Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display


rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/bologna_matteo_20130228.mp4
Squadra che vince non si cambia. Un motto valido anche per il Bologna, anche se qualche distinguo bisogna farlo. Ovviamente con il cagliari non ci sarà Antonsson, che a causa della squalifica salterà l‘incontro, mentre è probabile che a centrocampo Taider, dopo essersi preso due giornate di stop, anche a causa del problema alla mano, possa tornare a tempo pieno. Se al suo fianco ci sarà Perez lo diranno queste due giornate di allenamento. Al Bologna sono ottimisti sul recupero. Sembra si tratti solo di un affaticamento e dunque Il Ruso dovrebbe tornare al suo posto, così come confermato sono i quattro giocatori offensivi, ovvero, Kone, Diamantinti, Gabbiadini e Gilardino, che danno al Bologna un peso in zona rete che nessun“altra squadra in quella posizione di classifica puà vantare. Senza contare che potrebbe avere sempre più spazio Lazaros Cristodoulopoulos, che Bologna ha già adottato dopo la rete segnata alla Fiorentina e che Guaraldi, anche se solo informalmente, ha detto che vorrebbe immediatamente riscattare. In realtà il Bologna deve solo far valere la propria opzione e dunque non c“è fretta, aspettando che il giocatore confermi le buone sensazioni dell‘esordio.

In casa Cagliari Pulga puà contare sull‘organico completo, e puà viaggiare con il morale alle stelle dopo la rocambolesca vittoria con il Torino.

Per quanto riguarda il Bologna ha trovato serenità di classifica dopo la vittoria con i viola, ma dopo il secondo incontro casalingo consecutivo dovrà andare a Milano con l‘Inter, poi ospiterà la Juve e andrà a Udine. Dunque è necessario mettere più fieno possibile in cascina per non ritrovarsi tra un mesetto con l‘acqua alla gola e poter pensare già alla prossima stagione con ampio margine.

Infine la notizia riportata oggi dai giornali della candidatura di Zanetti a sindaco di Treviso. Probabile che se avesse avuto solo una timida idea di impegnarsi nella squadra rossoblù, questa nuova sfida rischia di fargli dimenticare che nel Bologna ha lasciato qualcosa come quattro milioni.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.