noviembre 30, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Il boicottaggio dell’Austria mette milioni di persone non vaccinate nella prigione di Covid | Austria

L’Austria è destinata a mettere in quarantena milioni di persone che non sono completamente vaccinate contro il Covid-19 in pochi giorni, poiché il numero di infezioni sale a livelli record e le unità di terapia intensiva affrontano una pressione crescente.

La provincia dell’Alta Austria più colpita del paese sta pianificando di chiudere i non vaccinati da lunedì prossima settimana seguendo le raccomandazioni degli esperti medici.

Europa Ancora una volta «nell’epicentro» dell’epidemia Con casi di Covid pari o superiori a livelli record a causa della copertura non uniforme del vaccino e dell’allentamento delle misure preventive, Organizzazione mondiale della Sanità Ha detto la scorsa settimana, aggiungendo che entro febbraio sono previsti altri 500.000 morti nella regione.

I decessi per coronavirus sono aumentati del 10% in tutto il continente nell’ultima settimana, rendendola l’unica regione al mondo in cui casi e decessi sono in costante aumento, secondo l’Organizzazione mondiale della sanità. Rapporto.

Secondo l’agenzia di stampa austriaca, il governatore regionale austriaco Thomas Stelzer ha descritto la situazione come «tragica» e ha affermato che verrà imposto un blocco «a condizione che ci sia un via libera legale da parte del governo federale o che il governo federale stabilisca le basi legali». Rapporti.

La provincia ha il più basso tasso di vaccinazione e il più alto tasso di infezione delle nove province austriache, secondo dati del governo.

L’Austria ha il tasso di vaccinazione più basso di qualsiasi altro paese dell’Europa occidentale tranne il Liechtenstein, secondo i dati del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie.

Coloro che non sono stati vaccinati avranno restrizioni sui loro spostamenti quotidiani, compresi i divieti di ristoranti, hotel, parrucchieri e grandi eventi pubblici.

La regione sarà la prima a passare al livello cinque del piano complementare in cinque fasi del governo austriaco concordato a settembre che afferma che una volta che i pazienti Covid-19 occuperanno il 30% dei letti di terapia intensiva, verranno collocate le persone che non sono state vaccinate contro il virus. Taji è chiuso. Il livello attuale è del 20% e sta aumentando rapidamente.

«Secondo il piano aggiuntivo, abbiamo solo pochi giorni prima di dover applicare il blocco alle persone non vaccinate», ha detto giovedì il cancelliere Alexander Schallenberg in una conferenza stampa, aggiungendo che il tasso di vaccinazione in Austria era «vergognosamente basso».

Circa il 65% della popolazione austriaca è completamente vaccinata contro il coronavirus, a livello nazionale Mostra statistiche. L’Alta Austria rappresenta poco meno del 60% della popolazione totale vaccinata.

Molti austriaci sono scettici sui vaccini, una visione incoraggiata dal Partito della Libertà di estrema destra, il terzo partito più grande in parlamento.

«Non capisco perché due terzi debbano perdere la libertà perché un terzo esita», ha detto Schallenberg durante una visita a Bregenz, nell’Austria occidentale, giovedì.

“Per me è chiaro che non dovrebbe esserci un arresto dei vaccinatori in solidarietà con i non vaccinatori.

“La chiusura delle persone non vaccinate significa che non si può uscire di casa a meno che non vadano a lavorare e a fare la spesa [for essentials], allungando le gambe – esattamente quello che tutti noi abbiamo dovuto soffrire nel 2020″, ha aggiunto Schallenberg, riferendosi a tre blocchi nazionali dello scorso anno.

L’aumento dei casi di Covid-19 in Austria arriva in un momento in cui i paesi dell’Europa orientale, con i tassi di vaccinazione più bassi del continente, stanno registrando alcuni dei tassi di mortalità giornaliera pro capite più alti al mondo.

Secondo le autorità, il numero di nuovi contagi da coronavirus in Austria è tornato a un livello record, con 11.975 casi registrati in 24 ore.

Il tasso di infezione di sette giorni per 100.000 abitanti è salito a 751, tre volte la cifra della vicina Germania.

Con i rapporti di Reuters e Associated Press

READ  I manifestanti anti-governativi thailandesi si scontrano con la polizia a Bangkok