diciembre 9, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Il COVID-19 è rimbalzato negli Stati Uniti tanto quanto lo scorso novembre in alcune località

La variante delta del Covid ha mostrato una spaventosa capacità di scovare le persone più vulnerabili.

L’ondata di Covid-19 negli Stati Uniti ha messo a dura prova le unità di terapia intensiva in alcuni stati, con molte parti del paese che hanno visto focolai peggiori che mai.

Secondo i dati del Dipartimento della salute e dei servizi umani, in 15 stati i pazienti con Covid confermato o sospetto stanno consumando più letti di terapia intensiva rispetto all’anno precedente. I dati mostrano che Colorado, Minnesota e Michigan hanno rispettivamente il 41%, 37% e 34% dei letti di terapia intensiva occupati da pazienti COVID-19.

0ja6jd3o

Il grande aumento dello spazio significa che c’è relativamente meno spazio negli ospedali per le persone con altre malattie potenzialmente fatali.

«Molti dei nostri medici sono a un punto di rottura», ha affermato Ali Miqdad, professore presso l’Institute for Health Metrics and Evaluation presso l’Università di Washington. «Non è facile stare tutti i giorni al pronto soccorso, in terapia intensiva, guardando qualcuno che sta morendo perché non è stato vaccinato».

problema futuro

Questi numeri sono un promemoria che fa riflettere su quanto sia brutale la pandemia nel sistema sanitario degli Stati Uniti e potrebbero far presagire problemi negli stati nordorientali, dove i casi hanno iniziato a salire poche settimane dopo dal Midwest e dalle Montagne Rocciose.

Nonostante l’ampia disponibilità di vaccini, la variante delta in rapida diffusione ha mostrato una spaventosa capacità di trovare i più vulnerabili nella società. Nel frattempo, la maggior parte dei paesi è tornata a quelli che assomigliavano agli stili di vita che prevalevano prima della pandemia.

Il Michigan, che ha il più alto tasso di infezione pro capite del paese, sta incoraggiando le persone a vaccinarsi e a coprirsi. Il 19 novembre il Dipartimento della salute e dei servizi umani del Michigan ha pubblicato un rapporto consultivo sulla maschera. Ma il governatore Gretchen Whitmer non ha intenzione di emettere nuove restrizioni agli incontri pubblici, ha detto il portavoce Bobby Lady.

READ  Pioggia di meteore delle Perseidi 2021: come visualizzare l'evento celeste

Questo aumento solleva la questione di quando gli Stati Uniti potranno finalmente voltare pagina sulla pandemia. La nuova pillola Covid-19 di Pfizer Inc. è destinata ad aiutare. , così come altri trattamenti in cantiere. Parlando al Bloomberg New Economy Forum la scorsa settimana a Singapore, il fondatore di Microsoft Bill Gates ha predetto che la combinazione di immunità indotta dal vaccino e naturale in tutto il mondo e nuovi trattamenti orali porterebbe l’impatto di Covid a livelli simili all’influenza entro la metà del 2022 – un marcato cambia se a destra.

Il numero dei morti

Gli Stati Uniti hanno riportato una media di oltre 1.000 decessi per Covid al giorno per più di tre mesi. L’aumento dei decessi di solito segue l’aumento delle infezioni.

Nel frattempo, non è chiaro quanto sia sicuro il sistema ospedaliero. Molti degli stati che vengono ora colpiti hanno tassi di vaccinazione medi, non così sorprendentemente alti come parti del nord-est né particolarmente bassi come parti del sud. Il tasso di vaccinazione completo del 54% del Michigan segue la media nazionale del 59%, ma il Colorado e il Minnesota fanno leggermente meglio del paese nel suo insieme.

A New York, le aree rurali registrano tassi di test positivi superiori all’8%, mentre New York rimane al di sotto del 2%. I funzionari statali hanno riaperto 13 siti di immunizzazione di massa e hanno 200 siti pop-up in tutto lo stato per fornire vaccini alle comunità.

«Stiamo entrando in un momento molto vulnerabile», ha detto lunedì il governatore di New York Cathy Hochhol alla festa del tacchino. «La buona notizia, rispetto allo scorso anno a quest’anno, è che ora abbiamo le armi per reagire».

READ  Le impronte umane più antiche del Nord America sono state trovate nel New Mexico

I vaccini continuano a fare molto bene nel proteggere coloro che li assumono, ma l’impatto sociale è un’altra questione. Le persone non vaccinate continuano a mostrare un tasso molto più alto di ricoveri con Covid-19, secondo gli ultimi dati della rete di sorveglianza Covid-Net dei Centers for Disease Control and Prevention, che è stata aggiornata venerdì e ora include i numeri fino alla fine di settembre.

hn317o9

Mikdad ha detto che non si aspettava che l’impatto complessivo del Covid sugli ospedali si avvicinasse ai livelli dello scorso inverno, ma ha notato che era una storia diversa in alcuni punti caldi e tutti dovrebbero essere preparati. Ha detto: «Nessun paese è sicuro».

Dal Maine all’Idaho

Il Maine, che ha uno dei più alti tassi di vaccinazione negli Stati Uniti, ha record di ospedalizzazione epidemiologica con quasi 300 pazienti negli ultimi giorni. L’aumento è il più forte tra le contee con i tassi di vaccinazione più bassi, secondo i dati dei Centers for Disease Control and Prevention.

L’Idaho lunedì ha posto fine alle regole che razionano le cure ospedaliere – con l’eccezione della regione settentrionale dove il sentimento anti-vaccino è in aumento – ma il sistema rimane sovraccaricato. Nel St. Luke’s Health System, uno dei maggiori fornitori dell’Idaho, il 21% degli adulti ricoverati sono pazienti COVID-19 mentre il 41% dei pazienti in terapia intensiva è in cura per il virus, secondo Jim Sousa, chief medical officer. Fortunatamente, ha detto Souza durante un briefing online, non ci sono state «decisioni di de-allocazione» in cui l’assistenza è stata trattenuta.

Nel New Hampshire, dove la crisi occupazionale è terribile e i casi stanno raggiungendo un nuovo picco, la crisi della capacità è arrivata al punto in cui il Wentworth Douglas Hospital di Dover ha pubblicato un appello su Facebook chiedendo ai pazienti di venire al pronto soccorso solo per crisi sanitarie davvero gravi .

READ  Pine Island Ice Shelf si sta facendo a pezzi, accelerando i principali ghiacciai antartici

Il governatore del New Jersey Phil Murphy ha dichiarato lunedì, in un briefing sul virus, che gli ospedali del New Jersey, nel frattempo, sono aumentati del 15% nell’ultima settimana, con un aumento delle unità di terapia intensiva del 24%.

«Questi numeri sono guidati in modo schiacciante da individui non vaccinati», ha detto Murphy.

(Questa storia non è stata modificata dalla troupe di NDTV ed è generata automaticamente da un feed condiviso.)