junio 25, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

L’Italia vuole che l’Europa resetti la Cina e prenda un piano di parità

Gestisci l’economia globale e scopri cosa intendono quotidianamente i politici, le imprese, gli investitori e la nuova economia per te. Registrati qui.

Un alto funzionario italiano ha affermato che l’UE vuole un rapporto più equilibrato con la Cina, che è intrecciato in termini di accesso al mercato e regole relative all’assistenza governativa.

“L’UE riflette le sue relazioni con la Cina”, ha detto martedì a Bloomberg Television Vincenzo Amandola, vice segretario generale per gli affari europei nel gabinetto del primo ministro Mario Draghi. “Penso che questa sia una mossa positiva. Non si basa sulle esportazioni e sul commercio in passato”.

Drake è stato All’avanguardia Con la stretta collaborazione del presidente Joe Biden con l’amministrazione statunitense, ha recentemente rafforzato la posizione dell’UE sulla Cina.

C’è l’Unione Europea Congelato Approvazione dell’accordo di investimento con Pechino dopo che le autorità hanno autorizzato il conflitto in relazione a violazioni dei diritti umani. Il campo ha anche delineato una strategia per opporsi alle acquisizioni cinesi sponsorizzate dallo stato, a seguito del blocco di tale acquisizione da parte del governo di Troia.

Per saperne di più: le tensioni cinesi si diffondono mentre l’Europa si sposta dalla parte di Pitan

Amendola ha affermato che l’UE sta riconsiderando le sue relazioni con la Cina, dagli standard legali alle regole di concorrenza e al sostegno del governo per le società private. Questo “purtroppo” non è sempre stato così negli ultimi tempi, ha detto.

“L’Europa è un attore globale”, ha detto Amendola. “Vogliamo che le persone che applicano le nostre regole al mercato europeo abbiano una correlazione con il modo in cui le applicano”.

READ  I viaggiatori provenienti da Irlanda, Italia e Austria non devono più essere isolati per due settimane