octubre 17, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

L’Italia chiede la quarantena di 5 giorni per i viaggiatori dal Regno Unito | Notizie, sport, lavoro

I visitatori si godono un giro sulle montagne russe al parco divertimenti Cinecittà World, alla periferia di Roma, il giorno della sua riapertura, giovedì 17 giugno 2021. I parchi a tema sono chiusi dal 25 ottobre 2020, quando è iniziato il secondo blocco nazionale italiano. (Foto AP/Alessandra Tarantino)

Roma (AFP) – Da lunedì l’Italia chiede alle persone che arrivano dalla Gran Bretagna di fare una quarantena di cinque giorni oltre a fare il tampone per il Covid-19.

Il ministro della Sanità italiano Roberto Speranza ha dichiarato venerdì di aver preso l’ordine poiché la preoccupazione è cresciuta per il crescente aumento dei casi di coronavirus in Gran Bretagna che coinvolgono il tipo delta. Questa variante è finora responsabile di oltre il 90% delle nuove infezioni nel Regno Unito, è stata rilevata in relativamente poche infezioni in Italia.

Il nuovo requisito potrebbe avere conseguenze per Euro 2020, dove è probabile che l’Inghilterra giocherà a Roma se si qualificherà dalla fase a gironi.

In base al decreto, l’Italia consentirà l’ingresso da Stati Uniti, Canada e Giappone se soddisfano i requisiti di base per un certificato verde UE. Questi requisiti includono la vaccinazione completa, il recupero documentato da COVID-19 o un tampone negativo eseguito entro 48 ore dall’arrivo in Italia.

I viaggiatori americani che hanno viaggiato in Italia su voli testati per il COVID e che richiedono un test di screening negativo entro 48 ore prima dell’imbarco, possono già entrare in Italia come turisti. Alitalia e almeno due compagnie aeree statunitensi hanno operato questi voli, che richiedono anche un tampone per i passeggeri allo sbarco in Italia.

READ  Il balsamo italiano sconvolge gli olandesi nel mondo del ciclismo | sport di bufalo

Il turismo, soprattutto da parte dei visitatori americani, è una parte importante dell’economia italiana e il settore attende con ansia il ritorno degli americani.