diciembre 1, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

L’esercito israeliano ha colpito Gaza per la seconda volta questa settimana, dopo che palloni incendiari hanno appiccato otto incendi nel sud di Israele

Mercoledì notte, l’esercito israeliano ha bombardato quelli che si diceva fossero complessi militari appartenenti ad Hamas e luoghi di incontro delle Brigate Khan Yunis e Gaza dell’organizzazione armata che governa Gaza. Quegli attacchi aereiÈ il primo da quando il cessate il fuoco è entrato in vigore il mese scorso ed è stato in risposta ai palloni incendiari che hanno acceso 20 incendi nei campi nel sud di Israele.

Meno di 48 ore dopo, con i palloni ancora in fase di lancio da Gaza, l’esercito israeliano ha effettuato un’altra serie di attacchi aerei giovedì sera tardi. L’esercito israeliano ha affermato di aver preso di mira complessi militari e un sito di lancio di Hamas.

In segno dell’interesse sia di Israele che di Hamas nell’impedire un’escalation totale, Hamas non ha risposto agli attacchi aerei di mercoledì lanciando razzi. Tuttavia, la situazione lungo il confine tra Israele e Gaza rimane fragile e un errore di calcolo da entrambe le parti potrebbe portare a un’escalation immediata e pericolosa in un ambiente che non è tornato a uno stato di calma dopo i combattimenti del mese scorso.

Giovedì sera, il capo di stato maggiore dell’IDF ha fatto una valutazione della situazione, inclusa la possibilità di riprendere i combattimenti tra Israele e Hamas.

Il portavoce di Hamas Abdel Latif Qanu’ ha dichiarato alla CNN: «L’occupazione non sarà in grado di imporre alcuna equazione, e ciò che questa occupazione non è stata in grado di ottenere nella recente aggressione, non sarà in grado di ottenere intimidendo la nostra gente e bombardando le terre vuote. «

palloncini incendiari

I palloni antincendio sono alternative relativamente semplici: palloncini ad elio che spesso sembrano decorazioni per feste di compleanno di bambini, attaccati a esplosivi o dispositivi preventivamente innescati. Gli attivisti lanciano palloni da Gaza e i venti del Mediterraneo aiutano a spingerli in territorio israeliano.

Mentre i militanti inviano palloni in Israele da anni, la risposta dell’IDF agli attacchi aerei a Gaza è una nuova escalation. Funzionari israeliani hanno detto che questo faceva parte di un messaggio ad Hamas che qualsiasi provocazione sarebbe stata accolta con la forza.

READ  Mentre i conducenti vagano per le strade, "Come Parigi in disordine"

L’ex ministro delle finanze Yisrael Katz, membro del governo durante l’ultimo conflitto con Gaza il mese scorso, ha affermato che dopo quell’operazione «abbiamo deciso di cambiare le regole».

«Per ogni attacco in Israele, ci saranno omicidi e attacchi su larga scala a obiettivi di Hamas», ha scritto su Twitter.

Contribuito alla copertura di Hadas Gold sulla CNN.