julio 1, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Blinken afferma che l’ingresso di «un’altra forza russa» in Ucraina porterà a una risposta degli Stati Uniti

«Se un’altra forza russa entra in Ucraina in modo aggressivo, come ho detto, porterà a una risposta rapida, acuta e unita da parte nostra e dall’Europa», ha detto Blinken a Dana Bash della CNN su «Stato dell’Unione». di domenica.

I commenti del Segretario di Stato chiariscono la posizione degli Stati Uniti su qualsiasi ulteriore azione militare aggressiva da parte della Russia dopo che il Paese ha ammassato decine di migliaia di truppe al confine con l’Ucraina. Nonostante i funzionari statunitensi abbiano lanciato avvertimenti alla Russia negli ultimi giorni, la scorsa settimana il presidente Joe Biden ha inceppato il messaggio delle terribili conseguenze, dicendo in una conferenza stampa che una «piccola incursione» potrebbe non portare alla stessa risposta della NATO di un’invasione.

Il presidente ha poi chiarito che qualsiasi forza russa che attraversa il confine ucraino costituirebbe un’invasione e Blinkin, a seguito di un incontro con il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov la scorsa settimana, Avvisato anche Che qualsiasi invasione russa dell’Ucraina «sarà accolta con una risposta unificata e dura».

Blinkin ha anche difeso domenica la riluttanza dell’amministrazione a imporre preventivamente sanzioni alla Russia, nonostante il presidente ucraino Volodymyr Zelensky abbia esortato gli Stati Uniti e i suoi alleati a punire ora Mosca per il suo massiccio accumulo di forze lungo il confine ucraino.

«Quando si tratta di sanzioni, lo scopo di tali sanzioni è scoraggiare l’aggressione russa», ha affermato. «Quindi, se vengono lanciati ora, perdi l’effetto deterrente. Tutte le cose che facciamo, inclusa la costruzione in modo unificato con l’Europa e le terribili conseguenze per la Russia, sono progettate per entrare nel ruolo del presidente (Vladimir) Putin nel calcolo , dissuaderli e scoraggiarli dall’intraprendere azioni aggressive. Anche se perseguiamo la diplomazia allo stesso tempo.»

READ  La nota trapelata in Thailandia solleva preoccupazioni sull'efficacia del vaccino cinese Sinovac Covid-19

Il senatore repubblicano Joni Earnest ha dichiarato domenica in un’intervista separata su «Stato dell’Unione» che l’amministrazione Biden dovrebbe imporre immediatamente un nuovo round di sanzioni ai funzionari russi per scoraggiare l’invasione dell’Ucraina.

«Dobbiamo andare avanti e imporre sanzioni alla Russia ora. Dobbiamo mostrare loro che intendiamo agire e saremo lì perché l’Ucraina deve essere invasa», ha detto a Bach Earnest, un membro della commissione per i servizi armati del Senato. . «Una volta che si verifica un’invasione? Si perdono vite. Non puoi annullarla. Quindi queste sanzioni devono essere applicate ora.»

la scorsa settimana, Biden giura di appassire le conseguenze economiche La Russia dovrebbe inviare le sue forze a Putin oltre confine, anche limitando le sue transazioni finanziarie in dollari USA. Il presidente ha detto che dopo aver parlato con Putin due volte il mese scorso, credeva che la sua controparte russa avesse una buona comprensione delle sanzioni economiche che si stava preparando ad emanare.

Questa storia è stata aggiornata con ulteriori dettagli domenica.