enero 21, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Stonewall Jackson, star del Grand Ole Opry da oltre 60 anni, è morto all’età di 89 anni

Nashville – Stonewall Jackson, un cantante honky-tonk che ha superato un’infanzia difficile e violenta e ha continuato a godere di una lunga carriera di successo nella musica country, inclusi oltre 60 anni come membro del cast del Grand Ole Opry. Il sabato. Aveva 89 anni.

La famiglia di Aubrey ha annunciato la sua morte, dopo aver sofferto di demenza vascolare. Non ha detto dove è morto.

In «From the Bottom Up: The Stonewall Jackson Story as Told in His Own Words» (1991), il signor Jackson ha detto che il suo patrigno, un contadino irascibile di nome James Leviner, spesso abusava di lui, semplicemente alzandolo in alto e colpendo Lui. Diretto in una roccia.

In un’altra occasione, ha scritto il signor Jackson, il suo patrigno lo ha picchiato e lo ha lasciato sdraiato senza senso in un campo dopo che il ragazzo ha accidentalmente versato un secchio d’acqua che stava trasportando.

«Le cicatrici fisiche e il dolore di essere maltrattati non durano a lungo, ma la parte mentale lo fa e lo fa», ha detto Jackson.

La registrazione di Mr. Jackson del 1962 di «A Wound Time Can’t Erase», Top 10 di Bill D. Johnson, ha ricordato questo primo trauma.

«È il potere che ho guadagnato per le cose che ho fatto? Quello che ho guadagnato penso che non lo vedrò mai», si chiede il signor Jackson ad alta voce, addolorato per i ritmi rumorosi delle registrazioni e la produzione ordinata.

«A Wound Time Can’t Erase» è stato l’undicesimo di una serie di 23 singoli consecutivi che hanno raggiunto la top 40 per Mr. Jackson dal 1958 al 1965. In seguito ha vinto otto successi consecutivi nella Top 40 dal 1966 al 1968, e alla fine ha messo 44 singoli nelle classifiche statali prima che i singoli di successo si fermassero nel 1973.

READ  Impossible 7' Paramount Show svela la prossima grande acrobazia contro la morte di Tom Cruise - CinemaCon - Deadline

«Waterloo» fascino, scritto da Giovanni D e Marijun WilkinFu il suo disco più grande, poiché si classificò al primo posto nella classifica statale per cinque settimane nel 1959 e attraversò la top 10 pop, e «BJ the DJ», il singolo numero 1 del suo paese, iniziò a scalare le classifiche verso la fine del 1963.

La maggior parte delle registrazioni di Mr. Jackson sono state registrate con il metodo tradizionale noto come stato solido: un suono morbido e mixato accentuato dal violino pesante e dalla chitarra d’acciaio. Undici dei suoi singoli, tra cui «Life to Go», un lamento di un prigioniero scritto da George Jones, e «I Washed My Hands in Muddy Water», la top 20 del successo pop di Johnny Rivers nel 1966, raggiunsero la top ten del paese.

Stonewall Jackson è nato il 6 novembre 1932 a Tabor, nella Carolina del Nord, suo padre biologico, un ingegnere ferroviario di nome Waymond David Jackson, voleva prendere il nome da Thomas Jonathan «Stonewall» Jackson, un generale confederato che sosteneva di avere una locanda, ma morì Una complicazione di un’ernia prima che Stonewall, il terzo dei suoi tre figli, nascesse.

La madre del signor Jackson, nata Lolo Lauren Turner, si è risposata dopo la morte del padre.

Temendo per la loro sicurezza, la madre del signor Jackson lasciò il patrigno violento dei bambini e trasferì la famiglia in Georgia, dove vivevano in un cottage nella fattoria della nonna paterna dei ragazzi e del patrigno. Stonewall lavorava nei campi e tagliava legna prima dei dieci anni.

Sperando di sfuggire ai rigori di un agricoltore, il signor Jackson, che aveva solo un’istruzione limitata, ha mentito sulla sua età e si è arruolato nell’esercito quando aveva sedici anni. È stato licenziato non appena è stato scoperto l’inganno.

READ  "New Legacy" dal regista di Space Jam originale, LeBron dice no a Michael

L’anno successivo, si arruolò in Marina, prestando servizio sulla nave di soccorso sottomarino Kittiwake e iniziò ad affinare le sue abilità come chitarrista e compositore. Quattro anni dopo, torna in Georgia per coltivare un piccolo appezzamento di terra prima di trasferirsi a Nashville per tentare la fortuna come cantautore.

Nonostante i suoi numerosi record di successo, la più grande richiesta di fama di Mr. Jackson è stata la sua corsa di sei decenni al Grand Ole Opry. È ancora l’unico cantante che è stato invitato a unirsi all’Opry prima di pubblicare un disco, figuriamoci un successo.

Il signor Jackson, che viveva a Brentwood, nel Tennessee, riferì che nel 1956, durante la sua prima visita a Nashville, si presentò senza preavviso agli uffici della Acuff-Rose Music nella speranza di assicurarsi un contratto di songwriting. Wesley Rose, figlio di Fred Rose, il CEO di Acuff-Rose che ha dato inizio a Hank Williams, ha invitato il signor Jackson a fare una registrazione demo ed è rimasto colpito dai risultati.

Il signor Jackson è stato citato nelle note sul set del 1972 intitolato «The World of Stonewall Jackson»: «Chiama WSM, la stazione radio che possiede e gestisce il Grand Ole Opry, e parla loro di me». «Mi ha chiesto se mi avrebbero fatto un test il giorno dopo e mi ha chiesto se volevo provare Aubrey.»

Nel 2007, il rapporto di Jackson con lo spettacolo si è inasprito quando ha fatto causa alla Gaylord Entertainment, la società madre di Aubrey, per discriminazione in base all’età dopo che la sua apparizione nello show è stata ridimensionata per fare spazio agli artisti più giovani. La causa è stata risolta, per un importo non divulgato, nell’ottobre 2008 e il signor Jackson ha ripreso a esibirsi nello spettacolo.

READ  Il batterista della prole non è stato licenziato, ma un ritorno è improbabile

Nessuna informazione era immediatamente disponibile sui sopravvissuti. Sua moglie Juanita Ware-Jackson è morta nel 2019.