junio 23, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Il ransomware attacca il gigante della carne arrostita JBS, poi si diffonde ad agricoltori e ristoranti

Personale del Dipartimento degli Stati Uniti

JBS per,

JBSAY -1,89%

La più grande azienda di carne del mondo nota qualcosa che non va nei suoi sistemi informatici durante il weekend del Memorial Day, l’inizio non ufficiale dell’intensa stagione estiva dei barbecue.

colpevole a attacco ransomware, Non ha solo colpito il suo obiettivo – lui ha scosso l’industria alimentare americanaDagli allevamenti di maiali in Iowa agli impianti di lavorazione delle piccole città e ai ristoranti di New York. L’hack ha creato un effetto domino che ha fatto aumentare i prezzi della carne all’ingrosso, sovvenzionato gli animali nelle stalle e costretto i distributori di cibo a cercare rapidamente nuovi fornitori.

L’attacco è stato il più recente Lo scontro tra cybercriminali e corporazioni Una parte integrante della performance dell’economia statunitense. È stato un altro tumulto nell’industria alimentare statunitense dopo che la pandemia di Covid-19 dello scorso anno ha costretto settimane di chiusura delle fabbriche e quest’anno una ripresa economica ha messo sotto pressione la capacità dei fornitori di soddisfare la domanda.

Dopo aver identificato l’incursione all’inizio di domenica 30 maggio, JBS ha dichiarato di aver allertato le autorità statunitensi e di aver fissato tre obiettivi: identificare le operazioni che possono essere eseguite offline; Riavviare i sistemi utilizzando i dati di backup; E affidati a esperti per gestire le trattative con gli aggressori. Andre Nogueira, CEO di JBS USA Holdings Inc. Nel pomeriggio, la società ha concluso che i backup crittografati dei suoi dati erano intatti.

Grille, Colorado, lo stabilimento di produzione di carne bovina di JBS, la più grande azienda di carne bovina al mondo per vendite


immagine:

Michael Siaglo/Bloomberg News

In occasione del Memorial Day, il 31 maggio, i dipendenti JBS, i funzionari dell’FBI e i professionisti della sicurezza informatica presso la sede statunitense di JBS a Greeley, in Colorado, hanno lavorato per riportare i sistemi online. Hanno dato la priorità al pallet merci di JBS, consentendo all’azienda di riprendere il trasporto di carne ai clienti.

Il contadino

Poco prima delle 21:00 di lunedì, Dwight Mugler ha vagato in un cimitero nella contea di Lyon, nell’Iowa, vicino alla fattoria della sua famiglia. Ha ignorato una chiamata mentre parlava con suo figlio di 16 anni dei sacrifici dei veterani sepolti lì. Un messaggio di testo di follow-up dal responsabile della logistica attirò la sua attenzione.

“Ehi Dwight, JBS ha avuto una sorta di attacco informatico, non sono davvero sicuro di cosa stia succedendo, ma per ora devo mettere in attesa i tuoi carichi”, si legge nel messaggio. Mugler ha detto di aver brevemente chiesto se l’industria della carne statunitense fosse sotto attacco dalla Russia o dalla Cina.

Il signor Mugler ha telefonato martedì mattina per cercare altri acquirenti dei maiali che avrebbe dovuto consegnare quel giorno allo stabilimento JBS di Worthington, Minnesota. Ha incontrato un nuovo problema: le operazioni sospese di JBS hanno lasciato più maiali nel mercato statunitense, facendo scendere i prezzi. Ha trovato piante concorrenti in Iowa e Nebraska per prendere i suoi maiali, ma il signor Mugler ha stimato che i prezzi di mercato più bassi hanno ridotto le sue vendite questa settimana di circa $ 17.000.

“Abbiamo già molta volatilità, e questo l’ha amplificata sul mercato”, ha detto Mugler, che ha consegnato gli altri maiali allo stabilimento GPS di Worthington nei tempi previsti nel corso della settimana.

Senatore

Il signor Nogueira ha ricevuto una telefonata martedì dal senatore Chuck Grassley (R., Iowa). Il signor Grassley stesso ha criticato un agricoltore Industria del confezionamento della carne da standardizzare notevolmente Tra una manciata di grandi aziende.

Mr. Grassley ha dichiarato in un’intervista con gli allevatori di bestiame preoccupato che un attacco informatico potrebbe danneggiare la loro attività. Il senatore voleva sapere per quanto tempo le operazioni della JBS potevano essere interrotte e se poteva essere d’aiuto. Hanno discusso di come le criptovalute come Bitcoin hanno reso più facile per i criminali informatici lanciare attacchi ransomware e coprire le proprie tracce.

Il signor Grassley e il signor Nogueira hanno compreso le conseguenze di interruzioni impreviste al macello. Le infezioni da Covid-19 tra gli operai delle fabbriche nella primavera del 2020 hanno costretto i principali macelli a chiudere per settimane alla volta, Sostegno al bestiame negli allevamenti Gli allevatori sono condotti all’eutanasia di decine di migliaia di maiali.

Ristorante

I distributori di cibo, già in difficoltà per ottenere abbastanza carne quando i ristoranti riaprono, si sono affrettati a sostituire gli ordini di manzo, maiale e pollo che hanno effettuato tramite JBS. Alcuni che di solito acquistano carne da altri fornitori hanno acquistato più del previsto, nel caso in cui i prezzi all’ingrosso salgano per molto tempo.

