octubre 4, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

L’Italia vieta i festeggiamenti per il capodanno

Il 5 dicembre 2021, il giorno prima della malattia da coronavirus (COVID-19), nota come Green Pass, è deceduta sui mezzi pubblici a Roma, in Italia, le persone che indossavano maschere protettive sono entrate nei Musei Capitolini dei Musei Capitolini. REUTERS / Remo Castiglia

Iscriviti ora per un accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Roma, dic. 23 (Reuters) – L’Italia ha dichiarato giovedì di aver rafforzato i controlli sul crescente virus COVID-19, compreso il divieto di tutte le celebrazioni pubbliche di Capodanno poiché le infezioni quotidiane hanno raggiunto livelli record.

Il ministro della Salute Roberto Speranza ha affermato che sarà obbligatorio indossare nuovamente la mascherina all’esterno e ha ordinato alle persone di utilizzare più sicure le mascherine Ffp2 sui mezzi pubblici e in luoghi pubblici come teatri, teatri ed eventi sportivi.

Inoltre, i concerti e gli eventi all’aperto saranno vietati fino al 31 gennaio e le discoteche e i locali da ballo dovranno chiudere i battenti fino al 31 gennaio nel tentativo di impedire la socializzazione di massa.

Iscriviti ora per un accesso gratuito illimitato a Reuters.com

L’annuncio è arrivato il giorno in cui in Italia sono stati registrati 44.595 nuovi casi di coronavirus, un aumento di oltre il 70% in una settimana, poiché la variante infettiva di Omigran ha iniziato a diffondersi in tutto il paese.

Anche i decessi hanno iniziato a strisciare, salendo giovedì a 168, il numero più alto da maggio, ma sono molto inferiori ai tassi osservati durante le precedenti epidemie, principalmente in Italia dove sono state vaccinate un gran numero di persone.

Sporanza ha detto che circa l’89% degli italiani è stato vaccinato, ma il governo vuole fornire rapidamente una terza vaccinazione di richiamo, considerata lo scudo più efficace contro la variante Omigron che si sta diffondendo in Europa e negli Stati Uniti.

READ  El organismo antimonopolio de Italia bloquea la venta de la planta hidroeléctrica y de gas de 188 millones de euros de ERG a Enel

Il governo ridurrà il tempo di attesa per un richiamo da cinque mesi a quattro mesi dopo la seconda vaccinazione.

Inoltre, i ministri hanno concordato di ridurre la validità dei certificati sanitari COVID-19 necessari per accedere a più sedi e servizi, riconoscendo il fatto che l’efficacia del vaccino sta svanendo nel tempo.

Di conseguenza, dal 1 febbraio, i certificati di registrazione, se qualcuno è stato vaccinato o recentemente guarito dal virus corona, sono attualmente validi solo per sei mesi anziché nove mesi.

L’Italia è stato il primo Paese occidentale ad essere infettato lo scorso anno e ha registrato finora 136.245 decessi, il secondo più alto in Europa dopo la Gran Bretagna.

Tuttavia, la sua campagna di vaccini si è rivelata una delle più efficaci al mondo e il governo si è detto determinato a evitare un ritorno ai blocchi generalizzati.

Iscriviti ora per un accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Relazione aggiuntiva di Giuseppe Fonte; Montaggio di John Boyle, Sisu Nomiyama e Giles Elcut

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.