septiembre 25, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Esclusiva per Willie Kirk: l’ambizioso Everton pronto a competere per la vetta della Premier League femminile | notizie di calcio

Non c’è paura in giro con Willie Kirk. In un’intervista esclusiva con Sky Sports in vista della nuova stagione della Barclays Women’s Premier League, non si è parlato di “Maebs”: lo scozzese è molto chiaro sulle ambizioni delle donne dell’Everton e sa che possono raggiungerle.

“Non ci vergogniamo a dire che vogliamo la Champions League”, ha detto. “Vogliamo competere in Champions League, ma lo stesso vale per altri quattro o cinque club e ci sono solo tre posti, cinque che non competono facilmente in tre.

“Ma è lì che vogliamo essere, questa è la nostra ambizione ed è per questo che abbiamo assunto i ragazzi che abbiamo assunto. Il gruppo che abbiamo ora, non vorrei mai mettere il loro potenziale al limite, quindi per me diciamo che vogliamo ottenere i primi tre forse È deludente per loro sentirlo.

“Vogliamo solo finire il campionato il più in alto possibile, quindi se questo è il 1 °, 2 °, 3 ° e 4 °, sarà quello che è. So solo che lavoriamo sodo e lavoriamo per competere regolarmente con le migliori squadre .”

Il desiderio di vincere titoli è instillato in ogni giocatore e allenatore fin dall’inizio. In effetti, è stato un trionfo vincente nella sua nativa Scozia all’inizio della carriera di allenatore femminile di Kirk che ha mantenuto questo desiderio in prima linea nel suo pensiero durante il suo trasferimento in Inghilterra.

“Ho vinto la Coppa di Scozia molto presto agli Hibs e penso che questo abbia stimolato il mio appetito in termini di voglia di vincere, il che è stato probabilmente un fattore importante per rimanere nel calcio femminile e rimanere nel calcio perché si tratta di vincere quei titoli”, Lui ha spiegato.

Si prega di utilizzare il browser Chrome per un lettore video accessibile

Il manager dell’Everton Willie Kirk afferma che il club mira a occupare le prime tre posizioni della WSL e a qualificarsi per la Champions League.

“A Bristol City, si trattava di vincere in un modo diverso. Si trattava di divertirsi, sapere che non vincerai mai il campionato, ma vuoi conquistare i tifosi. Si trattava di rimanere in campionato e sviluppare giocatori in uno stile coinvolgente che sembrava proprio di noi.

“Poi trasferirsi in un club delle dimensioni del Manchester United è stato fantastico, anche se al secondo posto e ho appena imparato cosa potevo fare in cinque mesi e il profilo che mi ha dato. L’Everton verrebbe da me se fossi ancora al Bristol? Non lo so. Lo so, ma hai messo Man United. Nel tuo CV questo è un altro vantaggio.

La finale della Coppa d’Inghilterra [for the 2019/20 season] È stato fantastico e, ancora una volta, questo probabilmente mi ha motivato di più per assicurarmi che non sia un secondo classificato la prossima volta e che ci arriveremo di nuovo al più presto. Ci sono stati così tanti momenti che hanno plasmato le mie ambizioni e la mia carriera finora”.

L'Everton Women's è stata sconfitta nella finale della FA Women's Cup 2019/20 dal Man City
foto:
L’Everton Women’s è stata sconfitta nella finale della FA Women’s Cup 2019/20 dal Man City

Ma per competere in Champions League nelle prossime stagioni, l’Everton dovrà entrare nelle prime tre posizioni della Barclays Women’s Premier League, posizioni che Chelsea, Manchester City e Arsenal hanno dominato dal 2015.

