mayo 9, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Studenti benedettini isolati in Italia, in attesa delle prossime tappe

Un gruppo di 30 studenti universitari benedettini che studiano all’estero a Firenze, in Italia, sperano di riprendersi lentamente dall’isolamento e dall’isolamento dopo un’eruzione del COVID-19 questa settimana. La severità degli studenti benedettini è isolata nelle loro stanze nella loro villa comunale a Firenze. Dopo che i membri del team sono risultati nuovamente positivi la scorsa settimana, stanno aspettando la prossima fase di azione da parte dei funzionari sanitari. La Sophomore Benedictine Nursing student Jennifer Frenny ha detto che l’epidemia è iniziata circa tre settimane fa dopo che una studentessa è risultata positiva al ritorno da una vacanza di primavera in Spagna. . Cinque giorni dopo 13 studenti sono risultati positivi, ha detto Frankie. Frankie è vaccinato. Ha detto di essere consapevole dei pericoli di studiare all’estero durante un’epidemia e ha scelto di viaggiare a febbraio a causa dei casi e dei ricoveri in Italia. I funzionari sanitari italiani sono stati isolati dagli altri studenti benedettini per garantire che non si diffondesse al di fuori del gruppo COVID-19. “Stiamo ancora cercando di uscire”, ha detto. “Si tratta di ottenere persone negative, persone con anticorpi e persone che vengono vaccinate”. Il compagno di infermiere Jordan Bitner ha dichiarato di essere risultato positivo al virus all’inizio dell’epidemia e poi di nuovo la scorsa settimana. Spera che il prossimo test di questo fine settimana dia risultati negativi. “È un sacco di situazioni diverse, che sono molto difficili da capire e da comunicare”, ha detto Bitner. Bitner ha detto di aver apprezzato il video di Stephen Minnies, presidente del Benedictine College, incoraggiando il gruppo in attesa dei prossimi passi. “Il nostro obiettivo numero uno è prenderci cura dei nostri studenti”, ha detto Minis al KMPC. “Volevo far loro sapere che pensiamo e preghiamo per loro”, ha detto Minis. I leader benedettini erano in costante contatto con le autorità sanitarie italiane durante l’epidemia. Ha detto che i funzionari sanitari italiani erano cauti con gli studenti a causa di una specifica variante inglese di COVID-19 nel gruppo. “Hanno davvero bisogno di un test negativo per uscire dalla solitudine”, ha detto Minis. Nessuno degli studenti è stato ricoverato in ospedale durante il periodo di isolamento di Firenze. Ha detto che gli studenti sono ospitati a Firenze per tutto il tempo necessario fino a quando non risultano negativi.

READ  La donna acquista tre case italiane per meno di 1 ciascuna e ora le sta convertendo

Il gruppo di 30 studenti universitari benedettini che studiano all’estero a Firenze, in Italia, sono aspiranti gruppo che continueranno a essere isolati e isolati questa settimana dopo un’eruzione del COVID-19 nel gruppo.

Molti studenti benedettini sono isolati nelle proprie stanze nella loro villa comune a Firenze. Dopo che i membri del team sono risultati positivi di nuovo la scorsa settimana, stanno aspettando i prossimi passi dai funzionari sanitari.

Secondo la studentessa di infermieristica Sophomore Benedictine Jennifer Fran ான ois, l’eruzione è iniziata circa tre settimane dopo che uno studente è tornato da un viaggio di primavera in Spagna per essere risultato positivo. Cinque giorni dopo 13 studenti sono risultati positivi, ha detto Frankie.

Frankie è vaccinato. Ha detto di essere consapevole dei pericoli di studiare all’estero durante un’epidemia e ha scelto di viaggiare a febbraio a causa dei casi e dei ricoveri in Italia. I funzionari sanitari italiani hanno isolato altri studenti benedettini per assicurarsi che non si diffondessero al di fuori del gruppo COVID-19.

“Siamo ancora in procinto di uscire”, ha detto. “Esclusione di individui negativi, quelli con anticorpi e quelli che sono stati vaccinati”.

Il compagno di infermiere Jordan Bitner ha dichiarato di essere risultato positivo al virus all’inizio dell’epidemia e poi di nuovo la scorsa settimana. Spera che il prossimo test di questo fine settimana dia risultati negativi.

“È un sacco di situazioni diverse, che sono molto difficili da capire e da comunicare”, ha detto Bitner.

Bitner ha detto di aver apprezzato il video di Stephen Minnies, presidente del Benedictine College, incoraggiando il gruppo in attesa dei prossimi passi.

READ  L'introduzione della macchina per servire pizza in Italia e la gente del posto non era contenta

“Il nostro obiettivo numero uno è prenderci cura dei nostri studenti”, ha detto Minnis a KMBC. “Volevamo far loro sapere cosa stavamo pensando. Stavamo pregando per loro”.

Minnis ha detto che i leader benedettini sono stati in costante contatto con i funzionari sanitari italiani durante l’epidemia. Ha detto che i funzionari sanitari italiani erano cauti con gli studenti a causa di una specifica variante inglese di COVID-19 nel gruppo.

“Hanno davvero bisogno di un test negativo per uscire dalla solitudine”, ha detto Minnis.

Nessuno degli studenti è stato ricoverato in ospedale quando era isolato a Firenze. Ha detto che gli studenti sono ospitati a Firenze per tutto il tempo necessario fino a quando non risultano negativi.