septiembre 20, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Il primo lancio per la sicurezza nazionale del Falcon Heavy arriva a ottobre: ​​Spaceflight Now

Il secondo lancio dello SpaceX Falcon Heavy nell’aprile 2019. Credito: Walter Scriptunas II / Spaceflight Now

Funzionari militari hanno affermato che il prossimo lancio dello SpaceX Falcon Heavy è stato posticipato da luglio a ottobre in attesa della prontezza del suo carico militare statunitense, e il prossimo volo Falcon Heavy è stato riprogrammato dalla fine di quest’anno a un po ‘di tempo nel 2022.

Il colonnello Robert Bongiovi, capo del progetto di lancio presso il Center for Space and Missile Systems della Space Force, ha detto mercoledì che le missioni USSF-44 e USSF-52 – entrambe che trasportano satelliti militari statunitensi – sono state posticipate dalle precedenti date di lancio obiettivo a luglio. E ottobre.

Entrambe le missioni sono il primo lancio di SpaceX di missili Falcon Heavy per trasportare i carichi utili per la sicurezza nazionale della massima priorità militare. Il recente lancio del Falcon Heavy nel giugno 2019 è stato anche per l’esercito degli Stati Uniti, ma ha portato in orbita un gruppo di satelliti sperimentali a bassa priorità.

Secondo il colonnello Douglas Pentecost, vicedirettore della SMC Launch Corporation, la missione USSF-44 è stata spostata dalla data di lancio da luglio a ottobre per “accogliere la disponibilità del carico utile”. La prossima missione, USSF-52, era stata precedentemente programmata per il lancio nell’ottobre di quest’anno, ma ora è stata spostata al 2022 “sulla base di chiare priorità di lancio”, ha detto Pentecost in una dichiarazione rilasciata a Spaceflight Now.

Le missioni Falcon Heavy dovrebbero essere il quarto e il quinto volo del sollevamento pesante a tre core da SpaceX. Entrambi i lanci decolleranno dalla piattaforma 39A del Kennedy Space Center in Florida.

Il Falcon Heavy consegnerà più carichi militari all’orbita geosincrona ad alta quota sulla missione USSF-44. Lo stadio superiore del missile verrà lanciato più volte per posizionare i satelliti in posizioni oltre 22.000 miglia sopra l’equatore.

READ  La sonda Curiosity della NASA ha catturato immagini straordinarie di nuvole sulla superficie di Marte

Il profilo di volo nella fase superiore includerà una costa che dura più di cinque ore tra le ustioni, rendendo la missione USSF-44 uno dei lanci più impegnativi di SpaceX fino ad oggi.

Sul Ultima missione Falcon Heavy, Lanciato nel giugno 2019, lo stadio superiore del missile ha completato quattro bruciature in un volo dimostrativo di tre ore e mezza. Il lancio di STP-2 nel 2019 è stato l’esploratore di una missione USSF-44 a lungo termine.

Sono state necessarie complesse manovre orbitali durante la missione STP-2 per posizionare 24 payload satellitari in tre orbite distinte. Hanno anche esercitato le capacità del Falcon Heavy e del suo motore di punta Merlin prima che i militari affidassero alla rampa di lancio carichi utili per la sicurezza nazionale più significativi e costosi sui voli futuri, come la missione USSF-44.

SpaceX ha vinto un contratto per il lancio dell’USSF-44 nel febbraio 2019. Nella sua RFP per il lancio dell’USSF-44, l’esercito ha detto ai potenziali fornitori di lancio di presumere che la massa combinata di due campagne designate per la missione fosse inferiore a 8.200 sterline, o circa 3,7 tonnellate.

La Space Force non ha dichiarato se due satelliti rimangono riservati alla missione USSF-44, o se i funzionari hanno aggiunto più carichi utili secondari dall’aggiudicazione del contratto del 2019. Uno dei veicoli spaziali al lancio dell’USSF-44 è un piccolo satellite chiamato TETRA 1 costruito da Millennium Space Systems, una sussidiaria di Boeing Corporation con sede a El Segundo, California.

