agosto 3, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Maya Wiley critica i miliardari nonostante sostengano George Soros

Il candidato sindaco Maya Wiley è stato approvato dal rappresentante Alexandria Ocasio-Cortez, L’avvocato generale Juman Williams e i compagni democratici che criticano regolarmente il potere degli interessi speciali e dei grandi soldi in politica, nonostante siano stati finanziati per decenni dal miliardario degli hedge fund George Soros.

Soros, il novantenne liberale kingmaker che è spesso criticato dai repubblicani e da altri per la sua enorme influenza politica, ha legami con Wiley che risalgono agli anni ’90 e recentemente ha versato $ 500.000 in un gruppo di spesa indipendente che sostiene la campagna del municipio di Wiley, come oltre a donazioni dirette…

Ocasio-Cortez, che si descrive come un socialista democratico che rappresenta parti del Queens e del Bronx, ha detto in Wiley ha approvato all’inizio di questo mese. “Quindi voteremo per Maya #1.”

Wiley, un ex collaboratore di MSNBC e consulente legale del sindaco Bill de Blasio, tweet citazione La scorsa settimana ha sollecitato donazioni per la campagna – per aumentare lo stock del fondo di guerra che Soros ha già aiutato direttamente e indirettamente.

Un portavoce di Soros ha confermato a The Post che il ricco investitore ha contribuito con 500.000 dollari al gruppo di spesa indipendente 1199 di Maya, una joint venture con 1199SEIU, un influente sindacato degli operatori sanitari che ha sostenuto Wylie.

La scorsa settimana, il sindacato Annunciato l’acquisto di un annuncio del valore di $ 1,2 milioni Wiley ha sostenuto, per il quale ha pagato “1199 per Maya”.

A partire da domenica pomeriggio, le ingenti somme non erano ancora apparse sul sito web del New York City Campaign Finance Board, un’agenzia indipendente dedicata ad aiutare i newyorkesi a monitorare il flusso di denaro nella politica locale.

Maya Wiley ha lavorato per la Open Society Foundations di George Soros alla fine degli anni '90.
Maya Wiley ha lavorato per la Open Society Foundations di George Soros alla fine degli anni ’90.
Robert Miller

Questi numeri non includono inoltre circa $ 16.000 in contributi diretti alla campagna di Wiley da parte di Soros, dei suoi familiari e associati attraverso le sue Open Society Foundations, nonché da 1199SEIU, come mostrano i registri di finanziamento della campagna pubblica.

READ  I Queen BTS hanno fatto un grido sul nuovo video teaser di "Butter"

“C’è la convinzione che i miliardari siano un male per la società, tranne per quello che fanno alla mia campagna”, ha detto a The Post l’apparente ipocrisia Doug Mozio, un veterano professore di scienze politiche al Baruch College. “Questa è la logica.”

I legami di Wiley con Soros risalgono alla fine degli anni ’90, quando ha lavorato per quasi due anni alla Open Society Foundations, Secondo il suo profilo LinkedIn.

Nel 2002, Wylie ha fondato il Center for Social Inclusion, un’organizzazione dedicata a “porre fine alla disuguaglianza razziale attraverso la riforma strutturale”, ha scritto Wylie nel profilo.

entrambi quel gruppo E il Fondazione delle maree, un’organizzazione di attivisti progressisti su larga scala per cui Wiley ha anche lavorato, è stata supportata in parte da massicce sovvenzioni della società aperta, secondo i comunicati del gruppo di beneficenza.

Nel frattempo, Harlan Mandel, partner di lunga data di Willie, è amministratore delegato del Media Development Investment Fund, un’altra azienda. Finanziato dalla Soros Open Society.

Prima delle primarie democratiche – che Ho visto l’inizio del voto anticipato Sabato – Wiley ha affrontato critiche per molte delle sue posizioni sulla sicurezza pubblica e sulla polizia.

Era una Criticato dai sindacati del NYPD per pubblicità della campagna Ha detto che i poliziotti non pensavano che lei e i suoi compagni neri di New York “valesse la pena respirare” e… Ha dato una risposta non vincolante Quando le è stato chiesto in fase di discussione se avrebbe preso la pistola dalla polizia.

mezzo diluvio di contantiWillie in seguito ha cercato di modificare la sua risposta, insistendo sul fatto che non aveva intenzione di privare i poliziotti delle loro armi d’ordinanza.

READ  Finale "SNL" con Lil Nas X, conduttrice Anya Taylor-Joy per le valutazioni di bassa stagione

Né è la prima volta che Willy viene accusato di contraddizione.

Era una criticato come un ipocrita Per i contributi finanziari di Mandel alla sicurezza privata Lei pattuglia il tuo quartiere di Brooklyn – Anche mentre spinge per “ritirare i soldi della polizia”.

E nonostante le critiche contro un sistema giudiziario duro e di parte, Wiley si è fatta le ossa come procuratore federale che difende gli agenti di correzione accusati di razzismo e brutalità, Lo ha riferito il Washington Post Domenica.

Quando è stato chiesto da The Post in merito all’apparente contrasto tra il disprezzo della sua campagna per i miliardari e le sue relazioni di lunga data – e finanziamenti significativi da – Soros, Wiley ha detto solo che non può controllare chi sceglie di sostenerla.

“Non posso commentare le spese indipendenti perché sono stato molto chiaro sul fatto che non ho alcun controllo su di esse”, ha detto.

Maya Wiley lascia la sua casa di Brooklyn il 7 giugno 2021.
La candidata municipale Maya Wiley lascia la sua casa a Brooklyn il 7 giugno 2021.
Gregory B Mango

Nonostante le sue casse apparentemente illimitate, il miliardario Soros non ha pagato alcuna imposta sul reddito tra il 2016 e il 2018, secondo una recente e diffusa indagine sulla disuguaglianza fiscale. di ProPublica.

Ma, liberandosi della retorica del “Racconto di due città” di un altro ex presidente – de Blasio – Wiley ha sostenuto gli sforzi per aumentare le tasse sulle persone più ricche di New York.

All’inizio di quest’anno, ha parlato del suo sostegno a un disegno di legge albanese che aumenterebbe l’aliquota dell’imposta sul reddito statale al 7,01 per cento per i redditi individuali che buttano fuori 300.000 dollari l’anno e fino al 13,81 per cento per quelli che guadagnano 100 milioni di dollari o più. .

READ  È stata la co-conduttrice del podcast She Rates Dogs 26 - Scadenza

Ad un raduno SEIU1199 la scorsa settimana a Brooklyn, Wiley ha propagandato lo sforzo quando un’infermiera del Brookdale Hospital lo ha insistito sul motivo per cui ha visto il 40 percento del suo reddito andare alle tasse mentre i miliardari pagano, relativamente parlando, poco o niente.

La risposta ha lasciato l’infermiera, che ha rifiutato di dare il suo nome, impassibile.

“Era una tipica risposta politica”, ha detto.

Segnalazione aggiuntiva di Aaron Weiss