agosto 8, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

La nuova versione della variante COVID Omicron, BA.2, è un piccolo bastardo subdolo

C’è una nuova forma di Omicron alternativa al virus corona—da cui gli esperti dicono sia difficile da distinguere variabile delta Utilizzando la reazione a catena della polimerasi standard o test PCR.

L’emergere di questa variante mimetizzata «BA.2» – «sottoceppo» è il termine scientifico – è l’ultimo sviluppo nella crisi ancora in via di sviluppo che è stata innescata dalla linea di base BA.1 Omicron dopo i funzionari sanitari sudafricani Conferma la nuova stirpe, con dozzine di mutazioni importanti, due settimane fa.

Anche la sottospecie BA.2, difficile da distinguere, è un potente promemoria di non immune per essere vaccinato e non potenziato per ottenere una spinta. Ci sono molte cose che non sappiamo su Omicron e le sue sussidiarie, ma i primi segnali indicano vaccini pionieristici Funziona ancora bene contro di loro. E, naturalmente, tutti i pugni funzionano meglio con una pozione di potenziamento.

Gli scienziati hanno scoperto per la prima volta il subdolo BA.2 pochi giorni fa dopo il sequenziamento genetico di un lotto di campioni di test realizzati dai funzionari Sud Africa, Australia e Canada compilati. Ad oggi, la sottovariante è stata identificata in 30 paesi e sei continenti.

«Puoi ancora rilevarlo tramite PCR, ma non puoi distinguerlo dal ceppo delta dominante», ha detto al Daily Beast Rob Knight, capo del Genetic Computing Laboratory dell’Università della California, a San Diego. In altre parole, un test PCR potrebbe dirti che hai il COVID, ma potrebbe Non Ti dico che hai preso specificamente BA.2.

Per essere onesti, la non discriminazione può essere un problema. Se Omicron e le sue linee secondarie si rivelassero più pericolose di Delta e le sue linee secondarie, sarà davvero importante sapere quanti casi Omicron ci sono come sottoinsieme di tutte le infezioni da COVID. Cioè, fino a che punto l’omicron ha «permeato» una popolazione, per prendere in prestito il termine epidemiologico.

READ  26 millones de personas han sido encerradas en Shanghai después de que las pruebas revelaran casos de COVID-19

«Questa presunta ‘variabile nascosta’ probabilmente significa che c’è più penetrazione di queste preoccupanti variabili in circolazione di quanto ci rendiamo conto», ha detto al Daily Beast l’esperto di salute globale della Georgetown University Lawrence Justin. Ciò non significa che non siamo in grado di valutare il potenziale aumento alimentato da Omicron in casi che sembrano essere già in corso nella maggior parte del mondo. Lui lei Fare Significa che stiamo cercando di recuperare mentre modifichiamo i nostri test PCR e facciamo un sequenziamento genetico più dettagliato dei campioni.

Il dottor Lawrence Justin la chiama «l’alternativa invisibile».

Chip Somodevilla/Getty Images

Per capire come BA.2 può nascondersi dietro Delta, e quindi potenzialmente oscurare la reale portata della diffusione di Omicron, è necessario capire come funzionano i test PCR. La PCR include un campione di potenziali virus e una «materia prima» progettata dai creatori del test per incoraggiare il virus a moltiplicarsi. Esporre il campione sul primer e attendere un po’. Se il virus si moltiplica, otterrai un risultato del test positivo.

Ecco il punto. I test della reazione a catena della polimerasi (PCR) non sono adatti a distinguere un ceppo virale da un altro. Puoi progettare il primer in modo che corrisponda ad alcuni dei tratti unici della razza che ti preoccupano di più, ma poiché molti ceppi condividono caratteristiche genetiche, il test può risultare positivo per il virus ma non è conclusivo per il ceppo.

Gli esperti inizialmente speravano di poter utilizzare lo stesso test PCR che abbiamo usato per rilevare l’antico ceppo alfa di SARS-CoV-2 per trovare anche Omicron. Questo perché sia ​​l’alfa che l’omicron condividono un marcatore genetico. «Gli aminoacidi 69 e 70 sono eliminati nel gene spike», secondo Nima Moshiri, genetista dell’Università della California, a San Diego.

Ecco il problema. «Il nuovo sottoceppo di Omicron, BA.2, non contiene questa delezione», ha detto Moshiri a The Daily Beast. Indovina quali proporzioni Inoltre Omettere questa cancellazione? Esatto: delta. Quindi i tecnici di laboratorio che utilizzano vecchi test alfa per cercare Omicron potrebbero non rilevare casi di BA.2. Nel frattempo, i tecnologi che cercano Delta possono calcolare anche una serie di stati BA.2.

L’ambiguità del test potrebbe rallentarci mentre cerchiamo di affrontare quanto sia cattivo Omicron, dove e quanto velocemente può diffondersi. Ma in realtà non ci impedirà di comprendere o trattare i nuovi lignaggi e le loro sottolinee.

Dopotutto, ci affidiamo ancora a un sequenziamento genetico dettagliato, piuttosto che a un rapido test PCR, per controllare e rintracciare il nuovo coronavirus. «Attraverso il sequenziamento, saremo in grado di determinare comunque il lignaggio, indipendentemente da BA.1 o BA.2», ha spiegato Moshiri.

Ma il sequenziamento è più costoso del test e richiede più tempo. «È un problema significativo», ha detto Knight.

Tuttavia, l’incapacità di BA.2 di nascondersi dalla sequenza è il motivo per cui Keith Jerome, un virologo dell’Università di Washington, ha affermato che non è poi così preoccupato. Il laboratorio di Jerome ha scoperto i primi tre casi di omicron nello stato di Washington la scorsa settimana. Jerome ha detto che Washington esegue il 14% dei test, quindi BA.2 non può rimanere nascosto a lungo. «Questa sottovariante di Omicron può nascondersi per un giorno o due, ma se diventa comune, la troveremo tramite un sequenziamento casuale».

Tutto questo significa, sì, BA.2 è un problema. L’entità del problema dipende, in larga misura, dalla gravità di Omicron dopo ulteriori studi. «Potrebbe essere possibile interiorizzare queste variabili come un nuovo modo naturale post-pandemia, proprio come l’influenza, nel qual caso i test – sebbene importanti per individuare i punti caldi e per valutare o anticipare potenziali oneri – potrebbero non essere così vitali», ha affermato. l’epidemiologo presso il CDC.Global Health University of South Florida Malattie infettive Research per The Daily Beast.

In ogni caso, BA.2 è un problema che ha soluzioni ovvie. Nuovi primer per PCR. Più sequenza. E come al solito, mascherine, vaccini e rinforzo. «So che tutti sono «eccitati» per Omicron», ha detto al Daily Beast Stephanie James, capo del laboratorio di test COVID presso la Regis University in Colorado. Ma le variabili sono attese dalla comunità scientifica. Il consiglio è lo stessoFatti vaccinare e indossa la mascherina».