septiembre 21, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Incendio alla raffineria di petrolio iraniana: i vigili del fuoco combattono un enorme incendio dopo la perdita e l’esplosione della linea di GPL

Non ci sono state segnalazioni di feriti fino a quando i servizi di emergenza e i vigili del fuoco hanno lottato per contenere le fiamme.

Il capo dell’ufficio di gestione delle crisi nella provincia di Teheran ha affermato che “una perdita in un gasdotto nella struttura ha appiccato l’incendio”, ha riferito Reuters. Mansour Daragati ha aggiunto, secondo Reuters, che la causa dell’incendio sarà indagata.

Shaker Khafaei, capo delle pubbliche relazioni per la Tehran Oil Refining Company, che gestisce la raffineria, ha detto all’agenzia di stampa ufficiale iraniana (IRIN) che non ci sono state notizie di feriti sulla scena. Al-Khafai ha anche escluso la possibilità di sabotaggio.

E i video diffusi sui social, mercoledì, hanno mostrato un fumo denso diffondersi nelle regioni meridionali della capitale iraniana.

L’agenzia di stampa semi-ufficiale iraniana Tasnim ha dichiarato che tutte le operazioni sono state interrotte presso l’impianto noto come raffineria di Tondgoyan, secondo quanto riferito da Reuters.

Secondo l’agenzia statale Young Journalists Club (YJC), circa 18 petroliere hanno preso fuoco mercoledì nella raffineria.

Giovedì, gli incendi avevano ampiamente sostenuto, secondo Hamid Armanfer, CEO della raffineria. “Le dimensioni degli incendi sono diminuite molto rispetto a prima, e ora è rimasto solo il cinque percento degli incendi iniziali”, ha detto Armanfer ai media statali, aggiungendo che gli sforzi dei vigili del fuoco sono riusciti a impedire che l’incendio si diffonda ad altri serbatoi. .

Questo incidente è avvenuto poche ore dopo uno dei più grandi Le navi della marina iraniana hanno preso fuoco E il Annegato nel Golfo dell’Oman Mercoledì.
Il fumo si alza dalla nave da guerra colpita & # 39;  Khark & ​​# 39;  Al largo del porto iraniano di Jask.

La Khark, un’enorme nave da addestramento e logistica, è stata incendiata mercoledì mattina presto, secondo l’agenzia semi-ufficiale Fars News Agency. Dopo 20 ore di sforzi di salvataggio “completi”, l’agenzia di stampa Fars ha affermato che la nave è affondata al largo del porto di Jask, nel sud dell’Iran.

READ  Garcetti è stato nominato ambasciatore di Biden in India, secondo l'Associated Press

Ha aggiunto che tutti i membri dell’equipaggio sono stati evacuati e non ci sono stati feriti.