Funzionari militari hanno affermato in una dichiarazione che il satellite TETRA 1 è stato creato “per prototipare missioni, tattiche, tecniche e procedure all’interno e intorno all’orbita terrestre geosincrona”.

READ  Chiedi a Pa. È una struttura infermieristica qualificata ad avere l'80% del personale vaccinato entro ottobre

La forza spaziale non ha rivelato alcun carico utile sul lancio della USSF-52 il prossimo anno, ma i funzionari militari hanno scritto in una bozza di contratto in cui si richiedeva che la missione avrebbe inviato un carico utile pesante a un’orbita di trasporto geostazionaria, un percorso allungato attorno alla Terra utilizzato come punto di partenza per molti satelliti Destinato all’orbita circolare geosincrona.

SpaceX ha lanciato fino ad oggi tre voli missilistici Falcon Heavy, tutti riusciti. La compagnia ha almeno otto missioni Falcon Heavy confermate nel suo arretrato, comprese le missioni USSF-44 e USSF-52 Space Force, e il lancio di un satellite per comunicazioni a banda larga Viasat e l’esploratore di asteroidi della NASA Psyche nel 2022.

Astrobotec ha annunciato ad aprile che il razzo Falcon Heavy lancerà la sonda Griffin sulla luna nel 2023 in una missione per consegnare un veicolo di esplorazione acquatica della NASA al polo sud della luna.

Un Falcon Heavy lancerà i primi due componenti della stazione spaziale NASA Lunar Gateway Gateway nel 2024 e due voli Falcon Heavy aumenteranno le missioni cargo Dragon XL verso il gateway più tardi negli anni ’20.

Il Falcon Heavy è composto da tre booster del primo stadio Falcon 9 modificati uniti insieme in una configurazione a tre core. I 27 motori principali del razzo producono circa 5,1 milioni di libbre di spinta al decollo, più di qualsiasi altro missile attualmente in funzione.

Tutte le missioni Falcon Heavy di SpaceX saranno lanciate sotto contratto attualmente dal Kennedy Space Center in Florida, dove la società prevede di costruire un edificio di integrazione verticale e un rifugio per ospitare i futuri carichi utili del Falcon Heavy.

READ  Lo sceriffo della contea di Los Angeles non applicherà il mandato della maschera perché "non è supportato dalla scienza"

SpaceX utilizzerà tre booster di nuova produzione per la missione USSF-44 e la difficile bobina di lancio non lascerà alcun impulso per reclamare il Falcon Heavy, secondo Space Force. Lo stadio base sarà trascorso al momento del lancio, mentre i ripetitori di missili laterali verranno recuperati su due navi senza pilota SpaceX di stanza a Cape Canaveral orientale.

Il Falcon Heavy riceverà più contratti di lancio militare statunitense nei prossimi anni.

L’anno scorso, la Space Force ha annunciato contratti per miliardi di dollari per trasportare i carichi utili per la sicurezza nazionale più importanti dell’esercito sui razzi Vulcan Centaur, SpaceX Falcon 9 e Falcon Heavy della United Launch Alliance fino al 2027.

Space News ha riferito giovedì La Space Force e l’Università della California a Los Angeles hanno concordato di trasferire la prima missione militare dedicata al missile Vulcan Centaur sull’Atlas 5. Questa missione, chiamata USSF-51, dovrebbe essere lanciata nel 2022.

Il lancio del primo lancio per la sicurezza nazionale del Vulcan Centaur è ora previsto per l’inizio del 2023 con la missione USSF-106, ha detto Bongovy mercoledì. Questo volo sarà seguito da un lancio in due prove di un missile a carico utile commerciale Vulcan Centaur.

Invia un’e-mail all’autore.

Segui Stephen Clark su Twitter: Incorpora un Tweet.