septiembre 18, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Michael Fawcett, aiutante reale del principe Carlo, si dimette per lo scandalo del “visto d’oro”

Michael Fawcett, un aiutante di lunga data del principe Carlo, si è dimesso da capo dell’organizzazione benefica del principe tra le accuse di aver usato la sua posizione per aiutare un miliardario saudita a ottenere un “visto d’oro”.

Si dice che il miliardario saudita Mahfouz Merhi Mubarak bin Mahfouz abbia pagato decine di migliaia di dollari per assicurarsi il titolo di comandante onorario del miglior ordine dell’impero britannico. [CBE]È uno dei più alti riconoscimenti per i cittadini non britannici, secondo un rapporto in orari della domenica.

Il rapporto affermava che Fawcett era stato pagato per coordinare il titolo e aiutare Mahfouz a ottenere un “visto d’oro”, con il quale sperava di ottenere la cittadinanza e la residenza nel Regno Unito.

Il principe ha assegnato personalmente il premio a Mahfouz durante una cerimonia privata nel 2016 a Buckingham Palace. La cerimonia non è stata pubblicata nell’elenco ufficiale dei discorsi reali, secondo il Times.

La regina Elisabetta ha esortato il principe Harry a tenere colloqui di pace con il principe William, il principe Carlo, afferma la fonte

Michael Fawcett (a sinistra) accompagna Camilla, duchessa di Cornovaglia e il principe Carlo, principe di Galles, mentre partecipano al Box Country Race Day del principe all’Ippodromo di Ascot il 23 novembre 2018 ad Ascot, in Inghilterra.
(Foto di Max Mumby/Immagini Indaco/Getty)

Mahfouz – che nega qualsiasi illecito – è stato uno dei maggiori donatori alle associazioni di beneficenza del principe e ha persino una foresta intitolata a lui, dove si dice che abbia donato più di $ 2 milioni per aiutare con i progetti di restauro della tenuta del principe tra altri enti di beneficenza .

READ  Trailer del film Bhuj: completamente patriottico -

Il saudita sostiene di essere un “benefattore benevolo”.

Le e-mail trapelate ottenute dal Times nominano Fawcett come intermediario e mostrano esplicitamente che le donazioni erano in cambio di un premio OBE.

Un’e-mail tra un consulente pagato di Mahfouz e William Portrick, proprietario della pubblicazione di Berk Berg, afferma che il premio “è stato promesso a MBM [Mahfouz Bin Mahfouz] Per 1,5 milioni di sterline ha pagato a Dumfries [House] e [The Castle of] May”, due dei progetti di Prince, secondo The Times.

Bortrick ha aggiunto “MF [Michael Fawcett] Ha bisogno di attenersi alla sua parte dell’accordo e di smistare subito l’On OBE; Poi aiutate la cittadinanza”.

Clicca qui per iscriverti alla nostra newsletter di intrattenimento

Il principe Carlo è il primo in linea al trono britannico.

Il principe Carlo è il primo in linea al trono britannico.
(immagini Getty)

Fawcett è stato in grado di organizzare un incontro tra il principe e Mahfouz che lo ha portato a ricevere il suo premio.

Il giornale ha riferito che Fawcett aveva aiutato a gestire la Prince Foundation per la maggior parte dell’ultimo decennio, e il Duca di Galles lo ha descritto come un aiutante “indispensabile”.

Nel 2003, l’aiutante reale si è dimesso dal servizio di Charles dopo le accuse di cattiva gestione.

CLICCA QUI PER L’APP FOX NEWS

La Prince’s Foundation è un’organizzazione ombrello per numerosi enti di beneficenza, progetti e opportunità educative incentrati sulla storica tenuta di Dumfries House in Scozia.