enero 18, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Cosa sappiamo dei casi Omicron statunitensi

La struttura per i test COVID-19 presso l’aeroporto internazionale di Newark Liberty è stata annunciata il 30 novembre 2021 a Newark, nel New Jersey.

Spencer Platt | Getty Images

Più di 20 persone in 11 stati degli Stati Uniti sono risultate positive alla variante omicron del virus che causa il Covid-19. I pazienti variano per età, stato di vaccinazione e storia di viaggio, ma nessuno si è ammalato gravemente fino ad oggi.

Mentre alcuni pazienti si sono recati di recente in Sudafrica, dove è stata scoperta per la prima volta la variante, altri non hanno avuto una storia di viaggio, il che indica che la trasmissione comunitaria è in corso negli Stati Uniti.

«Abbiamo sicuramente una comunità sparsa in questo paese», ha detto venerdì il dottor Anthony Fauci a Bloomberg Television. «Non sappiamo quanti siano, ma non ci sono dubbi sulla diffusione della comunità».

Scienziati e funzionari della sanità pubblica stanno ancora raccogliendo dati sul fatto che l’omicron sia più trasmissibile, eviti meglio la protezione immunitaria dai vaccini e/o causi malattie più gravi rispetto ad altre varianti.

Tutti coloro che sono risultati positivi negli Stati Uniti hanno mostrato sintomi da lievi a moderati e nessuno dei pazienti è stato finora ricoverato in ospedale, secondo le ultime informazioni dei dipartimenti statali di sanità pubblica. Tuttavia, i casi lievi di Covid possono trasformarsi nel tempo in una malattia più grave.

Molte persone che sono risultate positive negli Stati Uniti sono state completamente vaccinate. Almeno due dei pazienti vaccinati non avevano ancora ricevuto la dose di richiamo, ma un’altra persona aveva ricevuto la dose extra. E in almeno un caso, una persona che si era precedentemente ripresa dal Covid è risultata positiva all’omicron.

Sebbene un piccolo numero di casi negli Stati Uniti non fornisca risposte definitive su Omicron, l’Organizzazione mondiale della sanità ha affermato venerdì che i dati preliminari indicano che il virus è più contagioso. E gli scienziati sudafricani hanno pubblicato uno studio, che non è stato ancora sottoposto a revisione paritaria, che ha scoperto che l’omicron aveva un rischio maggiore di re-infettare le persone che avevano precedentemente contratto il Covid rispetto alle varianti precedenti.

Sebbene alcune persone che sono risultate positive all’omicron siano state completamente vaccinate, il fatto che abbiano avuto sintomi lievi indica che i colpi forniscono ancora protezione contro la malattia grave della variante, hanno affermato i funzionari sanitari degli Stati Uniti. Venerdì, Fauci ha dichiarato durante la conferenza Covid alla Casa Bianca che gli studi di laboratorio indicano che i colpi di richiamo aumentano la protezione dell’anticorpo contro una serie di varianti.

READ  I più grandi incendi del mondo potrebbero raggiungere Mosca grazie a Vladimir Putin

«Ci sono tutte le ragioni per credere che se sei vaccinato e potenziato avrai almeno un certo grado di protezione incrociata, è molto probabile contro malattie gravi, anche contro la variante omicron», ha detto Fauci.

California

Minnesota

Colorado

Giovedì mattina, il Colorado ha confermato un caso di omicron in una donna adulta completamente vaccinata che non ha ricevuto una dose di richiamo. La donna, come il primo caso in California, ha una storia recente di viaggi in Sud Africa, dove è stata scoperta per la prima volta la variante. Ha sintomi lievi e si sta riprendendo a casa, Secondo il Dipartimento della Salute del Colorado.

Il governatore Jared Polis ha detto ai residenti durante una conferenza stampa giovedì che i funzionari sanitari ritengono che la diffusione della comunità sia bassa in Colorado al momento. I funzionari sanitari non hanno ancora scoperto un omicron attraverso l’analisi delle acque reflue, né hanno ancora scoperto un secondo caso attraverso il sequenziamento genetico.

«Se è prevalente, lo sapremo, ciò non significa che non esista», ha detto Polis.

