junio 22, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Messico-USMNT Nations League sospesa per cori anti-gay dei tifosi

Una giovane finale della CONCACAF Nations League tra Stati Uniti e Messico, il comportamento indisciplinato dei tifosi includeva il lancio di oggetti in campo e una breve pausa della partita a causa dei fan che usavano cori anti-gay.

Streaming quotidiano di ESPN FC su ESPN+ (solo Stati Uniti)

La pausa è avvenuta negli istanti finali del secondo tempo prima che la partita andasse ai supplementari nella nazionale maschile che vinceva 3-2. L’arbitro John Petty ha ripreso la partita dopo tre minuti, poiché i giocatori di entrambe le squadre hanno chiesto ai tifosi di smettere di cantare.

distanza Christian Pulisic Il potenziale vincitore della partita ha segnato un calcio di rigore ed è corso in un angolo per festeggiare con il resto dei suoi compagni di squadra, Giovanni Rina È stato colpito al volto con un corpo mentre i tifosi sugli spalti hanno lanciato oggetti come tazze e bottiglie d’acqua nello stadio.

Reina, che ha segnato il primo gol dell’USMNT nel primo tempo, è rimasto a terra per diversi minuti prima di lasciare il campo con gli allenatori.

Mentre la partita volgeva al termine, un tifoso è corso allo stadio prima che il personale di sicurezza intervenisse e lo scortasse fuori dallo stadio.

Reina è poi tornato in campo dopo la conclusione del match per festeggiare la coppa.

“Una completa mancanza di rispetto per ciò che sta accadendo in campo e per tutti gli sforzi che entrambe le squadre hanno messo in campo”, ha detto l’allenatore degli Stati Uniti Greg Berhalter. “Penso che andrebbe bene, ma si è preso qualcosa in testa e poteva andare molto peggio”.

READ  Antonio Conte: il Tottenham annulla i piani per la nomina di un italiano come nuovo allenatore | notizie di calcio

Questa è stata la seconda partita di campionato ad essere sospesa a causa di cori anti-gay all’Empower Field di Denver al Mile High. Anche la vittoria del Messico sulla Costa Rica in semifinale è stata brevemente interrotta. Quella partita ha visto anche molti tifosi espulsi dallo stadio.

Il protocollo CONCACAF dell’inno prevede un avvertimento per l’annunciatore del pubblico, avvenuto quasi a metà della finale di domenica. La seconda fase del protocollo consente all’arbitro di mettere in pausa la partita.

Se il tifo continua ad essere utilizzato, l’arbitro ha l’autorità di mandare i giocatori negli spogliatoi e può anche chiedere l’abbandono della partita.

Il Messico ha lottato nel corso degli anni per impedire ai sostenitori di lanciare cori anti-gay. A marzo, la FIFA ha aperto un’inchiesta sui cori anti-gay dei tifosi del Messico durante una partita di qualificazione olimpica contro la Repubblica Dominicana.