junio 18, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Gli scienziati hanno mostrato trucchi magici a un gruppo di uccelli. Gli uccelli non sono stati ingannati

Puoi impressionare familiari e amici con trucchi magici, ma puoi anche usarli per studiare le differenze di percezione tra animali e umani – e un nuovo studio evidenzia che le ghiandaie eurasiatiche non sono così suscettibili ai trucchi manuali come il resto di noi .

Le ghiandaie e altri uccelli dal cervello grande usano spesso tecniche simili ai giochi di prestigio per nascondere il cibo nei loro becchi e lontano da potenziali spazzini, aggiungendo un altro livello di intrigo quando si tratta di come interagiscono con la magia di qualcuno.

“Il trucco di magia funziona perché viola le tue aspettative”, ha detto lo psicologo Elias Garcia Pellegrin, dell’Università di Cambridge nel Regno Unito. Ha detto a The Academic Times.

“In quanto tale, è interessante utilizzare questi effetti magici per verificare se le aspettative di altre menti sono simili alle nostre”.

Una serie di test che hanno coinvolto sia gli uccelli che le persone hanno dimostrato che ingannare il Qiqan era meno facile delle persone attraverso tecniche di destrezza di mano che implicavano la destrezza di mano. è prevista invece di movimento effettivo Movimento – un segno che non si aspettano azioni come tenere nello stesso modo in cui lo facciamo.

La ghiandaia eurasiatica sceglie la chimera. (Elia Garcia Pellegrin)

Sei ghiandaie eurasiatiche (Garrulus glandarius) e a 80 persone sono stati mostrati trucchi in cui il verme – una bella parte del cibo della ghiandaia – veniva o meno passato tra due mani.

Agli uccelli e ai partecipanti umani è stato quindi chiesto di indicare dove pensavano fosse finito il verme, poiché le ghiandaie venivano addestrate a fare clic sul pugno che teneva il cibo.

READ  DPH: due residenti CT sono risultati positivi all'infezione da virus Poisan | notizia

Sono state dimostrate tre tecniche: palm carrello e French drop, che utilizza gesti e movimenti fantasma per farti pensare che qualcosa si sia mosso quando non lo ha fatto, e corsia veloce, che utilizza movimenti molto veloci come trucco principale.

Trucco magico di Jays Chart(Garcia-Pelegrin et al., PNAS, 2021)

I soggetti nello studio sono stati in gran parte assorbiti da tutte e tre le tecniche di gioco di prestigio, ma gli uccelli sono stati ingannati solo dal passaggio veloce.

Una serie di condizioni di prova in cui il traffico è stato condotto lentamente ha suggerito che, a meno che gli uccelli non fossero effettivamente… Opinione Il verme si muove fisicamente di mano in mano e pensavano che non si fosse mosso.

“I nostri risultati suggeriscono che le ghiandaie possono avere aspettative diverse dagli umani quando osservano queste tecnologie di trasferimento”, hanno scritto i ricercatori nel loro articolo. carta.

Sebbene i risultati siano utili per qualsiasi strega con un confinamento in gabbia, mostrano anche come i punti ciechi cognitivi possono differire tra le specie, oltre a fornire maggiori informazioni su come questi tipi di processi cognitivi si sviluppano in diversi animali.

Il prossimo passo nella ricerca è determinare esattamente cosa sta succedendo: le differenze sono dovute al modo effettivo in cui gli uccelli percepiscono cosa sta succedendo o semplicemente non prestano la stessa attenzione? Un gruppo più numeroso di uccelli potrebbe essere utile anche la prossima volta, a sostegno di quanto è stato notato qui.

“I nostri risultati mostrano che le ghiandaie eurasiatiche non riescono a percepire i movimenti veloci sollevano una domanda intrigante sul fatto che le ghiandaie stesse beneficino di queste limitazioni quando rubano o proteggono le cache dal furto. [members of same species], ” La squadra scrive.

READ  Abbiamo rintracciato 5 misteriose esplosioni radio veloci nelle braccia di galassie a spirale lontane

In definitiva, i ricercatori stanno cercando di sviluppare trucchi magici su misura per gli uccelli e il modo in cui vedono il mondo, trucchi che riveleranno di più su come queste creature vedono e interpretano il mondo che li circonda.

Le influenze magiche possono fornire una metodologia perspicace per indagare sulla cognizione e le carenze cognitive negli animali umani e non umani e fornire opportunità uniche per evidenziare i limiti cognitivi nelle diverse menti animali. I ricercatori concludono.

La ricerca è stata pubblicata in PNAS.