agosto 8, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

I conservatori britannici perdono il posto «sicuro» e colpiscono Boris Johnson

LONDRA (Reuters) – Il partito conservatore britannico ha subito una sconfitta elettorale venerdì in una regione che rappresenta da oltre un secolo, assestando un secondo duro colpo al primo ministro Boris Johnson in una settimana di disordini politici che ha scosso la sua leadership.

In un concorso di giovedì per selezionare un nuovo membro del Parlamento per il North Shropshire, un’area vicino al confine con il Galles, a nord-ovest di Londra, gli elettori hanno abbandonato il partito conservatore in favore dei liberaldemocratici di centro in una delle più grandi interruzioni di voto degli ultimi volte. anni.

La vittoriosa candidata liberaldemocratica, Helen Morgan, ha ribaltato la maggioranza di quasi 23.000 conquistata dall’ex deputato conservatore Owen Patterson alle ultime elezioni generali, nel 2019. Il mese scorso Patterson, l’ex ministro del governo che ha ricoperto la carica dal 1997, si è dimesso. violando le regole del lobbismo nonostante il tentativo fallito del signor Johnson di salvarlo.

La sconfitta segue La ribellione del martedì Circa 100 dei legislatori di Johnson si sono rifiutati di sostenere i piani del governo per controllare la rapida diffusione della variante del coronavirus, Omicron. Oltre a mettere in imbarazzo il signor Johnson, la ribellione lo ha costretto a fare affidamento sul sostegno del partito laburista dell’opposizione per approvare le misure, prosciugando il suo potere.

Quando venerdì sono stati annunciati i risultati nel North Shropshire, la signora Morgan aveva 17.957 voti; Neil Shastri Hearst, conservatore, ha ricevuto 12.032; Ben Wood, per il lavoro, ha ricevuto 3.686. Votazioni Lo spoglio delle elezioni di giovedì è avvenuto nella notte.

«Stasera il popolo del North Shropshire ha parlato a nome del popolo britannico», La signora Morgan ha detto dopo la sua vittoria. «Hanno detto forte e chiaro, Boris Johnson, la festa è finita».

READ  Decine di morti, forse più di 1.000 dispersi dopo le alluvioni in Germania

Ha aggiunto che gli elettori avevano deciso che Johnson era «inadatto a guidare e vogliono un cambiamento». Ha ringraziato i sostenitori laburisti che hanno dato i suoi voti, dicendo: «Insieme, abbiamo dimostrato che possiamo sconfiggere i conservatori non con accordi a porte chiuse, ma con il buon senso alle urne».

Sebbene i liberaldemocratici sperassero in una vittoria a sorpresa, la dimensione della loro maggioranza era sbalorditiva e inaspettata. Ed Davey, leader del partito, ha definito il risultato un «momento spartiacque», aggiungendo in una dichiarazione: «Milioni di persone sono stufe di Boris Johnson e della sua incapacità di fornire una leadership durante la pandemia, e la scorsa notte gli elettori hanno parlato per il North Shropshire su loro nome tutti.»

Anche prima di perdere il seggio, si ipotizzava che Johnson potesse affrontare una sfida formale alla sua leadership poco più di due anni dopo la sua schiacciante vittoria alle elezioni generali del dicembre 2019.

Per avviare un voto di sfiducia, 54 dei suoi legislatori dovranno scrivere a Graham Brady, il presidente del comitato che rappresenta i membri del Partito conservatore. Questi messaggi sono riservati, ma gli analisti non credono che la possibilità sia vicina. Il Parlamento è ora in pausa, dando a Johnson un po’ di respiro politico.

Tuttavia, il risultato di venerdì potrebbe aumentare la tensione a Downing Street perché il North Shropshire era uno dei seggi più sicuri nel Partito conservatore, in una regione della Gran Bretagna che ha sostenuto la Brexit, il progetto politico determinante di Johnson.

Nonostante la loro posizione pro-europea, i liberaldemocratici – che erano ben dietro ai laburisti nel North Shropshire nelle elezioni generali del 2019 – si sono presentati con successo come l’unico concorrente credibile del partito conservatore nel collegio elettorale.

READ  Tripulante ucraniano que intentó hundir un yate vinculado a un oligarca ruso: "Mi primer paso fue ir a la guerra con Rusia"

In tal modo, sembravano aver convinto un gran numero di elettori laburisti a rivolgersi a loro per sconfiggere i conservatori. All’inizio di quest’anno i liberaldemocratici Hanno causato un altro turbamento quando hanno vinto un altro posto al partito di Johnson Nel ricco quartiere di Shesham e Amersham, a nord-ovest di Londra.

In una certa misura, le circostanze delle dimissioni di Patterson hanno sempre reso difficile difendere il seggio del North Shropshire a favore del partito conservatore. Ma i critici dicono che Johnson è stato il principale artefice di questa situazione con i suoi sforzi falliti per salvare il signor Patterson il mese scorso.

Da allora Johnson è stato intaccato dalle accuse secondo cui il suo staff ha tenuto feste di Natale a Downing Street l’anno scorso in un momento in cui erano state bandite dalle restrizioni del coronavirus.

Il segretario di gabinetto Simon Case sta indagando sulle accuse e il suo rapporto è atteso a breve. Il signor Johnson affronta anche domande sul fatto che abbia indotto in errore il suo consigliere morale su ciò che sa sulla fonte di finanziamento per una costosa ristrutturazione del suo appartamento di Downing Street.

Nelle ultime settimane, i laburisti hanno guidato i conservatori in diversi sondaggi di opinione che hanno anche registrato un calo degli indici di gradimento di Johnson. Gli analisti politici hanno detto che potrebbe mettere il primo ministro in una posizione vulnerabile, data la natura transazionale del suo partito.

«Il partito conservatore è una macchina crudele per vincere le elezioni», ha detto Jonathan Powell, ex capo di gabinetto del primo ministro Tony Blair. «Se questo continua in un ciclo elettorale, il partito se ne libererà rapidamente».

READ  Come ha fatto Covid a superare le difese del "gold standard" di Taiwan? | Corona virus

Ma mentre il clima politico rimane volatile, è probabile che la maggior parte degli elettori sarà più preoccupata dell’impatto della variabile Omicron mentre si preparano per le festività natalizie.

Johnson ha riposto le sue speranze in una ripresa politica sulla rapida introduzione di vaccini di richiamo contro il coronavirus. All’inizio di quest’anno, le sue fortune sono rimbalzate quando i primi sforzi di vaccinazione della Gran Bretagna si sono dimostrati rapidi ed efficaci, consentendo al paese di rimuovere tutte le restrizioni a luglio.

Parlando in vista del risultato del North Shropshire, Matthew Goodwin, professore di politica all’Università del Kent, ha affermato che Johnson potrebbe riprendersi ma potrebbe anche rischiare di consegnare le prossime elezioni ai laburisti a causa dei suoi errori.

Il professor Goodwin ha dichiarato: «Non credo che sia finita per Johnson, penso che questo possa essere salvato». «Ma Johnson è entrato in quell’area in cui l’opposizione non vince necessariamente le elezioni perché i governi finiscono per perdere», ha aggiunto.

Johnson è stato scelto per guidare il suo partito nel 2019 per via dei suoi precedenti di vittorie elettorali e perché ha promesso di garantire l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea.

Il professor Goodwin ha affermato che la sua posizione potrebbe ora essere indebolita se fosse visto come una responsabilità elettorale del partito, aggiungendo che c’era la percezione tra i legislatori conservatori che Johnson «non avesse alcun progetto filosofico e intellettuale dietro la sua presidenza».