septiembre 28, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Immersioni suburbane dal Cockatoo Cockatoo di Sydney | Notizie dall’Australia

Alcuni anni fa, uno scienziato dell’Australia Museum di Sydney ha notato un cacatua con la punta di zolfo che apriva la sua lettiera. Non tutti gli abitanti saranno entusiasti, ma l’ornitologo Richard Major ha ammirato l’ingegnosità.

È fantastico se l’uccello attacca il becco al coperchio della lettiera, lo apre e poi taglia una distanza sufficiente lungo il bordo del contenitore in modo che il coperchio ricada, rivelando i tesori commestibili all’interno.

Incuriosito, Major ha collaborato con ricercatori in Germania per studiare quanti cacatua avevano imparato questo trucco.

All’inizio del 2018, hanno scoperto attraverso un sondaggio sulla popolazione che gli uccelli in tre sobborghi di Sydney avevano imparato la tecnica del foraggiamento. Alla fine del 2019, gli uccelli stavano allevando lettiere in 44 sobborghi.

“Da tre periferie a 44 in due anni la diffusione è molto rapida”, ha detto Major.

La domanda successiva dei ricercatori era se i cacatua avessero capito come farlo da soli o se avessero copiato la strategia da uccelli più esperti.

La loro ricerca, pubblicata giovedì sulla rivista Science, ha concluso che gli uccelli spesso imparano osservando i loro coetanei.

“Questa diffusione non si è verificata solo a caso. È iniziata nei sobborghi meridionali e si è diffusa all’estero”, ha detto Major.

mondo dei sogni

Gli scienziati hanno documentato altri esempi di apprendimento sociale negli uccelli. Un caso classico riguarda piccoli uccelli chiamati “cinciarelle” che hanno imparato a forare i tappi delle bottiglie di latte nel Regno Unito a partire dagli anni ’20 – una mossa astuta ma molto meno complessa e fisicamente impegnativa rispetto all’apertura delle lettiere.

L’osservazione in tempo reale di una nuova “tendenza culturale” che si diffonde in natura – o nei sobborghi – ha offerto ai ricercatori di cacatua un’opportunità speciale, afferma Lucy Abelin, ecologista cognitiva presso l’Istituto Max Planck per il comportamento animale in Germania e coautrice del libro. studio.

READ  Il vecchio telescopio spaziale Hubble della NASA bloccato in modalità provvisoria con correzioni di bug vacilla

“Questo è il sogno di un mondo”, ha detto.

Durante l’estate del 2019, la giornata di raccolta dei rifiuti suburbani a Sydney è stata la giornata di ricerca del team.

Mentre i camion di Ben attraversano il loro cammino e le persone portano le loro scatole sul marciapiede, l’ecologista comportamentale del Max Planck Institute, Barbara Clamp, vagava per le strade, fermandosi a registrare le occasioni in cui i cacatua cadevano sulle scatole. Non tutti i cacatua sono riusciti ad aprirlo, ma è riuscita a catturare circa 160 video degli uccelli che lo hanno fatto.

Analizzando il filmato, Clamp si è reso conto che la stragrande maggioranza degli uccelli che hanno aperto le scatole erano maschi, che tendono ad essere più grandi delle femmine. Anche gli uccelli che hanno imparato il trucco tendono ad essere dominanti nella gerarchia sociale.

“Questo suggerisce che se sei più socialmente connesso, hai più opportunità di osservare e acquisire nuovi comportamenti, oltre a propagarli”, ha detto.

I cacatua sono uccelli molto di gruppo che si nutrono in piccoli gruppi, si appollaiano in grandi uccelli e raramente si vedono da soli a Sydney. Mentre molti animali sono diminuiti con l’espansione delle città australiane, questi uccelli audaci e allegri hanno generalmente prosperato.

“In un ambiente imprevedibile e in rapido cambiamento con fonti di cibo imprevedibili, gli animali opportunisti prosperano”, ha affermato Isabelle Laumer, ricercatrice comportamentale presso l’Università della California, Los Angeles, che non è stata coinvolta nella ricerca.

READ  Quasi il 90% dei ricoveri COVID della contea di Sacramento non è vaccinato

Negli ultimi 10 anni, la ricerca ha dimostrato che “l’adattamento urbano è associato a tratti come l’innovazione, la flessibilità comportamentale e l’esplorazione”, secondo Abelin del Max Planck Institute. Ciò che la nuova ricerca aggiunge a questa comprensione è che anche le creature che trasferiscono socialmente nuove conoscenze e abilità hanno facilmente un vantaggio.

I pappagalli, tra cui i cacatua, sono famosi per essere tra gli uccelli più intelligenti. Hanno un cervello solo delle dimensioni di una noce, ma la densità dei neuroni impilati nei loro arti anteriori conferisce a molte specie capacità cognitive simili poiché le grandi scimmie non sono state coinvolte nel nuovo documento, ha affermato Irene Pepperberg, ricercatrice di cognizione animale presso l’Università di Harvard che ha ha studiato i pappagalli cenerini africani.

Mentre i pappagalli cenerini africani sono noti per la loro capacità di imitare e talvolta comprendere il linguaggio umano, gli Ara sono noti per la loro ingegnosità nell’usare e manipolare nuovi strumenti, come scatole di puzzle in laboratorio o coperchi di casse in natura.

“Tutti a Sydney hanno un’opinione sui cacatua”, ha detto il capo dell’Australian Museum.

“Se ami guardare questi grandi e appariscenti uccelli sociali, o pensi che siano una peste, devi rispettarli. Si sono brillantemente adattati a vivere con gli umani, al dominio umano dell’ambiente”.