READ  Carli Lloyd in piedi e le sue compagne di calcio in ginocchio prima della partita per la medaglia di bronzo

È anche il divario che deve essere colmato. L’Everton ha concluso la scorsa stagione quasi come “il migliore del resto”, poiché è arrivato quinto, 15 punti dietro il Manchester United al quarto posto e 16 punti davanti all’Arsenal al terzo. A un certo punto, hanno stravolto la classifica in vetta, ma come previsto, è stato questo trio familiare a prendere i tre posti in Champions League.

“Penso che il problema della scorsa stagione sia stato che non abbiamo mai gareggiato con loro”, ha detto Kirk. “Sembrava che lo fossimo fino a quando non abbiamo effettivamente giocato con loro: abbiamo battuto il Chelsea a Goodison [in the 2019/20 Women’s FA Cup quarter-finals]Che è stata una grande giornata e una grande occasione, il Manchester City ci ha preso più tempo [in the final] Ma alla fine ha perso.

“Ma in campionato non abbiamo perso un punto dei primi quattro, e questo ha creato un enorme divario tra il quarto e il quinto: non era uno dei primi cinque, era uno dei primi quattro più l’Everton.

“Questa è la sfida in cui ci troviamo ora, ma penso che quest’anno abbiamo messo insieme una squadra, cambiato le nostre pratiche di lavoro e lavorato duramente per rivedere ciò che stiamo facendo e perché stiamo facendo determinate cose. Abbiamo ha cambiato ciò di cui non eravamo contenti e penso che ora siamo in una posizione in cui possiamo colmare questi divari.

Donne dell'Everton

“Questo divario non sarà grande da nessuna parte, si spera che il divario sia nella direzione opposta e possiamo essere nei primi tre, primi quattro e davvero sfidare le posizioni in Champions League”.

È stata un’estate impegnativa per l’Everton, ma il vantaggio in arrivo è stato il ritorno di Tony Duggan nel club della sua città natale. Il nazionale inglese ha trascorso gli ultimi quattro anni al Barcellona e all’Atletico Madrid e Kirk ha rivelato che l’Everton ha cercato di riportarla nel Merseyside l’anno scorso.

“Dodici mesi fa eravamo molto vicini a prenderla e riportarla a casa. Ma era ancora sotto contratto con l’Atleti, era la loro giocatrice e volevano tenerla – non avevamo il diritto divino di andare a prenderla .

READ  Giorgi caccia la testa di serie Sabalenka a Eastbourne

“Abbiamo finito per andare avanti, quindi abbiamo portato Valerie Goffin l’anno scorso e ora abbiamo entrambi ed è eccitante, sia che giochino insieme sia che si contendano un posto.

“Tony è molto importante per noi. Lei sa cosa significa il club, ha giocato in squadre di successo in passato e ha avuto una grande esperienza da quando era lontana da qui. Ora può riportarlo indietro e posso vedere che fa la differenza già in campo

Si prega di utilizzare il browser Chrome per un lettore video accessibile

L’attaccante dell’Everton Tony Duggan ha detto che il club non sarebbe timido nel puntare alla qualificazione in Champions League nella Super League femminile in questa stagione.

“Lei sa cosa serve per vincere e ha l’ambizione di tornare nella squadra inglese e faremo tutto il possibile per aiutare a facilitare questo”.

Mentre Duggan rappresenta la tradizione dell’Everton, ci sarà una prima nel WSL poiché il centrocampista Aurora Galli sarà il primo italiano a giocare in campionato dopo essere arrivato dalla Juventus.

Kirk ha già grandi progetti per Galley, dicendo: “È un vero talento. Probabilmente ha già superato le mie aspettative in termini di applicazione, comprensione del gioco e adattamento al gioco inglese che è decisamente diverso da quello a cui è abituata. in Italia”.

“È flessibile in termini di dove si trova nel mezzo del parco in cui gioca. Può essere facilmente vista come una centrocampista, può andare avanti, può giocare passaggi killer, può segnare gol e sarà davvero una buon acquisto. Penso che non passerà molto tempo nella stagione. Prima che la gente iniziasse a parlare di lei come uno dei migliori centrocampisti del campionato “.

