octubre 17, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

182 resti umani in tombe anonime trovate sul sito di un’ex scuola residenziale

Lower Kootenay, una band membro della Ktunaxa Nation, ha annunciato che sono stati trovati resti nel sito di St. Ex missione di Eugene vicino a Cranbrook.

Questo annuncio viene dopo Centinaia di tombe senza nome Si ritiene che contenga i resti di bambini aborigeni recentemente scoperti sui siti di altri due ex collegi in Canada e diverse comunità delle Prime Nazioni che giovedì hanno chiesto di fermare le celebrazioni del Canada Day.

“Si ritiene che i resti di questi 182 spiriti provengano da bande di membri della banda della Ketonax Nation, dalle vicine comunità delle Prime Nazioni e da una comunità residente”, ha affermato la squadra del Lower Kootenai in una dichiarazione rilasciata mercoledì.

La ricerca condotta dalla Società Infertile utilizzando il radar che penetra nel terreno ha mostrato che alcuni resti umani sono stati sepolti in tombe poco profonde a soli 3 o 4 piedi di profondità. Aqqam è un membro della comunità Dalla nazione di Ktunaxa.

Circa 100 membri della Divisione Lower Kootenay erano tenuti a frequentare la St Eugene Mission School. La dichiarazione afferma che il collegio è stato gestito dalla Chiesa cattolica romana dal 1912 fino all’inizio degli anni ’70. I bambini indigeni di età compresa tra 7 e 15 anni sono stati incaricati dal governo canadese di frequentare la scuola.

“La divisione inferiore di Kootenay è ancora nelle prime fasi di ricezione delle informazioni dai rapporti sui risultati, ma fornirà aggiornamenti nel tempo”, afferma la nota. “La Divisione Lower Kootenay include sopravvissuti viventi della St. Eugene Mission School e chiede al pubblico in generale di rispettare la nostra privacy in questo momento”.

La scoperta di resti umani in ex siti scolastici residenziali arriva mentre le autorità canadesi indagano su molteplici incendi che hanno distrutto Quattro chiese cattoliche Sulle terre indigene la scorsa settimana.

È l’ultimo di una serie di eventi recenti che hanno interessato le comunità indigene del Paese. Le chiese sono state distrutte mentre il Canada affronta la sua storia di abusi sistematici delle comunità aborigene.

READ  Il Papa trasmette inavvertitamente il rimprovero di Putin all'Occidente per la guerra in Afghanistan

La CNN ha contattato la Conferenza episcopale canadese e l’arcidiocesi di Vancouver per un commento sugli incendi.

Mentre le autorità non hanno discusso il possibile motivo degli incendi, il presidente della Lower Indian Division Similkamin e il suo consiglio di amministrazione hanno dichiarato sabato in una dichiarazione sugli incendi che comprendono la “tristezza e la rabbia” che le persone stanno provando in tutto il paese indiano a seguito del scoperta. I resti di centinaia di bambini si trovano sul terreno di un’ex scuola nell’interno meridionale della British Columbia.

“Questo è un sintomo del trauma intergenerazionale vissuto da sopravvissuti e discendenti da una generazione all’altra, e c’è supporto per aiutare ad affrontare questi sentimenti in un modo più curativo”, ha affermato Similkamin, leader della Divisione dell’India inferiore.

Nicole Chavez e Harmette Kaur della CNN hanno contribuito a questo rapporto.