octubre 18, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Scarlett Johansson, risoluzione del caso della “Vedova Nera” della Disney

Los Angeles (AFP) – Scarlett Johansson e The Walt Disney Company hanno risolto giovedì la causa per l’uscita di Black Widow, ponendo rapidamente fine a quella che era iniziata come la prima grande battaglia dello studio con la star per i recenti cambiamenti ai piani di uscita del film.

Johansson ha intentato causa alla Corte Superiore di Los Angeles due mesi fa, affermando che il rilascio di meraviglia Il film ha violato il suo contratto e l’ha privata di potenziali guadagni.

I termini dell’accordo non sono stati resi noti, ma le due parti hanno rilasciato una dichiarazione congiunta impegnandosi a continuare a lavorare insieme.

“Sono felice di aver risolto le nostre divergenze con la Disney”, ha detto Johansson, che ha interpretato la vedova nera Natasha Romanoff in nove film che risalgono a “Iron Man 2” del 2010. “Sono estremamente orgoglioso del lavoro che abbiamo svolto insieme nel corso degli anni e ho apprezzato molto il mio rapporto creativo con il team. Non vedo l’ora di continuare la nostra collaborazione”.

Alan Bergman, presidente dei contenuti di Disney Studios, si è detto “felice che siamo riusciti a raggiungere un accordo reciproco”.

“Apprezziamo il suo contributo al Marvel Cinematic Universe e non vediamo l’ora di lavorare insieme su una serie di progetti imminenti”, ha detto Bergman.

La lettera nella causa e la reazione della Disney hanno indicato che una lunga e brutta battaglia si prospettava. “Nei mesi precedenti a questa causa, la signora Johansson ha dato a Disney e Marvel ogni opportunità per correggere i loro errori e mantenere la promessa della Marvel”, ha affermato la causa. “La Disney ha intenzionalmente costretto la Marvel a violare l’accordo, senza giustificazione, al fine di impedire alla signora Johansson di ottenere il massimo beneficio dal suo accordo con la Marvel”.

La Disney ha dichiarato all’epoca che la causa era “assolutamente infondata”, aggiungendo che era “particolarmente triste e inquietante nel suo insensibile disprezzo per gli orribili e prolungati effetti globali della pandemia di COVID-19”.

La Disney ha affermato che il piano di rilascio rivisto “ha notevolmente migliorato la sua capacità di guadagnare un compenso aggiuntivo oltre ai 20 milioni di dollari che ha ricevuto finora”.

Ritardato di oltre un anno a causa del COVID-19, “Black Widow” ha debuttato in quella che all’epoca era una pandemia: i migliori $ 80 milioni in Nord America e $ 78 milioni nei cinema internazionali il 9 luglio. Ma la produzione teatrale totale è diminuita drasticamente dopo. Nel suo secondo fine settimana in uscita, la National Association of Theatre Owners ha rilasciato una rara dichiarazione in cui criticava la strategia.

Le strategie di rilascio ibride riviste a volte hanno portato a disaccordi pubblici tra star, registi e finanzieri che non sono contenti della potenziale perdita di entrate e hanno poca voce in capitolo in tali strategie.

Ma nessuno era così grande o pubblico come l’abito di Johansson.