junio 22, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

L’ex capo consigliere del primo ministro britannico ha detto che il piano iniziale del COVID-19 è stato un “ disastro ”

L’ex consigliere speciale del primo ministro britannico Boris Johnson, Dominic Cummings, è visto fuori dalla sua casa a Londra, Regno Unito, il 4 maggio 2021. Reuters / Toby Melville

Un alto consigliere dell’ex primo ministro britannico Boris Johnson ha detto che il piano iniziale della Gran Bretagna per combattere il COVID-19 è stato un “disastro” e che “decisioni terribili” hanno portato il governo a imporre inevitabili blocchi.

Dominic Cummings, che ha lasciato i dipendenti di Johnson alla fine dell’anno scorso, ha rilasciato i suoi commenti in una serie di tweet pochi giorni prima della data prevista per fornire prove ai parlamentari sulla gestione della pandemia da parte del governo.

Prima della sua improvvisa partenza, Cummings era il più influente consigliere di Johnson sulla Brexit e ha svolto un ruolo significativo nella sua campagna elettorale di successo del 2019. È stato anche l’architetto della campagna britannica per lasciare l’Unione europea.

Johnson, che ha imposto tre blocchi durante la pandemia, ha salutato il programma di vaccinazione del Regno Unito come un successo, ma il Regno Unito ha uno dei più alti tassi di morte per COVID-19 e ha subito una profonda recessione economica.

“Se avessimo i giusti preparativi + le persone competenti incaricate, probabilmente avremmo evitato il blocco 1, * sicuramente * non c’è bisogno di chiudere 2 e 3”, ha scritto Cummings su Twitter sabato.

“Poiché il piano era senza autorizzazione / disastro + decisioni terribili hanno ritardato tutto, il blocco è diventato necessario”.

Il governo ha detto che ci sono lezioni da imparare dalla pandemia da quando ha dovuto affrontare le accuse di rallentamento nell’imposizione di blocchi.

READ  Il primo ministro neozelandese Ardern riceve un'iniezione di vaccino COVID "indolore"

Mercoledì, Cummings dovrebbe comparire dinanzi a un’indagine congiunta della Camera sulla commissione per la salute e il benessere e la commissione per la scienza e la tecnologia del parlamento.

Per quanto riguarda l’immunità della mandria, poiché il virus si sta diffondendo nella popolazione per aumentare la resistenza generale, Cummings ha scritto su Twitter: “Il nostro piano originale era sbagliato e ci ha cambiato quando ce ne siamo resi conto”.

“L’immunità di gregge non è mai stata un obiettivo politico o parte della nostra strategia per il coronavirus”, ha detto in una nota l’ufficio di Downing Street di Johnson.

“La nostra risposta si è sempre concentrata sul salvare vite umane e garantire che il NHS non fosse sopraffatto. Rimaniamo guidati dai più recenti consigli scientifici”.

I nostri criteri: Thomson Reuters Trust Principles.