Stati Uniti sono al sicuro dalle varianti, ma ha anche affermato che i governi locali dovrebbero fare una richiesta di maschere in base alla vaccinazione e ai numeri dei casi.

Sebbene non ci sia stato alcun cambiamento nelle regole in Louisiana, dove il mandato della maschera è stato revocato alla fine di aprile, le caratteristiche della variabile delta hanno reso vigili coloro che la conoscono più.

“Tutto quello che posso dire è quello che farò”, ha detto Millie. “Sono stato completamente vaccinato. Terrò la mia maschera per proteggere chiunque potrebbe non essere vaccinato e potrebbe essere seduto accanto a me”.

Emily Woodruff copre la salute pubblica per The Times-Picayune | Avvocato di New Orleans come rapporto di un membro dell’American Legion

Per saperne di più su Report for America e per sostenere il nostro giornalismo, Per favore clicca qui.