agosto 1, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Futures azionari per lo più piatti dopo la peggiore settimana del Dow da ottobre

Operatori sul pavimento della Borsa di New York, 18 giugno 2021.

Fonte: NYSE

I futures su azioni si sono stabiliti principalmente domenica per iniziare una nuova settimana di trading dopo che il Dow ha registrato la sua settimana peggiore da ottobre.

I futures sul Dow Jones Industrial Average sono scesi di 8 punti, o dello 0,02%. I futures S&P 500 sono scesi dello 0,08%. Nel frattempo, i futures Nasdaq 100 sono aumentati dello 0,02%.

Le azioni statunitensi sono scese venerdì poiché gli investitori hanno digerito le nuove aspettative economiche dalla Federal Reserve e temono che gli aumenti dei tassi di interesse possano arrivare prima del previsto.

Federal Reserve mercoledì Ha sollevato le aspettative di inflazione e previsto aumenti dei tassi di interesse nel 2023. Jim Bullard, presidente della Federal Reserve di St. Louis Egli ha detto Venerdì su CNBC “scatola gracida” Era naturale che la banca centrale fosse un po’ più “da linea dura” e vedesse tassi di interesse più alti già nel 2022.

Il Dow è sceso del 3,5% la scorsa settimana, mentre l’S&P 500 e il Nasdaq sono scesi rispettivamente dell’1,9% e dello 0,2% durante la settimana.

I settori legati alla ripresa economica hanno guidato il calo la scorsa settimana. I settori finanziari e dei materiali dell’S&P 500 hanno perso oltre il 6% durante la settimana, mentre l’energia è scesa di oltre il 5% e i settori industriali sono scesi di oltre il 3%.

“Gli investitori potrebbero interpretare la propensione da falco della Fed mercoledì come un segnale che l’espansione economica post-pandemia degli Stati Uniti potrebbe essere un po’ più dura in un contesto emergente di politica monetaria potenzialmente meno accomodante”, ha affermato Chris Hussey di Goldman Sachs in una nota. .

READ  I futures su azioni ingannano gli investitori, creando opportunità di acquisto

Anche la curva dei rendimenti dei Treasury si è appiattita la scorsa settimana. I rendimenti dei Treasury a breve termine, come la nota a due anni, sono aumentati, riflettendo le aspettative di un rialzo dei tassi della Federal Reserve. I rendimenti a lungo termine, come la banconota decennale, sono diminuiti, segno di mancanza di ottimismo sulla crescita economica.

Gli investitori attendono lunedì le apparizioni pubbliche dei membri della Federal Reserve. Pollard e il presidente della Federal Reserve di Dallas, Robert Kaplan, parleranno virtualmente al comitato ufficiale del Forum delle istituzioni finanziarie e monetarie alle 9:00 ET. Il presidente della Fed di New York John Williams dovrebbe pronunciare le sue osservazioni all’evento della Midsize Bank Alliance in America lunedì pomeriggio.