diciembre 2, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Il cancelliere afferma che il blocco austriaco per le persone non vaccinate è tra pochi giorni

Un operatore sanitario che indossa dispositivi di protezione viene visto in una stazione di test rapido dell’antigene di massa, mentre continua la diffusione della malattia da coronavirus (COVID-19), a Vienna, Austria, 3 febbraio 2021. REUTERS/Leonhard Foeger/File Photo

  • La nazione ha uno dei tassi di vaccinazione più bassi dell’Europa occidentale
  • Vuole evitare ulteriori restrizioni sulla vaccinazione completa
  • Gli infortuni giornalieri sono recentemente saliti a livelli record
  • Il cancelliere afferma che il tasso di vaccinazione «vergognosamente basso»

VIENNA (11 novembre) (Reuters) – L’Austria ha giorni per ricoverare milioni di persone sottovaccinate contro il nuovo coronavirus, ha detto giovedì il cancelliere Alexander Schallenberg, mentre il numero di infezioni giornaliere è salito a un livello record e la pressione è aumentata sulla terapia intensiva unità. .

Di 65% della popolazione austriaca Era completamente vaccinato contro il virus Corona, secondo le statistiche nazionali. L’Austria ha il tasso di vaccinazione più basso di qualsiasi altro paese dell’Europa occidentale, ad eccezione del piccolo Liechtenstein, secondo i dati del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie.

Molti austriaci sono scettici sui vaccini, una visione incoraggiata dal Partito della Libertà di estrema destra, il terzo partito più grande in parlamento.

In base a un ulteriore piano governativo approvato a settembre, una volta che i pazienti COVID-19 occuperanno il 30% dei letti di terapia intensiva, le persone che non sono state vaccinate contro il virus saranno messe in isolamento, con restrizioni ai loro movimenti quotidiani. Il livello attuale è del 20% e sta aumentando rapidamente.

«Secondo il piano aggiuntivo, abbiamo solo pochi giorni prima di dover applicare il blocco alle persone non vaccinate», ha detto Schallenberg in una conferenza stampa, aggiungendo che il tasso di vaccinazione in Austria era «vergognosamente basso».

READ  Elefante nella stanza: un visitatore si schianta contro un muro della cucina in Thailandia | Tailandia

Il governo a guida conservatore ha dichiarato venerdì che sta vietando ai non ristoranti di entrare in ristoranti, teatri, impianti di risalita e fornitori di servizi «più vicini al corpo» come i parrucchieri. Per saperne di più

«Chiudere le persone non vaccinate significa che non si può uscire di casa a meno che non vadano a lavorare, fare la spesa (per le necessità) e allungare le gambe – esattamente ciò con cui tutti abbiamo dovuto lottare nel 2020», ha detto Schallenberg, riferendosi a tre operazioni Chiusura nazionale. l’anno scorso.

L’aumento dell’Austria arriva in un momento in cui i paesi dell’Europa orientale, con i tassi di vaccinazione più bassi del continente, stanno sperimentando alcuni dei tassi di mortalità giornaliera pro capite più alti del mondo. Gli esperti olandesi giovedì hanno raccomandato un blocco parziale di due settimane, che sarebbe il primo in Europa occidentale da quando i vaccini sono stati ampiamente diffusi e altri paesi richiedono certificati di vaccinazione per entrare nei luoghi pubblici. Per saperne di più

Al contrario, l’Austria vuole evitare ulteriori restrizioni a coloro che sono completamente vaccinati.

Dopo l’annuncio di Schallenberg, il governatore conservatore dell’Alta Austria, la roccaforte del Partito della Libertà con il più basso tasso di vaccinazione e il più alto tasso di infezione delle nove province austriache, ha dichiarato che lunedì prevede di imporre un blocco ai non vaccinati.

Sarà fornito «a condizione che ci sia un via libera legale dal governo federale e/o crei le basi legali per questo», ha affermato il governatore Thomas Stelzer in una nota, aggiungendo che la situazione nella sua contea è «tragica».

READ  I Democratici chiedono una tassa sulle importazioni dai paesi inquinanti

(Segnalazione di Francois Murphy Editing) Scritto da Peter Graf e Jonathan Otis

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.