diciembre 2, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Austria, Germania impongono restrizioni alle persone non vaccinate man mano che aumentano i casi di coronavirus: aggiornamenti sul coronavirus: NPR

Un agente di polizia austriaco controlla il certificato di vaccinazione di un conducente durante un arresto del traffico a Graz, in Austria, lunedì.

Erwin Scheriau/APA/AFP tramite Getty Images


Nascondi didascalia

Cambio didascalia

Erwin Scheriau/APA/AFP tramite Getty Images

Un agente di polizia austriaco controlla il certificato di vaccinazione di un conducente durante un arresto del traffico a Graz, in Austria, lunedì.

Erwin Scheriau/APA/AFP tramite Getty Images

L’Austria ha messo in blocco parziale circa due milioni di persone non vaccinate, mentre la vicina Germania ha ripristinato i test gratuiti per il coronavirus, mentre i paesi sono alle prese con l’aumento dei tassi di COVID-19 in mezzo a un’ondata di nuove infezioni in tutta Europa.

Le persone non vaccinate in Austria potranno uscire di casa solo per lavoro, acquisti di cibo o emergenze, secondo il nuovo mandato a partire da lunedì.

La polizia sta effettuando controlli a campione per i certificati digitali dei vaccini, anche se ci sono dubbi sull’efficacia dell’applicazione del blocco.

«Non abbiamo preso questo passo alla leggera e non credo che se ne dovrebbe parlare», ha detto il cancelliere austriaco Alexander Schallenberg alla radio Ö1, che ha descritto la mossa come drammatica.

«Quello che stiamo specificamente cercando di fare è ridurre al minimo il contatto tra i non vaccinati e i vaccinati, e anche il contatto tra i non vaccinati», ha detto Schallenberg.

Le misure dovrebbero rimanere in vigore per 10 giorni. Quasi 12.000 persone sono morte dall’inizio dell’epidemia nel Paese di 9 milioni di persone.

La Germania reintroduce gli esami gratuiti

Mentre la Germania è alle prese con il peggior tasso di infezione dall’inizio della pandemia, un simile blocco è stato imposto nella capitale, Berlino, con solo le persone che sono state completamente vaccinate o che si sono recentemente riprese dal COVID-19 ammesse in ristoranti, cinema e impianti sportivi .

READ  Il piano della Cina per costruire più impianti a carbone infligge un duro colpo alle ambizioni della Cop26 britannica | carbone

Anche il governo federale percorso inverso Solo un mese dopo aver dichiarato di non fornire più un test gratuito per il coronavirus.

Mentre la Germania con il 68% e l’Austria con il 65% superano in percentuale gli Stati Uniti Popolazione completamente vaccinataSono un po’ indietro rispetto ad alcuni dei loro colleghi membri dell’Unione Europea, così come al Regno Unito.

«Il nostro tasso di vaccinazione è ancora inferiore al 75% della popolazione tedesca», ha affermato la dott.ssa Christine Falk, presidente della Società tedesca di immunologia. onda tedesca. «In combinazione con la mancanza di restrizioni di contatto, ciò consente al virus di diffondersi quasi esclusivamente tra i non vaccinati».

La Germania ha registrato circa 98.000 decessi per COVID-19 dall’inizio della pandemia.

Protesta arrabbiata nei Paesi Bassi

Nel frattempo, i Paesi Bassi sabato notte hanno imposto un blocco parziale per rimanere in vigore per almeno tre settimane, in mezzo a un’ondata di casi COVID-19 che ha messo a dura prova gli ospedali olandesi.

Le misure limiteranno gli orari di apertura di bar, ristoranti e supermercati. C’è anche un limite di quattro ospiti per famiglia e gli spettatori sono nuovamente vietati agli eventi sportivi.

Le misure, annunciate venerdì dal primo ministro ad interim Mark Rutte, hanno fatto arrabbiare alcuni giovani olandesi, centinaia dei quali sono scesi in strada nella città settentrionale di Leeuwarden sabato sera, innescando fuochi d’artificio prima di essere cacciati da una piazza centrale dalla polizia. L’annunciatore di NOS ha riferito, secondo Associated Press.

Nonostante il tasso di vaccinazione di quasi l’85% della popolazione adulta olandese, giovedì il Paese ha registrato un numero record di nuove infezioni, oltre 16.000.

READ  Perché si verificano gli incendi boschivi: sfatare il mito che gli incendiari siano dietro questa tendenza in crescita

Il virus Corona ha ucciso più di 18.600 persone nel Paese dall’inizio dell’epidemia.