octubre 18, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

La Russia minaccia “misure di ritorsione” dopo che YouTube ha rimosso i canali RT

La Russia minaccia “un’azione di ritorsione” contro YouTube dopo che la società ha rimosso i media statali Canali RT in lingua tedesca per presunta disinformazione su COVID-19.

La Russia ha affermato che la società è stata coinvolta in “un’aggressione informativa senza precedenti” e ha violato la legge russa, secondo Reuters menzionato.

“Questo tipo di violazione della legge non dovrebbe assolutamente essere tollerato”, ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov.

Il ministero degli Esteri del paese sta lavorando a una “proposta per sviluppare e adottare misure di ritorsione contro il servizio di hosting YouTube e i media tedeschi”, secondo il servizio di notizie.

Youtube Annunciato mercoledì scorso Proibirà diversi account di alto profilo che contengono informazioni false sui vaccini, come parte di uno sforzo più ampio della piattaforma video per sopprimere la disinformazione medica.

In base alla nuova politica, il sito, di proprietà di Google, rimuoverà tutti i video che affermano che i vaccini approvati causano il cancro o l’infertilità.

“YouTube ha sempre avuto linee guida della community chiare che delineano ciò che è consentito sulla piattaforma. È stato emesso un avvertimento contro RT DE per il caricamento di contenuti che violano la sua politica di disinformazione COVID. Ciò ha portato alla sospensione dei suoi privilegi di pubblicazione”, ha affermato un portavoce di YouTube. , secondo Reuters.

“Durante questa sospensione, hanno tentato di eludere l’applicazione utilizzando un altro canale e, di conseguenza, entrambi i canali sono stati chiusi per violazione dei Termini di servizio di YouTube”, ha aggiunto il portavoce.

La Russia accusa i media tedeschi di sostenere la mossa per bloccare il canale. Un portavoce del governo tedesco ha negato l’affermazione, secondo Reuters.

“È una decisione di YouTube, basata sulle regole stabilite da YouTube. Non è un’azione (intrapresa) dal governo tedesco o da altre organizzazioni ufficiali”, ha affermato il portavoce del governo tedesco Stephen Seibert.

Questa notizia è l’ultima tra la Russia e Google, la società madre di YouTube.

Google ha rispettato la Russia Scarica richiesta Un’app di voto collegata al leader dell’opposizione Alexei Navalny, che ha promosso i candidati dell’opposizione alle elezioni parlamentari.

La Russia aveva già minacciato di multare le aziende e di incarcerare i dipendenti locali se non avessero fermato l’app prima delle elezioni.