diciembre 2, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Coding Org cerca «consulenza legale» dopo che Trump Venture sembra violare i termini

Sembra che il fondatore del programma di database del programma lo abbia sollevato Donald TrumpIl nuovo progetto mediatico «Truth Social» sta cercando «consulenza legale» per garantire che il processo sia conforme ai requisiti di licenza per mantenere il software libero e disponibile al pubblico.

Sembra che il sito di Trump stia già violando i termini della licenza.

Gli utenti di Twitter hanno segnalato all’inizio di questa settimana che il processo sembra essere basato sull’open source Un programma di social networking chiamato Mastodon.

Gli utenti hanno già trovato il modo di creare account, sebbene la piattaforma di Trump non sia stata lanciata ufficialmente fino alla fine dell’anno. Gli screenshot mostrano che il sito dell’operazione è sorprendentemente simile a quello di Mastodon.

Sulla base degli screenshot che ho visto, È completamente basato su MastodonIl fondatore e sviluppatore principale di Mastodon, Eugene Rochko, ha detto a Vice’s Motherboard in un’e-mail.

Chiunque può utilizzare il codice sottostante, a condizione che gli utenti rispettino i requisiti di licenza di Mastodon, il che non sembra essere il caso attualmente nel progetto Trump.

«Social network, nelle tue mani» Promuove mastodonte. «Pubblica tutto ciò che vuoi: link, immagini, testo, video. Tutto su una piattaforma di proprietà della comunità e senza pubblicità», aggiunge i principi operativi che sembrano fuori dal mondo degli affari di Trump.

Questi requisiti non sono elencati online in «Termini di servizio della verità sociale».

In effetti, la terminologia suggerisce che «tutto il codice sorgente» di Truth Social è proprietario. Rochko ha detto a Motherboard che descrivere il token proprietario «sarebbe problematico, in quanto potrebbe indicare una violazione della licenza».

«Ho intenzione di chiedere una consulenza legale in merito alla situazione», ha detto Rochko. Nota sui punti di discussione In un’e-mail giovedì, tuttavia, non ha fornito alcun dettaglio su quale azione legale potrebbe prendere in considerazione.

«Conformità con la nostra licenza AGPL È molto importante per me perché è l’unico fondamento su cui io e gli altri sviluppatori siamo disposti a rinunciare gratuitamente ad anni di lavoro».

L’AGPL impone che i programmi offerti gratuitamente, come Mastodon, rimangano pubblicamente disponibili anche dopo essere stati modificati.

Trump Media & Technology Group, la società dietro Truth Social, non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

Trump ha annunciato mercoledì il lancio di una società di media e di una piattaforma di social media per «opporsi alla tirannia della grande tecnologia». Per quanto riguarda la tirannia, impedisce agli utenti Dal criticare il sito o chi ci sta dietro, compreso molto probabilmente l’ex presidente.

«Se vuoi la mia opinione personale su Trump, non lo sopporto», ha detto Rochko a Motherboard.