noviembre 30, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

L’Arabia Saudita prevede di creare nuove compagnie aeree nazionali con la sua diversificazione del petrolio

IL CAIRO (Reuters) – Il principe ereditario saudita Mohammed bin Salman ha annunciato martedì l’intenzione di lanciare una seconda compagnia aerea nazionale, come parte di una strategia più ampia per trasformare il regno in un centro logistico globale mentre cerca di diversificarsi lontano dal petrolio.

I media statali ufficiali hanno riferito che l’istituzione di un’altra compagnia aerea porrebbe l’Arabia Saudita al quinto posto a livello mondiale in termini di traffico aereo, senza fornire dettagli su quando e come sarebbe stata istituita la compagnia aerea.

Il principe Mohammed ha condotto una campagna per l’Arabia Saudita, la più grande economia araba e il più grande paese del Golfo geograficamente, per aumentare i ricavi non petroliferi a circa 45 miliardi di riyal (12,00 miliardi di dollari) entro il 2030.

L’agenzia di stampa ufficiale saudita ha affermato che trasformare il regno in un centro logistico globale, che comprende lo sviluppo di porti, ferrovie e strade, aumenterà il contributo del settore dei trasporti e della logistica al PIL al 10% dal 6%.

Il rapporto dell’agenzia di stampa saudita cita le parole del principe Mohammed: «La strategia globale mira a rendere il Regno dell’Arabia Saudita un centro logistico globale che colleghi i tre continenti».

Ciò aiuterà altri settori come il turismo, l’Hajj e l’Umrah a raggiungere i propri obiettivi nazionali.

Il rapporto dell’agenzia di stampa saudita afferma che l’aggiunta di un’altra compagnia aerea aumenterà il numero di destinazioni internazionali dall’Arabia Saudita a più di 250 e raddoppierà la capacità di trasporto aereo di merci a oltre 4,5 milioni di tonnellate.

Con Saudi Arabian Airlines (Saudi Arabian Airlines) che porta la bandiera attuale, il regno ha una delle reti aeree più piccole della regione per le sue dimensioni. L’Arabia Saudita ha subito perdite per anni ed è stata duramente colpita dalla pandemia di coronavirus come i suoi colleghi globali.

READ  Castillo è vicino a vincere una stretta elezione presidenziale

I media locali hanno riferito all’inizio di quest’anno che il fondo sovrano del regno, il Fondo per gli investimenti pubblici, prevede di costruire un nuovo aeroporto a Riyadh come parte del lancio della nuova compagnia aerea, senza entrare in ulteriori dettagli.

Il fondo è il principale veicolo per incrementare gli investimenti sauditi in patria e all’estero, poiché il giovane principe, noto in Occidente come Mohammed bin Salman, cerca di diversificare l’economia ricca di petrolio del regno attraverso la sua strategia Vision 2030.

(dollaro = 3,7503 riyal)

(copertura di Naira Abdullah e Alaa Swailem). Scritto da Ghaida Ghantous e Marwa Rashad. Montaggio di Sonia Hepstel, Margarita Choi e Jane Wardle

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.