octubre 18, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

La Cina cerca di placare i timori della crisi energetica, con l’aumento dei prezzi del carbone e l’avvicinarsi dell’inverno

  • La Cina richiede alle compagnie ferroviarie e ai governi locali di garantire le forniture di carbone
  • Un residente di Shenyang dice che non ci sono problemi con il caldo
  • I prezzi del carbone termico in Cina hanno registrato un aumento per tutta la vita a causa di scorte limitate
  • Pechino rassicura energia e carbone in vista della stagione del riscaldamento invernale
  • Uno schema governativo afferma che consentirà alle tariffe elettriche di riflettere la domanda e l’offerta

Shenyang, Cina (29 settembre) (Reuters) – La Cina ha chiesto mercoledì alle compagnie ferroviarie e alle autorità locali di migliorare il proprio gioco nella spedizione di forniture di carbone vitali agli impianti, poiché le principali regioni si classificano al primo posto nel mondo. 2 L’economia è alle prese con interruzioni di corrente che hanno paralizzato la produzione industriale.

L’ordine del potente regime statale cinese arriva dopo che le limitate forniture di carbone, gli standard di emissione più severi e la forte domanda industriale si sono scontrati, determinando i prezzi del carbone, Il più grande esportatore di elettricità in Cina, agli incredibili record – proprio mentre si avvicina l’inverno. Per saperne di più

Mercoledì, i futures del carbone termico in Cina hanno raggiunto un massimo storico di 1376,8 yuan (212,92 dollari) a tonnellata, aggiungendo pressione alle aziende elettriche incapaci di compensare i costi aggiuntivi del carburante. Sono state imposte restrizioni sull’uso dell’energia in vaste aree del Paese, in particolare nelle tre province nordorientali che ospitano quasi 100 milioni di persone.

“Se l’elettricità si spegne in inverno, anche il caldo si ferma”, ha detto Fang Xuedong, 32 anni, un autista di consegne a Shenyang, la capitale della provincia di Liaoning, a 90 minuti di volo a nord-est di Pechino.

READ  Le Tesla prodotte in Texas dovranno probabilmente lasciare lo stato prima che il Texas possa acquistarle

“Ho un bambino e una persona anziana in casa, se non c’è il riscaldamento è un problema”.

La crescente preoccupazione tra i residenti deriva dalla crisi elettrica, che è ora entrata nella sua seconda settimana, poiché il pianificatore statale – la Commissione nazionale per lo sviluppo e la riforma (NDRC) – ha ufficialmente esortato i pianificatori economici locali, i dipartimenti dell’energia e le compagnie ferroviarie a potenziare il trasporto del carbone incontrare i cittadini. Richiesta di riscaldamento durante l’inverno.

“Ogni compagnia ferroviaria dovrebbe promuovere il trasporto di carbone alle centrali elettriche (servizi pubblici) con una scorta inferiore a sette giorni e avviare il meccanismo di approvvigionamento di emergenza in tempo”, ha affermato la commissione. Per saperne di più

La Cina, il più grande consumatore mondiale di carbone, ha importato un totale di 197,69 milioni di tonnellate di carbone nei primi otto mesi del 2021, in calo del 10% anno su anno. Ma le importazioni di carbone ad agosto sono aumentate di oltre un terzo a causa della scarsa offerta interna.

Questa settimana, i funzionari hanno ripetutamente cercato di rassicurare i residenti che ci sarà energia per uso domestico e riscaldamento con l’avvicinarsi dell’inverno.

Ma il razionamento dell’energia durante le ore di punta è stato implementato in molte parti della Cina nord-orientale dalla scorsa settimana, con notizie e post sui social media che indicano interruzioni dei semafori e delle reti di comunicazione 3G nella regione.

La Cina sta valutando di aumentare i prezzi dell’energia industriale per alleviare la crisi dell’offerta, secondo quanto riportato mercoledì da Bloomberg News, citando fonti non identificate. Per saperne di più

La commissione ha detto più tardi mercoledì che il governo non avrebbe impedito ai prezzi dell’elettricità di fluttuare entro un intervallo ragionevole e gli avrebbe consentito di riflettere i fondamentali del mercato e le variazioni dei costi. Per saperne di più

READ  La US Securities and Exchange Commission chiude $ 30 milioni nel mercato monetario nel primo fallimento finanziario decentralizzato - Regulatory Bitcoin News
Grafica Reuters

‘Sopraffatto’ dalle restrizioni

Le restrizioni continuano a colpire anche le industrie pesanti, come la produzione di metalli e i produttori.

Più della metà della sua produzione giornaliera a Kunshan, la provincia industriale orientale dello Jiangsu, è stata sospesa dall’inizio di questa settimana, secondo un documento interno pubblicato da un importante produttore di componenti tecnologici in Cina visto da Reuters.

Nel frattempo, a Foshan, nella vivace provincia meridionale del Guangdong in Cina, l’azienda è stata autorizzata a produrre solo a tarda notte e al mattino presto da metà a fine settembre, secondo il documento, secondo il quale i produttori sono stati “colpiti” a causa delle nuove restrizioni. .

Li Shu, consulente senior di Greenpeace per l’Asia orientale, ha invitato la Cina a riformare il proprio settore energetico per aiutarla ad assorbire le fluttuazioni dei prezzi e garantire la stabilità.

“Questa carenza di energia avrà enormi ramificazioni economiche e politiche. Ma mettiamo le cose in prospettiva, la causa principale sono gli alti prezzi del carbone, non le politiche climatiche”, ha scritto Lee in un tweet su Twitter questa settimana.

“Semmai, la mancanza di energia illustra l’importanza di allontanarsi dal carbone e che il carburante che è stato una parola in codice per la sicurezza energetica non è affatto sicuro”.

(dollaro = 6,4662 yuan cinese)

Segnalazioni aggiuntive di Gabriel Crossley a Shenyang e Shivani Singh a Pechino; Segnalazioni aggiuntive di Min Zhang a Pechino, David Stanway a Shanghai, Yimou Li a Tapie, Beijing Editorial Room e Tom Daly; Montaggio di Kenneth Maxwell, Anna Nicholas Da Costa e Kirsten Donovan

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.