septiembre 17, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Min Woo Lee guida l’Italian Open a metà gara

L’australiano Min Woo Lee ha preso un vantaggio di due colpi dopo il secondo turno degli Open d’Italia di venerdì, mentre Tommy Fleetwood era in lizza per il sesto titolo dell’European Tour nonostante fosse inciampato in ritardo.

Lee, che ha vinto il suo secondo titolo dell’European Tour allo Scottish Open a luglio, ha tirato 3 under-68 al Marco Simon Golf Club, che ospiterà la Ryder Cup 2023.

Questo ha dato un totale di 132 under 10 under 23.

“Molto solido. Ho fatto dei buoni budini sul tratto”, ha detto Lee, ora affrontando il compito di mantenere il suo vantaggio con la pioggia imminente durante il fine settimana.

“Non so quanto sarà bagnato. Ma non vedo l’ora che arrivi la sfida”, ha detto.

Fleetwood si è ripreso da un percorso il 10, facendo un doppio percorso nella sua buca finale per il secondo giorno consecutivo, per fare la buca di apertura della giornata, per cardare sei uccelli e superare temporaneamente la classifica.

“Quest’anno, specialmente nella seconda metà dell’anno, mi sento come se avessi iniziato bene in alcuni eventi, e poi non è mai andato via, quindi è stato fantastico oggi”, ha detto Fleetwood, che prenderà parte a La squadra europea della Rider Cup Whistle Straight a fine mese.

“Ci sono stati periodi in cui ho segnato bene, e poi ci sono stati periodi in cui non era così buono, quindi penso che fosse il gioco, ma ero così felice di tornare un paio di settimane dopo con i migliori due giorni, ora giocando un fine settimana.

L’ex campione del British Open Henrik Stenson ha tre punti per tornare a 71 nel secondo turno dopo un doppio bogey il 17, grazie a una rinascita della Ryder Cup in forma di wild card.

READ  Il Festival di Santa Lucia regala a Little Italy un assaggio della cultura italiana

Stenson è al 49° posto nella classifica della Coppa dei Campioni, con solo due settimane prima di essere selezionato, il 45enne svedese è stato cinque volte nella squadra europea e potrebbe diventare una risorsa preziosa per la squadra quest’anno.