Hawaii

Le Hawaii hanno confermato un caso giovedì a Oahu di una persona che in precedenza aveva avuto il Covid, non era mai stata vaccinata e non aveva una storia di viaggio, Secondo il dipartimento della salute dello stato. Ha aggiunto che i sintomi della malattia sulla persona sono moderati.

«Si tratta di una questione di diffusione comunitaria», ha affermato il ministero in un comunicato stampa.

Nebraska

Venerdì il Nebraska ha confermato sei casi di omicron, in una catena di trasmissione che sembra essere iniziata con una persona che si è recata di recente in Nigeria. Le altre cinque persone sono state probabilmente esposte attraverso il contatto familiare con la persona che aveva viaggiato in Africa, secondo il dipartimento sanitario statale. Solo una persona su sei è stata vaccinata, ma nessuna ha richiesto il ricovero.

Maryland

Il Maryland venerdì ha confermato che tre persone dell’area metropolitana di Baltimora hanno Omicron. Due persone della stessa famiglia, una persona vaccinata che si è recata di recente in Sudafrica e ha avuto stretti contatti con questa persona non vaccinata. Il terzo caso era in una persona vaccinata che non aveva una storia di viaggio recente nota, secondo i funzionari statali.

«Nessuno dei tre individui è stato ricoverato», ha detto il governatore Larry Hogan in un comunicato stampa.

Pennsylvania

I funzionari della città hanno confermato venerdì che un uomo di 30 anni del nord-ovest di Filadelfia è risultato positivo all’Omicron. Il Philadelphia Department of Health ha detto che sta lavorando per ottenere maggiori informazioni sul caso.

Missouri

Il Dipartimento della Salute del Missouri ha dichiarato venerdì che un residente di St. Louis con un recente record di viaggi domestici si presume positivo per Omicron. Il campione è stato predisposto da un laboratorio commerciale ed è in attesa di conferma da parte dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie.

Il Missouri Department of Health non ha fornito informazioni sull’età dell’individuo, sulla storia delle vaccinazioni o sui sintomi. La CNBC ha contattato le autorità sanitarie statali per ulteriori informazioni.

New Jersey

Il Dipartimento della Salute del New Jersey ha confermato un caso di omicron in un viaggiatore della Georgia che è stato di recente in Sudafrica. La donna adulta, che è stata completamente vaccinata, ha manifestato sintomi moderati e ora si sta riprendendo dopo aver ricevuto cure presso un dipartimento di emergenza nel nord del New Jersey, secondo i funzionari sanitari statali.

New York

New York ha identificato cinque casi della variante omicron giovedì sera, ma i dettagli sono pochi.

Secondo la governatrice Cathy Hochhol, una donna di 67 anni nella contea di Suffolk è stata testata per il virus dopo aver viaggiato di recente in Sudafrica. La paziente aveva una storia di vaccinazione, ma non è chiaro se fosse completamente immunizzata o se avesse ricevuto una dose di richiamo. La donna ha sviluppato sintomi lievi, tra cui mal di testa e tosse.

Due persone sono risultate positive anche nel quartiere Queens di New York City e un’altra persona è risultata positiva a Brooklyn, ma la data della vaccinazione non è stata nota fino a giovedì sera. Secondo quanto riferito, anche un altro viaggiatore è risultato positivo al virus in città, sebbene il governatore non abbia fornito ulteriori informazioni.

La CNBC ha contattato il Dipartimento della salute della città di New York per richiedere maggiori dettagli sullo stato di vaccinazione e sui sintomi delle persone che sono risultate positive all’omicron.

Il commissario per la salute di New York City, Dave Chukchi, ha dichiarato giovedì al pubblico che i casi indicano una diffusione della comunità nello stato.

«Queste non sono solo persone che viaggiano in Sud Africa o in altre parti del mondo dove Omicron è già stato identificato», ha detto Chukchi.

Utah

I funzionari della sanità pubblica hanno confermato venerdì che lo Utah ha confermato il suo primo caso della variante omicron.

I funzionari hanno detto che la persona che è risultata positiva era un adulto più anziano che era recentemente tornato a casa sua nello Utah dopo aver viaggiato in Sud Africa.

La persona è completamente vaccinata e presenta solo sintomi lievi. Hanno ricevuto un trattamento con anticorpi monoclonali.