septiembre 20, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Il richiamo di Sinovac inverte la diminuzione delle attività anticorpali contro lo studio Delta

PECHINO (Reuters) – Una dose di richiamo di un vaccino COVID-19 di Sinovac Biotech ha invertito il declino delle attività anticorpali contro la variante delta, secondo uno studio, alleviando alcune preoccupazioni sulla sua risposta immunitaria a lungo termine al ceppo altamente contagioso del virus .

Lo studio nasce tra le preoccupazioni sull’efficacia del vaccino cinese contro Delta, che è diventato l’alternativa dominante a livello globale e porta ad un aumento del numero di nuove infezioni anche nei paesi più vaccinati.

Diversi paesi che hanno fatto molto affidamento sul vaccino Sinovac hanno iniziato a somministrare colpi di richiamo sviluppati da aziende occidentali a persone che sono state completamente vaccinate con l’iniezione cinese.

Nessuna attività neutralizzante degli anticorpi anti-Delta è stata rilevata nei campioni dei destinatari del vaccino sei mesi dopo aver ricevuto la seconda dose del vaccino CoronaVac di Sinovac, secondo lo studio pubblicato domenica prima della revisione tra pari.

Ma i destinatari dei colpi di richiamo hanno mostrato un’efficacia di neutralizzazione 2,5 volte superiore contro delta circa quattro settimane dopo la terza dose, rispetto al livello osservato circa quattro settimane dopo la seconda iniezione, ricercatori dell’Accademia cinese delle scienze, Foran University, Sinovac e altri. Imprese cinesi ha detto nel giornale.

Non hanno discusso di come i cambiamenti nell’attività anticorpale avrebbero specificamente influenzato l’efficacia del vaccino Sinovac nell’impedire alle persone di ammalarsi a causa della variante.

Lo studio di laboratorio ha incluso campioni di 66 partecipanti, inclusi 38 volontari che hanno ricevuto due o tre dosi del vaccino.

L’Organizzazione mondiale della sanità prevede di spedire circa 100 milioni di dosi di Sinovac e Sinopharm COVID-19 entro la fine di questo mese, principalmente in Africa e in Asia, nella prima consegna di vaccini in Cina.

READ  La costa orientale australiana combatte l'aumento dei casi di coronavirus

Ma alcuni paesi si sono rifiutati di accettare i vaccini, adducendo la mancanza di dati sulla loro efficacia contro Delta.

Secondo la società, circa 1,8 miliardi di dosi del vaccino Sinovac erano state rese disponibili a livello globale, inclusa la Cina entro la fine di agosto.

(Segnalazione di Roxanne Liu e Ryan Woo; montaggio di Myung Kim)