agosto 3, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

I giocatori del college possono guadagnare dalla loro fama, raccomanda il pannello NCAA

Come in passato, alle università non sarebbe stato permesso di pagare gli stipendi dei giocatori e agli atleti non sarebbe stato permesso di accettare denaro da nessuno per l’iscrizione in una determinata scuola.

La politica proposta è intesa come una soluzione temporanea fino a quando non saranno scritte regole permanenti o il Congresso non interverrà. Si applicherà solo alle università della Divisione I, che hanno più di 170.000 studenti-atleti e presentano i campionati più ricchi e popolari negli sport universitari, tra cui il Power 5: The Atlantic Coast, Big Ten, Big 12, Pac-12 e Southeastern conferenze. I funzionari delle divisioni due e tre, che insieme hanno circa 750 scuole e oltre 320.000 giocatori, dovrebbero votare su piani simili questa settimana.

“È un riconoscimento che dobbiamo adeguare le nostre pratiche commerciali in relazione agli atleti studenti”, ha affermato Richard J. Ensor, commissario della Metro Atlantic Athletic Conference dal 1988, a proposito di questo approccio.

I leader della NCAA erano “in una posizione in cui devono costruire una politica che ci permetta di iniziare a rispondere alla realtà, ma con il riconoscimento che c’è molto da imparare nei prossimi mesi e che dovremo adeguarci man mano che progredisce”, Ensor disse.

A ottobre, la National Intercollegiate Athletics Association, che è separata dalla NCAA e conta circa 77.000 studenti-atleti in scuole per lo più più piccole, ha votato per consentire ai giocatori di guadagnare denaro per apparizioni pubbliche e sponsorizzazioni.

Leader NCAAAA insistere per mesi Sono desiderosi di portare avanti le nuove linee guida per consentire ai giocatori maggiori opportunità economiche. E mentre è vero che molte figure di spicco dell’atletica leggera hanno esortato la federazione di 115 anni ad allentare le sue restrizioni di vecchia data, l’industria dello sport universitario ora funziona in gran parte perché non ha molte opzioni.

READ  L'attaccante veterano della Francia Giroud si unisce al colosso italiano AC Milan | Gli sport

Alabama, Florida, Georgia, Kentucky, Mississippi, New Mexico, Ohio e Texas hanno leggi o ordini esecutivi che entreranno in vigore giovedì che consentiranno agli atleti del college di guadagnare denaro. Più di una dozzina di altri stati hanno emesso misure simili con date di entrata in vigore successive. Ma il Congresso, in una battuta d’arresto per la NCAA, ha Nessun accordo raggiunto Per aggirare le leggi statali e introdurre uno standard nazionale nella legge federale.