octubre 18, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

MediaSet italiana propone una struttura a doppio ruolo per spingere M&A

MILANO (Reuters) – MediaSet ha in programma di adottare una struttura azionaria a doppia classe come lottano le emittenti controllate dalle emittenti controllate dalla famiglia dell’ex primo ministro Silvio Berlusconi.

Foto

La decisione arriva dopo che MediaSet il mese scorso ha cambiato la sua base legale per i Paesi Bassi, che fornisce una piattaforma neutrale per perseguire alleanze con altre emittenti europee per contrastare la concorrenza dei giganti online e dei servizi di streaming.

“L’introduzione della proposta struttura azionaria a doppia classe è un passo fondamentale verso la costruzione di un gruppo paneuropeo nel settore dell’intrattenimento e dei contenuti”, ha affermato MediaSet in una nota.

Ha aggiunto che la nuova struttura fornirebbe “maggiore flessibilità per finanziare potenziali future operazioni di M&A”.

Tali strutture consentono ad alcuni azionisti di utilizzare più potere rispetto alla dimensione delle loro azioni e di costruire accordi di fusione e acquisizione senza perdere il controllo.

Il gruppo TV ha affermato che il suo capitale era composto da azioni ordinarie A e B e che tutte le azioni esistenti sarebbero state convertite in azioni ordinarie B.

MediaSet utilizzerà le sue riserve per emettere nuove azioni A e diventare azioni P per un leggero aumento del valore nominale delle sue azioni.

Ogni azione B è nominalmente 10 volte il valore di un’azione A, con un rapporto di 10 a uno per i diritti di voto.

Tuttavia, le azioni delle due classi avranno gli stessi diritti economici e in termini di dividendi, aggiunge il rapporto.

I titolari di offerte di acquisto di entrambi i tipi di azioni dovrebbero essere trattati allo stesso modo.

Il consiglio di amministrazione di MediaSet ha approvato una proposta per modificare il nome della società in MFE-MEDIAFOREUROPE con sede legale nei Paesi Bassi.

READ  Italia isteria sessuale sulla statua in costume da osservazione

Gli azionisti di MediaSet voteranno le proposte del consiglio il 25 novembre.

Il direttore finanziario Marco Giordani ha dichiarato il mese scorso che il mercato dei media europeo si sta muovendo verso l’integrazione e che MediaSet potrebbe svolgere un ruolo passivo o attivo.

Non ha fornito dettagli sui possibili obiettivi, ma ha rifiutato una mossa per consolidare l’attività spagnola quotata di MediaSet a breve termine.

MediaSet è un grande investitore di minoranza in ProSiebenSat.1 Media in Germania.

Report di Elvira Polina, a cura di Valentina Jah, Kirsten Donovan