diciembre 6, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Le ginnaste olimpiche americane alternative risultano positive al virus

TOKYO (AFP) – Kara Ecker, supplente della squadra di ginnastica femminile statunitense, è risultata positiva al COVID-19 in un campo di allenamento olimpico in Giappone.

Al Fong, personal trainer sia di Eaker che della collega alternativa olimpica Leanne Wong, ha confermato il test positivo in una e-mail all’Associated Press lunedì. L’allenatore ha detto che Ecker, 18 anni, è stato vaccinato contro il nuovo coronavirus due mesi fa.

Ecker Wong è stato messo sotto accusa.

USA Gymnastics non ha specificato Iker o Wong, ma ha affermato in una dichiarazione che l’atleta risultato positivo e un altro sostituto sarebbero soggetti a ulteriori restrizioni di quarantena.

«Gli atleti olimpici si sono trasferiti in alloggi separati e in una struttura di allenamento separata, come originariamente previsto, e continueranno a prepararsi per i Giochi», ha affermato l’organizzazione in una nota. «L’intera delegazione continua a essere vigile e manterrà rigidi protocolli mentre si trova a Tokyo».

Il test positivo è stato l’ultimo di una serie crescente di segnalazioni quotidiane di atleti e altri risultati positivi al virus alle Olimpiadi, che sono state rinviate a causa della pandemia.. Ecker è il primo americano a risultare positivo.

«La salute e la sicurezza dei nostri atleti, allenatori e personale è la nostra massima priorità. Il Comitato Olimpico e Paralimpico degli Stati Uniti ha dichiarato in una dichiarazione che un membro della squadra di ginnastica artistica femminile è risultato positivo al test COVID-19″. regole e protocolli, l’atleta è stato trasferito in un albergo per la quarantena. Per rispetto della privacy di un individuo, non possiamo fornire ulteriori informazioni in questo momento».

I quattro sostituti – Iker, Wong, Kayla DeCillo ed Emma Malaboyo – si sono recati in Giappone con la delegazione statunitense di sei donne della campionessa mondiale e olimpica Simone Biles, Jordan Chiles, Grace McCallum, Sonisa Lee, Mikaela Skinner e Jed Carey.

Il test positivo è arrivato dopo che Ecker ha ricevuto quello che è stato descritto come un «falso positivo» durante il fine settimana. Ecker in seguito ha fatto un test che è risultato negativo prima di risultare positivo di nuovo più volte.

Biles, che è anche campione del mondo, e il resto della squadra regolare sono stati vaccinati. Skinner, che ha messo la squadra in «un posto in più» – il che significa che può competere come individuo a Tokyo – dopo che le prove olimpiche hanno combattuto sia il COVID-19 che la polmonite lo scorso inverno.

I sostituti sono stati con gli altri sostituti dal loro arrivo in Giappone, con la squadra competitiva allestita con altri concorrenti. Tutti gli atleti e gli allenatori olimpici sono stati trasferiti nelle proprie stanze da quando sono risultati positivi, con gli atleti olimpici che si sono trasferiti anche in un nuovo hotel, come originariamente previsto.

I giochi inizieranno venerdì con lo stato di emergenza in atto a Tokyo, il che significa che quasi tutti gli stadi saranno privi di tifosi man mano che emergeranno nuovi casi nella capitale. La squadra di ginnastica femminile inizia la competizione domenica.

Funzionari statunitensi hanno affermato che il test è avvenuto mentre la squadra si stava allenando fuori Tokyo, nella città di Enzai. La scorsa settimana, i membri della squadra sono arrivati ​​al campo in pompa magna all’aeroporto di Narita.

READ  L'UCLA sospende l'intera squadra di baseball

Il governo metropolitano di Tokyo lunedì ha segnalato 727 nuovi casi nella capitale. È il 30° giorno consecutivo in cui i casi sono stati più alti rispetto alla settimana precedente. E il numero di casi lunedì scorso è stato di 502.

___

Altre Olimpiadi AP: https://apnews.com/hub/olympic-games e https://twitter.com/AP_Sports