Aurora Galli sarà la prima italiana a giocare nel WSL in questa stagione
foto:
Aurora Galli sarà la prima italiana a giocare nel WSL in questa stagione

Galle riceverà il battesimo del fuoco nei suoi primi due giochi WSL. L’Everton affronterà il Manchester City nella partita di apertura al Goodison Park prima di un viaggio al Chelsea, campione della Premier League, il fine settimana successivo. Ma Kirk è fiducioso che l’Everton sia pronto a mettere punti sul tabellone.

“Sarei sicuramente deluso se non prendessimo nulla dalle due partite”, ha spiegato. “Per come è andato il precampionato e il modo in cui i giocatori stanno rispondendo alle nuove pratiche di lavoro, il modo in cui stanno reagendo i nuovi giocatori, sono molto contento del calendario.

“Non vedo l’ora che arrivi la prima partita. È al Goodison e se non puoi esibirti lì come giocatore dell’Everton, potrei aver reclutato male e forse non dovrebbero essere in questo club, quindi è qualcosa che tutti guardano davvero avanti a.

READ  Come fanno gli scienziati a prevedere le onde?

“La prima partita della stagione è davvero fantastica per noi. Forse non avresti scelto Manchester City e poi Chelsea, ma è quello che ci è stato dato ed è molto diverso dal roster dell’anno scorso. Inizio e forse mi è stata data l’idea di essere tra i primi cinque (squadra), ma quest’anno avremo un vero metro in anticipo su dove siamo e cosa dobbiamo ancora fare.

Si prega di utilizzare il browser Chrome per un lettore video accessibile

Willie Kirk, presidente dell’Everton Women’s Club, afferma che il nuovo accordo di trasmissione triennale di Sky Sports per mostrare WSL a partire da settembre 2021 è “di ispirazione” per le generazioni più giovani.

“La vedo solo come un’opportunità per ottenere punti in anticipo sul tabellone. La tua stagione non sarà mai decisa dalla prima partita, non importa contro chi hai. Quindi se perdi contro il Manchester City, batti il ​​​​Man City – I “Sono sicuro che la gente sarà entusiasta se vinceremo. Per la partita, saranno gli stessi tre punti che abbiamo ottenuto contro il Bristol City l’anno scorso nella prima partita della stagione”.

“Non credo che sia una cosa negativa per quelle due grandi squadre giocare le prime due partite, ma allo stesso tempo, se prendi punti in anticipo contro di loro, dà loro la possibilità di recuperare durante la stagione, quindi ho non ci sto davvero pensando molto”.

Mentre alcune squadre e manager potrebbero quasi temere di essere i primi due della lega nelle loro partite di apertura, Kirk è sicuro di non rifuggire dalla sfida imminente e darà all’Everton la possibilità di mettersi alla prova contro i migliori.

Ci saranno lezioni da imparare, ma spero che Kirk ed Everton ottengano i punti guadagnati inseguendo il loro sogno in Champions League.

Guarda la Barclays Women’s Football League in diretta su Sky Sports

Si prega di utilizzare il browser Chrome per un lettore video accessibile

Sky Sports ha annunciato un accordo triennale con la Football Association per diventare l’emittente principale della Barclays Women’s League a partire da settembre 2021.

a marzo , Sky Sport ha annunciato un accordo triennale con la Football Association per diventare l’emittente principale della Barclays Women’s Football League a partire da settembre 2021, diventando una delle Sky Sport Offerte principali.

L’affare che vedrai Sky Sport Mostra non meno di 35 partite in diretta in esclusiva per ogni stagione e rafforza l’impegno dell’emittente per lo sport femminile.

WSL ti riempirà Sky Sport Un piacere con un lungo arretrato e feedback su tutte le partite in diretta, oltre a notizie quotidiane dalla competizione Sky Sport Notizie e Sky Sport piattaforme digitali.