enero 26, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

L’Australia proseguirà con la riapertura in mezzo a casi record di COVID-19

Una persona che indossa una maschera per il viso cammina lungo il lungomare del porto di fronte alla Sydney Opera House durante un blocco per frenare la diffusione della malattia del coronavirus (COVID-19) a Sydney, in Australia, 6 ottobre 2021. REUTERS/Lauren Elliott

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato gratuito a Reuters.com

SYDNEY (Reuters) – Il governo australiano ha affermato che l’impatto più moderato del ceppo Omicron di COVID-19 significa che il Paese potrebbe portare avanti i piani per riaprire l’economia anche se le nuove infezioni raggiungono un livello record di oltre 37.000 e il numero di persone conta. Ospedale rosa.

Lunedì sono stati segnalati numeri record di casi giornalieri negli stati di Victoria, Queensland, South Australia e Tasmania, nonché nell’Australian Capital Territory.

Nel Nuovo Galles del Sud, ci sono stati 20.794 casi, in aumento rispetto alla cifra di domenica, ma al di sotto del record giornaliero di 22.577 casi di sabato, con numeri di test in calo durante il fine settimana delle vacanze di Capodanno.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato gratuito a Reuters.com

Il totale giornaliero nazionale ha raggiunto un record di oltre 37.150 casi, superando i 35.327 casi sabato, con l’Australia occidentale e il Territorio del Nord che continuano a segnalare.

«Dobbiamo smettere di pensare al numero di casi e pensare a malattie gravi, convivere con il virus, gestire la nostra salute e assicurarci di monitorare questi sintomi e far andare avanti la nostra economia», ha detto il primo ministro Scott Morrison a Channel Seven.

Il numero dei ricoveri è salito a 1.204 nel NSW, in aumento di oltre il 10% rispetto a domenica e più del triplo rispetto al giorno di Natale.

READ  Jamal Khashoggi: le autorità saudite affermano che l'uomo detenuto a Parigi non ha nulla a che fare con l'omicidio di Jamal Khashoggi

Il ministro federale della sanità Greg Hunt ha affermato che il consiglio al governo era che il ceppo Omicron fosse più trasmissibile ma anche più mite rispetto ad altre varianti, riducendo i rischi sia per gli individui che per il sistema sanitario.

Michael Bonning, presidente del New South Wales Council dell’Australian Medical Association, ha affermato che l’aumento dei ricoveri in combinazione con il periodo di picco del congedo e il numero di operatori sanitari esposti al COVID stanno facendo pressione sulla capacità.

«Con il periodo natalizio e con gli operatori ospedalieri in vacanza a causa dello stato di stretto contatto tra loro… abbiamo scoperto che è diventato molto difficile per il personale, in particolare le aree sensibili degli ospedali», ha detto a ABC TV.

Alla fine di dicembre, il governo ha cambiato il suo consiglio su quando le persone dovrebbero ottenere un test PCR gratuito per la COIVD-19 e ha chiesto un maggiore uso dei test rapidi dell’antigene, in parte per allentare la pressione sulla capacità di test. Per saperne di più

Ma i test rapidi dell’antigene non sono disponibili e Morrison ha affermato che il governo non coprirà il costo per le persone per testare se stessi, che ha stimato in 15 dollari australiani (10,90 dollari statunitensi).

«Siamo in un’altra fase di questa pandemia ora, in cui non possiamo rendere tutto gratuito», ha detto.

Lunedì sono stati segnalati otto decessi per COVID, portando il bilancio delle vittime a livello nazionale a causa della pandemia a oltre 2.260.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato gratuito a Reuters.com

Lo riferisce John Mayer. Montaggio di Jerry Doyle

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

READ  Pneumatici Dubai in attesa di pioggia