enero 18, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Il caos continua con le cancellazioni dei voli mentre le compagnie aeree incolpano il tempo, Omicron

Migliaia di voli sono stati cancellati in tutto il mondo questa settimana in una continuazione del caos dei viaggi che si è sviluppato durante le vacanze, con le compagnie aeree che accusano la diffusione della variabile omicron e le cattive condizioni meteorologiche per i disagi.

All’inizio di mercoledì, più di 2.280 voli sono stati cancellati a livello globale per la giornata, con oltre 740 cancellati all’interno, da e per gli Stati Uniti, secondo The Guardian. Sito web di monitoraggio dei voli FlightAware.

Martedì sono stati cancellati più di 3.100 voli, di cui 1.291 avrebbero dovuto decollare da e per gli Stati Uniti.

I vettori statunitensi Delta Air Lines e Alaska Airlines sono stati tra quelli che hanno cancellato i voli questa settimana, con le due compagnie che hanno cancellato collettivamente centinaia di voli martedì e mercoledì.

Delta ha detto che prevede di cancellare più di 250 dei suoi 4.133 voli programmati solo martedì, mentre l’Alaska ne ha cancellati 170 su tutta la sua rete e ha avvertito di ulteriori cancellazioni e ritardi durante la settimana.

Caricamento in corso App di notizie della NBC Per le ultime notizie e la politica

Entrambe le compagnie aeree hanno Colpa del tempo e della diffusione della variante omicron del Covid-19 sui disturbi.

Le cancellazioni vengono dopo a Una settimana di caos in viaggio Durante le vacanze che hanno visto le compagnie aeree cancellare migliaia di voli, alcuni hanno accusato la diffusione di Omicron tra l’equipaggio e altro personale.

Un passeggero attende un volo in ritardo dopo che decine di voli sono stati elencati come cancellati o in ritardo all’aeroporto internazionale di Seattle-Tacoma il 27 dicembre 2021. Lindsey Wasson/Reuters

Delta ha detto che sta lavorando per deviare e sostituire alcuni aerei.

READ  La compagnia aerea regionale cancella centinaia di voli che interessano Delta, American e United

Nel frattempo, l’Alaska ha detto che si sta dirigendo verso mercoledì e giovedì e sta riducendo in modo proattivo la partenza da Seattle di circa il 20% per consentire ulteriore tempo per scongelare gli aerei nel mezzo di tempeste invernali Negli Stati Uniti occidentali

Secondo Reuters, il tempo nevoso nel nord-ovest del Pacifico ha contribuito alla cancellazione di oltre 110 voli programmati per l’atterraggio all’aeroporto internazionale di Seattle-Tacoma solo lunedì.

Nel caos dei viaggi, i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie hanno dichiarato martedì che non stavano considerando di raccomandare di delegare un vaccino contro il Covid per i voli nazionali dopo che esisteva la possibilità. Suggerito dal Dr. Anthony Fauci, il massimo esperto di malattie infettive del paese.

Il direttore del Centro per il controllo delle malattie, il dott. Rochelle Wallinsky, NPR: «In questo momento stiamo parlando di modi per vaccinare le persone. I voli interni sono stati certamente un argomento di conversazione, ma non è qualcosa che stiamo guardando subito».

il martedì, e E gli Stati Uniti hanno registrato un numero record di casi per sette giorni di 262.034 casi, superando il record stabilito l’11 gennaio di 252.776, secondo un’analisi dei dati di NBC News. I dati possono essere distorti di giorni con inserimenti di dati insoliti, cosa comune nei periodi di vacanza.

Una famiglia lavora tramite il check-in sui biglietti Alaska Airlines dopo che dozzine di voli sono stati elencati come cancellati o ritardati all’aeroporto internazionale di Seattle-Tacoma il 27 dicembre 2021. Lindsey Wasson/Reuters

Secondo il CDC, omicron Rappresenta il 58,6% di tutti i casi di COVID nel paese nella settimana terminata il 25 dicembre, mentre la variante delta ha rappresentato il 41,1% dei casi.

READ  Il pioniere del venture capital Andreessen Horowitz guadagna altri 9 miliardi di dollari

A livello globale, l’Organizzazione Mondiale della Sanità Martedì, ha affermato, il numero di casi registrati di COVID-19 è aumentato Dell’11% la scorsa settimana, rispetto alla settimana precedente. L’aumento maggiore è stato rilevato nelle Americhe, secondo i dati dell’Autorità sanitaria delle Nazioni Unite.