septiembre 18, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

JR Smith: il due volte campione NBA va al college con gli occhi puntati sul golf

JR Smith avrà anche 35 anni, ma ciò non significa che i suoi sogni sportivi siano svaniti.

Smith, 16 anni NBA Veterano, iscritto alla North Carolina A&T State University con l’intenzione di unirsi all’università golf Squadra.
Sta principalmente perseguendo una laurea in studi liberali – le sue lezioni iniziano il 18 agosto – ma sta aspettando che la NCAA determini la sua idoneità prima di fare domanda per il Squadra Uno dei migliori college e università storicamente neri (HBCU) della nazione.

Smith ha saltato il college ed è andato direttamente dal liceo alla NBA nel 2004, ma ha detto che ha iniziato a considerare di andare al college durante un viaggio nella Repubblica Dominicana con l’Hall of Famer Ray Allen.

“Il golf è uno di quei giochi che ti fa davvero sballare e può metterti in ginocchio e umiliarti”, Smith – due volte campione NBA – Raccontare WFMY News 2 Sport mercoledì prima dell’inizio del campionato Wyndham.

“E avere quella sensazione e sapere che praticamente tutto il gioco è nelle mie mani, e non devo preoccuparmi che i miei compagni di squadra passino la palla e ricevano passaggi e giochino in difesa, così posso giocare il mio gioco e divertirmi”.

Smith può essere visto spesso tra lo spettacolo agli eventi del PGA Tour e dice che gioca con un handicap di cinque.

Ha presentato una petizione alla NCAA per essere idoneo a giocare, ma non è chiaro quanto tempo richiederà questo processo.

secondo Secondo le regole NCAA: “Un individuo non si qualificherà per l’atletica intercollegiata in uno sport se l’individuo ha gareggiato in una squadra professionale in quello sport”.

Non impedisce a un ex atleta professionista di competere in uno sport diverso.

READ  Il Tottenham conferma la nomina di Fabio Paratici a direttore generale del calcio notizie di calcio

Richard Watkins, che allena le squadre maschili e femminili dell’università, ha affermato che l’arrivo di Smith è un “grande affare”.

“È un grosso problema per A&T. È un grosso problema per lui”, ha detto Watkins, che era allo Smith Show mercoledì. Lei disse. “Non capita spesso che qualcuno nella sua posizione abbia una reale opportunità di avere un’idea, un sogno, un’idea e la capacità di andare avanti e muoversi in quella direzione.

“È un ex atleta professionista, ma (è) un insieme di circostanze unico. Non è mai andato al college, non ha mai segnato e il cronometro non è mai partito”.

La guardia tiratrice di 6 piedi e 6 ha giocato a livello professionale per una serie di squadre NBA, vincendo il titolo NBA con i Cleveland Cavaliers nel 2016 e i Los Angeles Lakers nel 2020.