mayo 23, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Le azioni globali sono state contrastanti poiché gli investitori sono preoccupati per le tensioni tra Russia e Ucraina e per i prossimi piani della Fed

I mercati dell’Asia Pacifica hanno registrato un forte calo nel corso della giornata, con l’indice S&P/ASX 200 australiano e il benchmark giapponese Nikki (N225) Chiusura rispettivamente del 2,5% e dell’1,7%. Corea del Sud Cosby (Cosby) È diminuito del 2,6%.
Anche i mercati cinesi hanno subito perdite con l’indice Barca di Shanghai (schcombe) L’indice è sceso del 2,6%. Hong Kong Indice Hang Seng (HSI) È sceso dell’1,8%.

Il calo dei mercati asiatici è stato seguito martedì da un leggero recupero delle azioni europee.

Aperti anche i mercati, Germania Dax (Dax) e Francia CAC 40 (CAC 40) È aumentato rispettivamente dello 0,6% e dello 0,9%, mentre il mercato londinese FTSE 100 (UKX) È aumentato dello 0,7%.
Stokes 600 (XXXP), che copre 600 aziende in 17 paesi, all’1%.
La piccola ripresa dell’Europa è arrivata dopo un grande rimbalzo saldi Lunedi paure crescenti Sulla possibile invasione russa dell’Ucraina. Francia CAC 40 (CAC 40) e Germania Dax (Dax) è diminuito rispettivamente del 4% e del 3,8%, mentre Londra FTSE 100 (UKX) È diminuito del 2,6%.

Nel frattempo, le azioni statunitensi hanno oscillato selvaggiamente mentre gli investitori cercavano di comprendere diverse questioni, dalle tensioni geopolitiche all’imminente riunione della Federal Reserve. stagione dei guadagni. Resta il timore costante dell’inflazione.

Inizialmente, le azioni hanno aperto in rosso lunedì e hanno continuato Due giorni travagliati A Wall Street.

Nel punto più basso della sessione, il mercato era sulla buona strada per registrare il suo giorno peggiore da ottobre 2020, con il Dow Jones in calo di oltre 1.000 punti.

Ma pochi minuti prima della chiusura, gli indicatori principali hanno invertito la rotta e sono diventati verdi. il daw (INDISPENSABILE) Ha chiuso con lo 0,3% o 99 punti in più.
il Standard & Poveri 500 (SPX)la misura più ampia del mercato azionario statunitense, anch’essa ha chiuso con un rialzo dello 0,3%.
il Composito Nasdaq (COMP)che è entrata nel territorio di correzione la scorsa settimana, ha chiuso in rialzo dello 0,6%.
Tuttavia, Contratti future statunitensi Ha indicato il calo durante la notte di martedì, con i futures Dow Jones, S&P 500 e Nasdaq che seguono lo 0,8%, l’1,2% e l’1,6%. inferiore, rispettivamente.

Troppo da digerire

Gli investitori hanno molto sulla loro pagina questa settimana.

READ  Xi Jinping soppesa il futuro di Evergrande mentre punta al terzo mandato

I commercianti osservano con preoccupazione la situazione in Ucraina mentre crescono i timori che la Russia possa invadere il paese.

Secondo Michael Hewson, capo analista di mercato di CMC Markets, la notizia del ritiro di alcuni dipendenti dalle ambasciate locali da parte di Stati Uniti e Regno Unito ha suscitato preoccupazioni per un’escalation della situazione.

«Questo ha davvero dato ai mercati europei una spinta davvero grande verso il basso», ha detto Lo ha detto alla CNN Business.
L'invasione della Russia potrebbe portare più paura ai mercati

Negli Stati Uniti, «le azioni hanno cercato di rientrare dopo una massiccia liquidazione lunedì innescata dai timori accresciuti di un inasprimento aggressivo della Fed e dai timori di un’invasione russa dell’Ucraina», ha affermato Edward Moya, capo analista di mercato per le Americhe a Oanda.

In un rapporto ai clienti lunedì, ha osservato che l’umore si è diffuso anche al mercato petrolifero, poiché «l’incertezza sugli sforzi coordinati di Russia, Ucraina e Cina con Taiwan potrebbe portare a una maggiore avversione al rischio nei giorni di vendita nelle prossime settimane».

Il greggio Brent, benchmark globale, è aumentato dello 0,7% martedì a 86,89 dollari al barile.

Gli investitori sono anche diffidenti nei confronti della stagione degli utili, che si è spostata su Big Tech, tra cui Microsoft (MSFT)e IBM (IBM)e Intel Corporation (INTC) e Una mela (AAPL) questa settimana.

Poi c’è la riunione della Fed, che si conclude con la dichiarazione politica di mercoledì e la successiva conferenza stampa.

L’incertezza sui piani della Fed ha spinto Wall Street a raggiungere i suoi obiettivi settimana peggiore dall’inizio dell’epidemia.

Anneken Tappe, Julia Horowitz e Charles Riley di CNN Business hanno contribuito a questo rapporto.