septiembre 28, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Osimhen: Può essere il re bersaglio dell’Italia?

La battaglia per il campionato italiano Capocannoni, il premio per il miglior punteggio, è stata dominata dalla megastar della Juventus Cristiano Ronaldo e dall’attaccante della Lazio Ciro Immobile nelle ultime due stagioni e ci si aspetta che i fan seri della Serie A ritornino a questa gloria quando inizia la Serie A italiana di nuovo oggi, Sabato Punch Rapporti.

Ronaldo ha concluso la stagione 2020-21 come capocannoniere della Serie A con 29 gol, finendo quarto, battendo Immobile, che ha segnato 36 gol nell’ultimo anno.

Ma ci sarà molto interesse per le prestazioni delle stelle nigeriane nella Serie A italiana in questa stagione, specialmente in Victor Osimhan quando la serie italiana inizierà questo fine settimana.

Oltre a Osimhen, in questa stagione saranno presenti altri cinque nigeriani in Serie A. Il duo Tyrone Ebuhi e David O’Keefe hanno unito le forze rispettivamente con il Benfica e il Club Bruce a Venezia, mentre Joel Obi e Simi Navango, che sono arrivati ​​quinti in Serie A la scorsa stagione, si sono uniti alla neopromossa Salerno.

Il difensore Ola Aina torna al Torino dopo il prestito stagionale al Fulham.

Tuttavia, il 22enne Osimhen ha molto da dimostrare in questa stagione, dopo di che alcuni considerano lento iniziare finalmente la sua carriera con Parthenobi.

Osimhen è entrato a far parte del record africano di 80 milioni di tasse con i giganti italiani nella stagione 2020/21 e ha segnato 10 gol in campionato nella sua prima stagione con il Napoli.

Non una brutta uscita per un giovane che si sta adattando alla vita sul duro terreno italiano, ma gli infortuni, incluso il Covit-19, lo hanno tenuto fuori per molto tempo durante la campagna, con l’ex manager del club Gennaro Kutuzo che è sempre stato favorevole al nigeriano e insisteva sarebbe tornato bene.

READ  Griffin è pronto ad accettare la pressione in Italia

Sembra che abbia inventato quella forma sotto il nuovo Forziere Luciano Spalletti.

Prima della stagione, l’attaccante dei Super Eagles aveva già dimostrato di essere pronto a competere per i Caponeconians in questa stagione con ben 11 gol in sei partite.

I gol precampionato di Osimhan sono 11 gol in sei partite

L’attaccante ha affrontato quattro squadre fuori dal campionato Pasha Anavuniya, altri tre Teramos e un Pescara.

Era vuoto contro il club polacco Wisla Cracovia, poi ha strappato il Bayern Monaco a due con due ottimi gol prima di concludere la bassa stagione con un gol finale contro il Pro Versailles.

Ma la domanda sulla bocca dei seguaci più stretti della Serie A è se Osimhen può segnare alto in un campionato con punteggi famosi come Ronaldo, Immobile, Edin Diego (Inter), Slaton Ibrahim (AC Milan) e molti altri.

Sunday Olise, che ha giocato con la Regiana e la Juventus nelle stagioni 1994/95 e 1999/00, crede che il suo compagno di squadra abbia bisogno di tutto per diventare il primo africano a realizzare un’impresa del genere solo se è medico e spietatamente davanti alla porta.

“Quando ero l’allenatore della Nigeria nel 2016, era uno dei giovani giocatori che abbiamo presentato alla squadra e sono felice di vedere come è cresciuto”, ha detto Olise a PUNCH sabato.

“Garerà con i giocatori che hanno segnato costantemente per molti anni, ma penso che abbia il talento e la capacità di classificarsi per il premio, ma deve essere spietato e in forma medica.

“Penso che giocare con Spalletti gli darà quel miglioramento. Simi (Nwankwo), un altro nigeriano, ha segnato 20 gol per il Croton la scorsa stagione. Spero che Osimhen possa considerare la qualità dei giocatori che giocano con lui.

READ  La mossa dell'Italia ha un approccio migliore alle corse di F1

È interessante notare che il presagio è buono per Osimhen perché gli attaccanti hanno primeggiato agli occhi di Spalletti in Serie A in passato.

Francesco Totti, Moro Icardi e Edin Disco hanno segnato i punteggi più alti della Serie A con la tattica italiana. Totti ha vinto il premio nel 2007, Tesco nel 2017 e Icardi nel 2018 con il punteggio più alto.

Ma il coinvolgimento di Ozimhen nella Coppa d’Africa 2021 del prossimo anno e il fatto che non sia il rigorista del Napoli potrebbero bloccare le sue possibilità.

Dopo essere stato posticipato quest’anno a causa del virus corona, il concorso biennale Africa Showies si svolgerà in Camerun dal 9 gennaio al 6 febbraio 2022.

Osimhen dovrebbe far parte della squadra degli Eagles e potrebbe saltare almeno cinque partite se arriva fino alla squadra di Gernard Roar, tranne per le preoccupazioni per gli infortuni.

Dovrebbe guidare l’offensiva del Napoli quando domenica (domani) ospiterà la neopromossa Venezia.

Il Venezia ha in formazione due giocatori nigeriani, Tyrone Ebuhehi e David Okrek. La coppia si è unita al club in prestito stagionale rispettivamente dal Benfica e dal Club Bruce.

Punzone del copyright.

Tutti i diritti riservati. Questo materiale e altri contenuti digitali su questo sito Web non possono essere riprodotti, pubblicati, trasmessi, riscritti o ridistribuiti in tutto o in parte senza la previa autorizzazione scritta di PUNCH.

Contatto: [email protected]