septiembre 18, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Singapore afferma che l’Associazione delle nazioni del sud-est asiatico non è efficace come spera in Myanmar

SINGAPORE (Reuters) – Il ministro degli Esteri di Singapore ha dichiarato in un’intervista che i progressi compiuti dall’Associazione delle nazioni del sud-est asiatico (Asean) in Myanmar non sono stati così efficaci come sperato.

Le Nazioni Unite e diversi paesi dell’ASEAN, che comprende 10 membri, hanno esortato il Myanmar a ripristinare la stabilità attraverso la diplomazia.

“(ASEAN) non è efficiente o veloce come speravamo. Ma questa è una situazione difficile”, ha detto Vivian Balakrishnan a Reuters.

Ad aprile, l’Associazione delle nazioni del sud-est asiatico ha annunciato un consenso in cinque punti volto a risolvere la crisi. Come parte di questi sforzi, all’inizio di agosto il blocco ha nominato il secondo ministro degli affari esteri del Brunei inviato speciale per il Myanmar. Per saperne di più

Balakrishnan ha affermato di sperare che ci siano progressi nel riferire sulla visita dell’inviato prima del vertice dei leader dell’ASEAN a novembre. Ma ha avvertito che i militari devono consentire all’inviato l’accesso a tutte le parti interessate affinché la visita sia significativa.

“Il test principale ora sarà come affronteranno il nostro inviato speciale”, ha detto Balakrishnan.

Il bilancio delle vittime a seguito del colpo di stato del 1 febbraio in Myanmar ha superato quota 1.000 questa settimana, secondo il gruppo di attivisti Aid to Political Prisoners (AAPP), che ha registrato uccisioni per mano delle forze di sicurezza. Per saperne di più

L’economia del Myanmar è crollata e la crisi umanitaria è peggiorata nell’ultimo mese, poiché il numero di infezioni da coronavirus è aumentato vertiginosamente, mettendo a dura prova il sistema sanitario.

Balakrishnan ha descritto la situazione come “terribile” e ha affermato che l’ASEAN sta cercando di essere costruttivo, facilitare il dialogo e fornire assistenza umanitaria.

“Abbiamo mantenuto le linee di comunicazione”, ha detto Balakrishnan quando gli è stato chiesto se l’ASEAN o Singapore si fossero impegnati con il governo ombra. “Non stiamo cercando di rendere le cose difficili. Non stiamo giocando da nessuna parte. Ma (le autorità militari) sanno che coinvolgeremo tutti”.

Singapore è un paese piccolo ma potente con influenza economica e politica nel sud-est asiatico. Alcuni gruppi per i diritti affermano che Singapore ha influenza in Myanmar grazie ai suoi stretti legami con lo stato come uno dei suoi maggiori investitori.

Secondo i dati ufficiali del Myanmar dal 1988, a partire dal 2020 nella città-stato è stato approvato un investimento cumulativo di 24,1 miliardi di dollari. Ciò ne ha fatto la più grande fonte di capitali stranieri, davanti alla Cina.

Tuttavia, secondo Balakrishnan, “la presunta influenza di Singapore è esagerata”, perché il totale include anche le multinazionali che hanno investito in Myanmar.

Ha detto che le sanzioni economiche avrebbero per la gente comune, ma avrebbero un impatto limitato sulle autorità militari, che potrebbero tollerare meglio l’isolamento.

Il ministro ha affermato che non ci sono state discussioni all’interno dell’ASEAN sull’espulsione o la sospensione del Myanmar, aggiungendo che il blocco voleva essere costruttivo ma non voleva interferire nella politica interna.

Stava parlando con Reuters due giorni prima che il vicepresidente Kamala Harris visitasse il Vietnam e Singapore. Il viaggio è destinato a dimostrare che l’amministrazione Biden è impegnata in un “Indo-Pacifico libero e aperto” e che gli Stati Uniti sono nella regione “per restare”, secondo un alto funzionario dell’amministrazione. Per saperne di più

READ  Capo della sanità: gli stessi vaccini che sono stati rifiutati dall'AP sono stati dati ai nostri figli "ora"

“Speriamo di fare progressi nella cooperazione, nella ripresa dalla pandemia, nell’economia digitale, nell’economia verde e nella sicurezza informatica”, ha affermato Balakrishnan. “Non è solo una buona diplomazia, c’è molto lavoro da fare”.

(Segnalazione di Aradhana Aravindan a Singapore. Montaggio di Jerry Doyle

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.