octubre 17, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Potrebbe esserci un lato oscuro nell’obbligo di vaccinazione, secondo i risultati del sondaggio نتائج

I governi dovrebbero obbligare i propri cittadini a ricevere le vaccinazioni? È una domanda più rilevante che mai sulla scia della pandemia di coronavirus, ma un nuovo studio suggerisce che costringere le persone a prendere pugni potrebbe essere controproducente.

La ricerca ha esaminato i sondaggi completati da 2.653 residenti tedeschi durante la prima e la seconda ondata di pandemia, analizzando come gli atteggiamenti sono cambiati nel tempo durante l’anno 2020. Il governo tedesco si è impegnato a mantenere le vaccinazioni volontarie per i suoi residenti.

Sebbene i tassi di infezione in Germania siano aumentati di 15 volte durante la seconda ondata di ottobre e novembre, i dati hanno mostrato che la resistenza alle vaccinazioni obbligatorie è aumentata rispetto alla prima ondata di aprile e maggio.

Ai partecipanti è stato chiesto quanto era probabile che si vaccinassero, in base al fatto che le vaccinazioni fossero richieste per legge o volontarie: durante entrambe le ondate, le persone avevano maggiori probabilità di essere vaccinate se non lo facevano Avete a, ma il divario era più grande la seconda volta.

“Errori costosi possono essere evitati se i responsabili politici considerano attentamente i costi di applicazione”, L’economista Samuel Bowles afferma: Dall’Istituto Santa Fe.

“Non solo può aumentare l’opposizione alla vaccinazione, ma anche intensificare il conflitto sociale alienando ulteriormente i cittadini dal governo o dalle élite scientifiche e mediche”.

I ricercatori hanno anche esaminato alcuni predittori dell’approvazione della vaccinazione e la fiducia nelle istituzioni pubbliche era significativa. Strettamente collegati erano anche i dubbi sull’efficacia dei vaccini e l’opposizione alle restrizioni alla libertà personale.

C’è anche qualcos’altro in corso, osserva il team dietro lo studio: quando le vaccinazioni sono volontarie, più persone sono persuase a prenderle perché vedono pugnalate amici e familiari. Quando le vaccinazioni sono obbligatorie, questo effetto moltiplicatore viene ridotto.

READ  Il dispositivo magnetico per la perdita di peso impedisce alla bocca di aprirsi più di 2 cm, irritante

Questo effetto a catena è simile alla proliferazione di nuove tecnologie – come televisori e lavatrici quando sono state introdotte per la prima volta – poiché sempre più persone le ottengono e sempre più persone vogliono la stessa cosa di altre che già godono dei benefici.

I ricercatori ipotizzano anche che costringere le persone a vaccinare tolga loro l’agenzia di fare del bene (così importante per convincere le persone sane a farsi vaccinare), sembra essere eccessivamente controllante e riduce la fiducia nel vaccino, perché se il vaccino è sicuro ed efficace, perché sarebbe necessaria un’applicazione?

“Il modo in cui le persone si sentono a farsi vaccinare sarà influenzato dall’applicazione della legge in due modi: può eliminare il sentimento pro-vaccino e ridurre l’impatto positivo della vaccinazione se la vaccinazione è volontaria. La psicologa ed economista comportamentale Catherine Schmelz afferma:dell’Università di Costanza, Germania.

Schmels e Bowles riconoscono che le vaccinazioni obbligatorie possono svolgere un ruolo in alcuni paesi e in determinate situazioni, ad esempio se i tassi di vaccinazione sono particolarmente bassi, ma affermano che l’approccio dovrebbe essere utilizzato con cautela.

Con i paesi e le organizzazioni che ora iniziano a fornire una guida alla vaccinazione per i partecipanti all’evento o corsi, o per viaggiare a luoghi specificiÈ più importante che mai comprendere le diverse ragioni che possono portare all’esitazione del vaccino.

I risultati qui potrebbero tornare utili in qualsiasi scenario in cui i leader vogliono cambiare le menti della loro gente, dalla promozione di stili di vita a basse emissioni di carbonio all’aumento della tolleranza tra le società. A volte è meglio un approccio più morbido.

“I nostri risultati hanno un’ampia applicabilità alla politica in seguito”. COVID-19, ” Schmilz dice. “Ci sono molti casi in cui l’adesione volontaria dei cittadini a una politica è necessaria perché le capacità di applicazione di uno stato sono limitate e perché i risultati possono dipendere dai modi in cui le politiche stesse alterano le credenze e le preferenze dei cittadini”.

READ  In mezzo al sovraccarico di COVID-19, il Providence Alaska Medical Center ora dà la priorità alle cure in base agli standard di crisi

La ricerca è stata pubblicata in PNAS.