Con le operazioni di lavorazione di JBS in gran parte interrotte martedì, il numero di bovini e suini macellati negli Stati Uniti è diminuito, riducendo le forniture di carne e aumentando i prezzi all’ingrosso di carne bovina e suina. Secondo un distributore, i prezzi dei mozziconi di maiale con osso, utilizzati per preparare alimenti base per barbecue come il maiale sfilacciato, sono aumentati del 25% la scorsa settimana, raggiungendo un record di 2,48 dollari al chilo.

I dipendenti dello stabilimento di produzione JBS a Greeley, in Colorado, il 1° giugno.


immagine:

Michael Siaglo/Bloomberg News

Per Billy Joe’s Ribworks, un ristorante barbecue affacciato sul fiume Hudson a New York, i prezzi della carne di maiale sono aumentati di 40 centesimi al chilo la scorsa settimana, ha detto il proprietario Joe Bonora.

Il signor Bonora, che ha affermato di essere sopravvissuto a un attacco ransomware in un hotel di sua proprietà all’inizio di quest’anno, ha affermato che i prezzi elevati della carne sono stati superiori ad altri Costi elevati per molti beni e servizi Con la riapertura dell’economia. “È ogni piccola cosa e dobbiamo mangiarla, non possiamo continuare ad aumentare i prezzi”, ha detto.

pagando

Martedì sera, i progressi nel riportare online i sistemi JBS con i dati di backup hanno reso Nogueira abbastanza sicuro da rilasciare una dichiarazione in cui dichiara che la maggior parte degli impianti JBS sarà operativa mercoledì 2 giugno.

I consulenti dell’azienda hanno continuato a negoziare con gli hacker. Sebbene le analisi forensi di JBS e dei suoi specialisti abbiano mostrato che nessun dato di clienti, fornitori o dipendenti è stato compromesso, ha affermato Nogueira, alcuni dei criminali informatici hanno affermato di aver preso il sopravvento.

Gli esperti di sicurezza informatica di JBS hanno avvertito che gli aggressori potrebbero essersi lasciati indietro. Dopo che i negoziatori di JBS e gli hacker hanno raggiunto gli 11 milioni di dollari, ben al di sotto della richiesta iniziale, ha detto Nogueira, ha deciso di pagare.

Il signor Nogueira ha affermato che JBS ha inviato il pagamento come somma forfettaria in bitcoin. Poi, ha detto, gli aggressori hanno ammesso di non aver registrato i dati di JBS. Il sig. Nogueira ha rifiutato di specificare il giorno in cui GPS ha effettuato il pagamento. Ha affermato che il costo dell’attacco non sarebbe significativo per JBS, che nel 2020 ha generato vendite per 53 miliardi di dollari a livello globale.

Tom Robinson, capo scienziato di Elliptic, una società di analisi e conformità blockchain con sede nel Regno Unito, ha affermato che un pagamento di 301 bitcoin, per un valore di 11 milioni di dollari all’epoca, è stato effettuato dopo le 19:00 ET di martedì 1 giugno. Per quanto riguarda i fattori, tra cui la storia della transazione e lo scambio con cui è stata effettuata, si è ritenuto che fossero guidati da JBS.

Giovedì 3 giugno, JBS ha dichiarato che tutti i suoi impianti funzionano a pieno regime. Il signor Nogueira ha affermato che entro la fine della settimana, JBS aveva perso meno di un giorno di produzione e che il tasso di evasione degli ordini dei clienti era solo del 3% inferiore al livello normale, meno dell’impatto che l’azienda avrebbe avuto da una forte tempesta .

Dopo l’attacco, il signor Nogueira ha detto di aver ricevuto messaggi di sostegno da altre società che si erano occupate di simili incursioni. “I criminali saranno ancora più sofisticati”, ha detto. “Dobbiamo tenere il passo con i nostri investimenti”.

Il rappresentante Carolyn Maloney (D., New York), presidente del Comitato di sorveglianza della Camera, il 10 giugno ha chiesto a JBS di presentare documenti e comunicazioni relativi ad attacchi informatici e pagamenti di riscatti, poiché i legislatori considerano la legislazione relativa al ransomware e alla sicurezza informatica. Un portavoce di JBS ha detto che la società si atterrà.

I dati dell’USDA hanno mostrato che la macellazione del bestiame è ripresa nel corso della settimana, quando gli stabilimenti JBS sono tornati in attività. Il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti ha dichiarato questa settimana che investirà più di 4 miliardi di dollari per rafforzare e diversificare il sistema alimentare, compresi investimenti in impianti di lavorazione della carne di piccole e medie dimensioni. Il segretario all’agricoltura Tom Vilsack ha affermato che è importante proteggere i mercati e i consumatori da tali interruzioni poiché gli attacchi informatici diventano più frequenti.

“JBS ha sicuramente imparato alcune cose da questo”, ha detto il signor Vilsack. “Speriamo che questo sia un campanello d’allarme per tutti”.

Attacchi informatici e affari

scrivere a Jacob Bunge a [email protected] e Jesse Newman a [email protected]

Copyright © 2020 Dow Jones & Company, Inc. tutti i diritti sono salvi. 87990cbe856818d5eddac44c7b1cdeb8

READ  Le azioni asiatiche scendono mentre l'inversione di tendenza della Fed torna indietro; fascia di entrate del tesoro